navigazione-l-sos-di-lugano-ai-comuni-del-convivio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
3 ore

Lugano, Schönenberger? ‘Un incidente di percorso’

Cristina Zanini Barzaghi replica alle critiche: ’Il nostro obiettivo è di agire a favore delle persone più sfavorite, del ceto medio e dell’ambiente’
Mendrisiotto
12 ore

Morbio Inferiore, ‘A cena con papà’

La manifestazione, organizzata dal Dicastero cultura, venerdì 20 maggio
Luganese
12 ore

Ponte Capriasca, evento solidale per Zanzibar

L’associazione Sister Island ha fondato un asilo e diversi progetti virtuosi di sviluppo
Luganese
12 ore

Comano, s’inaugura la Gra

Domenica 22 maggio festa al Parco San Bernardo con le autorità e il patriziato
Bellinzonese
13 ore

Scoprire la biodiversità con il Festival della natura

Dal 18 al 22 maggio in tutto il cantone si terrà una manifestazione che porterà la popolazione a diretto contatto con l’ambiente
Locarnese
13 ore

Delitto di Avegno, presunto autore trasferito alla Farera

Il ministero pubblico ha disposto una perizia psichiatrica, per chiarire lo stato di salute. Il 21enne avrebbe ucciso la madre colpendola ripetutamente
Grigioni
13 ore

Gestione del bosco nell’Ottocento, se ne parla a Soazza

Appuntamento per sabato 21 maggio
Ticino
13 ore

Imposte di circolazione, Dadò: ‘Siamo pronti ad andare in aula’

Il presidente del Ppd (e della Gestione) presenta il rapporto sulle iniziative popolari promosse nel 2017: ‘È ora di decidere’. Ma Plr e Ps nicchiano
Mendrisiotto
13 ore

Provvida Madre fa 50 e si regala Casa Ursula

La fondazione è attiva da anni nell’assistenza a persone con disabilità. ‘Servizi cambiati, ma non la passione’. Pubblicato un libro di testimonianze
Bellinzonese
13 ore

Anziani, anche De Rosa a Bodio per l’assemblea di GenerazionePiù

I delegati si riuniranno il 24 maggio. All’ordine del giorno pure la presentazione del consigliere di Stato su pianificazione integrata e cure a domicilio
Bellinzonese
14 ore

A Bellinzona niente prepensionamento né aiuto per premi malattia

Il Consiglio comunale boccia anche la mozione per la posa di un albero/figlio. Ma vota quella per migliorare gli ecocentri
Mendrisiotto
14 ore

Sfornata la nuova guida turistica Mendrisiotto e Basso Ceresio

Stampata in 30mila copie e tradotta in quattro lingue, presenta fra i dossier il sentiero della Muggiasca e l’itinerario per hand bike al Serpiano
Ticino
14 ore

Presidente del Consiglio sinodale riformato è Stefano D’Archino

Nell’esecutivo della Chiesa evangelica succede a Tobias Ulbrich. Approvata una mozione critica nei confronti del Patriarca Kirill
Grigioni
14 ore

Mesi decisivi per la nuova scuola di San Vittore

In pubblicazione fino al 23 maggio la domanda per la licenza edilizia. I cittadini dovranno esprimersi in votazione popolare sul credito di 6,8 milioni
Locarnese
14 ore

Locarno, concerto conclusivo della Società popolare di musica

L’evento si svolgerà al Fevi, venerdì 20 maggio, dalle 18. È consigliato prenotare il posto a sedere
Ticino
14 ore

L’Atg: ‘Preoccupati per il futuro della nostra professione’

L’Associazione ticinese dei giornalisti in assemblea è preoccupata per ‘una parte della politica che mostra costante insofferenza nei nostri confronti’
Locarnese
14 ore

Premio Fondazione Verzasca, ecco i primi vincitori

Il riconoscimento è stato istituito per valorizzare la ricerca e la cultura della valle e della cultura subalpina
Locarnese
15 ore

