ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
2 min

Torna Poesia Curzútt, con Francesca Matteoni e Yari Bernasconi

Appuntamento per venerdì 14 ottobre
Locarnese
6 min

‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai

Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
2 ore

La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara

Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Locarnese
3 ore

Ascona, per 6 mesi lavori allo svincolo San Materno

Messa in sicurezza degli attraversamenti stradali e nuova pavimentazione le opere previste
Bellinzonese
8 ore

Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2

Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
Locarnese
1 gior

Minusio, Lyceum club da Pedro Pedrazzini

Visita all’atelier dello scultore locarnese giovedì prossimo. A seguire, la merenda
Gallery
Locarnese
1 gior

La Rega decolla nei consensi e nella simpatia

Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
1 gior

Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina

Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
1 gior

Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa

Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
laR
 
12.04.2021 - 22:30

Brissago, il nuovo 'water front' quale biglietto da visita

La sistemazione della passeggiata a lago prosegue senza interruzioni.Tra il pontile d'imbarco e il Gabietta un percorso pedonale riqualificato e da far vivere

brissago-il-nuovo-water-front-quale-biglietto-da-visita
(Ut Brissago)

Di riqualifica e completamento del lungolago di Brissago, una delle zone più attrattive del borgo di confine, si parla ormai da decenni, con percorsi di progettazione portati avanti, dalle amministrazioni, a fasi. Ma ora che la stagione turistica è ufficialmente iniziata, un altro raccordo di questa splendida riva pubblica, luogo ideale per passeggiate, è finalmente pronto per essere consegnato alla popolazione indigena e agli ospitii. Si tratta del tratto tra il debarcadero e i ristoranti Boato e Gabietta, che diventa dunque un nuovo luogo di relax, dove ritrovarsi all’aperto per svolgere attività legate al tempo libero, allo sport e all'acqua, capace di generare nuove occasioni di frequentazione, d'incontro e di scambio durante tutto l’arco dell’anno, oltre la stagionalità estiva. Rappresenta pure, con la sua elegante pavimentazione e gli alberi d'arancio che l'adornano, un elemento di unione tra la riva e la parte bassa del paese, in piena sintonia con i pittoreschi edifici presenti e i giardini.

Venti milioni in 5 anni

Il suo aspetto uniforme e la sua nuova immagine hanno reso il volto del borgo lacustre ancora più bello. Agire con la riqualificazione delle aree e delle strutture a indirizzo turistico con interventi complessi, anche radicali, che coinvolgessero sia la parte pubblica sia gli operatori del settore è stata una carta importante giocata dall'attuale Amministrazione con l'appoggio del legislativo. Basti pensare che in 5 anni sono stati investiti poco meno di 20 milioni di franchi in opere pubbliche e interventi che interessano l'arredo urbano. Proprio sul turismo, tra i settori maggiormente colpiti dal blocco dell’economia causato dal Covid, l'autorità ha voluto investire trasformando il volto di Brissago a partire dal suo biglietto da visita: il lungolago.
Dopo il nuovo Centro dei servizi nautici, nel Porto alla Resiga e l'area dell'attracco dei battelli della Navigazione, rinnovata grazie al coinvolgimento di un albergatore, ecco dunque l'ennesimo tassello del mosaico: il nuovo "water front" in questione.

Luogo ideale per organizzare eventi 

«La passeggiata a lago – osserva il sindaco Roberto Ponti – è un’eccellenza di tutte le località turistiche ed è per questo che abbiamo deciso di rendere fruibile la zona attraverso un restyling estetico e funzionale, che ha eliminato ogni barriera architettonica e ampliato lo spazio di camminamento in modo da permettere l'organizzazione di eventi lungo la riva. Penso a mercatini, a manifestazioni culturali, esposizioni, feste. Un discorso che non si fermerà comunque qui. Perché nel frattempo è già stata inoltrata la domanda di costruzione per il rinnovo del tratto Rivabella-Villa Bianca. Dalla parte opposta, verso Ascona, si guarda inoltre a possibili soluzioni che consentano di completare il percorso in direzione del parco giochi e del Porto comunale. Questo tracciato lungo la riva, col tempo, dovrà diventare un'alternativa sicura anche per i pedoni, allontanandoli dalla trafficata strada cantonale grazie alla fitta rete di stradine che scendono da Via Leoncavallo verso il lago».
Mercoledì, intanto, sarà pure consegnata la nuova Piazza d'Armi, al centro di un progetto di riordino estetico (più verde e posteggi ridisegnati). Quanto all'aiuola con sassi e piante in Piazza Municipio, contestata da diversi cittadini, appena possibile verrà ripensata con la messa a dimora di fiori.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved