intragna-sulla-centrale-a-cippato-splende-il-sole
(Foto Luca Meyer)
01.03.2021 - 09:54
Aggiornamento : 15:13

Intragna, sulla centrale a cippato splende il sole

Grazie al più grande impianto fotovoltaico delle Centovalli posato sul tetto dello stabile si potrà produrre energia pulita e diminuire i costi di fornitura

La Centovalli E Più SA, società fondata per promuovere le energie rinnovabili e in particolare produrre energia calorica con cippato di legno indigeno che distribuisce nel villaggio di Intragna tramite la propria rete di teleriscaldamento