Locarno, ‘vergognoso non proibire il fumo nei parchi giochi’

L’Associazione svizzera non fumatori prende posizione sulla decisione del Consiglio comunale che non approva la mozione ‘verde’. Annunciato il referendum
Locarnese
15 ore

Alvad, col progetto Ril cure qualitative a costi sostenibili

La messa in rete dei servizi sociali e sanitari è la sfida futura per gli operatori pubblici e privati del settore delle cure a domicilio
laR
 
04.03.2021 - 06:00

Navigazione, l'Sos di Lugano ai Comuni del Convivio

Lettera di Snl al Cisl per raccoglire nei Comuni 260mila franchi quale aiuto alla gestione del servizio di trasporto pubblico lacustre

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

La Società navigazione del Lago di Lugano (Snl) bussa alla porta del Convivio dei sindaci del Locarnese (Cisl) per chiedere aiuti finanziari che la mettano in condizione di garantire un buon servizio all'utenza sulla parte svizzera dello specchio d'acqua del Verbano durante la stagione 2021 ormai alle porte. Come più volte riportato in queste pagine, la situazione per questo importante servizio pubblico lacustre è tutt'altro che rosea. Stando alle informazioni raccolte dalla “Regione”, il responso è sostanzialmente positivo, anche se non completamente soddisfacente. È vero infatti che le promesse di aiuto sono vicine ai 100mila franchi, ma lo è altrettanto che la cifra richiesta globalmente è 260mila franchi. Alcune promesse sono inoltre subordinate all'ossequio di determinate condizioni.

La non facile situazione di Snl rispetto al prosieguo del servizio sul bacino svizzero del Lago Maggiore è sottolineata nello scritto al Cisl da Agostino Ferrazzini, presidente del CdA, e da Carlo Maria Acquistapace, membro di Direzione della Società di navigazione del Lago di Lugano. A tener banco, di questi tempi, sono il rinnovo dell'Accordo di gestione che disciplina l'attività di navigazione nel bacino svizzero con l'Italia (la cui scadenza è stata prorogata al 31 marzo non avendo trovato un accordo a fine febbraio). Visto il diniego della controparte italiana, vi sono l'impossibilità di poter costituire una propria flotta e la conseguente esigenza di far capo ai cinque natanti in locazione dalla consorziata d'oltre confine. Un aspetto cruciale, quest'ultimo, che penalizza i progetti di sviluppo della Snl e che rimanda l'acquisto e la conseguente messa in acqua nel Verbano di natanti moderni ed ecosostenibili (battelli elettrici). Ciò fa lievitare i costi di gestione.

Si cerca di potenziare il servizio con un maggior numero di collegamenti

Malgrado sia costretta a navigare in acque basse, la Società luganese sostiene di volersi impegnarsi a fondo per proporre un trasporto pubblico e turistico in linea con le richieste del Cantone e con le aspettative dei Comuni serviti dai battelli. Prova ne è che sulla tratta Locarno-Tenero-Magadino sono garantiti 24 collegamenti giornalieri e una griglia oraria rafforzata rispetto all'offerta di corse degli anni passati. Proprio il numero di corse in generale è in fase di trattativa con la Consorziata italiana. L'obiettivo di Snl è di aumentare il numero di approdi e le frequenze giornaliere in tutti i pontili della nostra regione. Questo, a tutto vantaggio del turismo, che non potrà che trarne grande beneficio.

Tutti questi buoni propositi, ai quali vanno ad aggiungersi le richieste del Cantone sulle Isole di Brissago, non possono essere sostenuti in autonomia dalla Snl, rilevano gli interessati. Vi è infatti da dover fare i conti con un sostanziale aumento dei costi. Da qui la richiesta di aiuti al Cisl. Nello specifico, Snl suggerisce il versamento di 20mila franchi da ogni Comune lacustre servito dai natanti, ripetibili per il 2021 e il 2022. Anche il Cantone è stato informato di questi costi aggiuntivi ed ha garantito il proprio sostegno (nello specifico assicurando indennizzi ma solo per la linea di trasporto pubblico Locarno-Tenero-Magadino). Naturalmente i Comuni del Cisl non sono i soli enti ai quali Snl è andata a chiedere aiuti. Vi è pure l'Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli, il cui sostegno potrebbe passare anche da una maggior promozione dell'offerta.

Ogni Comune servito dai battelli di linea chiamato a contribuire alla causa

L'idea di fondo alla quale punta la Snl – come già rilevato dal presidente Ferrazzini in un'intervista rilasciata alla “Regione”, è quella di creare un "ecosistema lago" che favorisca da una parte la copertura dei costi di gestione del servizio, e, dall'altra, permetta ai Comuni rivieraschi di beneficiare delle ricadute dell'accresciuta offerta in termini di turismo. A livello di controprestazioni, ad esempio, Snl metterà a disposizione 500 carte giornaliere, 250 delle quali per lo specchio d'acqua locarnese, in vista dei tour dedicati alla navigazione elettrica con le motonavi Ceresio e Vedetta, per un controvalore complessivo di 21mila 500 franchi. In aggiunta, viene proposta una riduzione del 20% sul noleggio del battello per occasioni speciali. Va da sé che, al termine della stagione, la società luganese presenterà un rapporto dettagliato sull'andamento turistico.

Aiuti a macchia di leopardo

In base ad una distinta degli aiuti già decisi o pianificati, i Comuni più generosi risultano essere la Città di Locarno, Gambarogno, Ronco s/Ascona  e Muralto, che andranno incontro alle richieste luganesi versando ognuno i 20mila franchi richiesti. Locarno lo farà di certo sia per quest'anno, sia per il prossimo. Gambarogno si è espresso per un aiuto straordinario di, appunto, 20mila franchi, subordinandolo però all'adesione degli altri Comuni con importi adeguati rispetto alle rispettive possibilità finaziarie. Quanto a Ronco, si è anch'esso pronunciato a favore dei 20mila franchi richiesti, ma ha preteso maggiori informazioni sul futuro dell'offerta turistica. Anche da Muralto v'è disponibilità per il 2021, ed eventualmente anche per il 2022, ma a condizione che vengano avviate le procedure di disdetta cautelativa della Convenzione italo-svizzera. Abbiamo poi Brissago, il cui Municipio è consapevole dello sforzo intrapreso dalla Snl per assicurare un trasporto pubblico di qualità e per questo ha alzato il pollice su 10mila franchi, ma solo per il 2021. L'importo, tuttavia, sottostà a precise condizioni: in primis il sostegno verrà versato unicamente alla presentazione dei consuntivi della Snl e se sarà comprovato l'effettivo incremento dei costi con conseguente deficit gestionale; secondariamente, i 10mila franchi verranno versati unicamente se eventuali disavanzi non verranno già coperti da altri (Cantone o terzi).

Rispondendo indirettamente alle condizioni poste da Brissago, Orselina ha inoltre deciso di contribuire con 8'000 franchi, mentre la confinante Brione s/Minusio chiede un'informazione più puntuale con la presentazione di varia documentazione e di una strategia chiara di sviluppo dell'attività.  Proseguendo, Tenero-Contra non aderisce e Gordola è pure tendenzialmente contrario, ma si riserva di rivedere la propria posizione se tutti i Comuni aderiranno e se il Cantone farà quel che deve.  Attendista è anche Losone (guarda alle decisioni degli altri Comuni rivieraschi), mentre Ascona si è già detto contrario ad un versamento per la gestione corrente, ma anche pronto a sostenere eventuali investimenti ecocompatibili. L'unico Comune a non aver ancora proferito parola è Minusio.

 

Leggi anche:

Navigazione: l'accordo slitta. Il progetto di sviluppo pure

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aiuto bacino svizzero convivio dei sindaci lago maggiore navigazione snl
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved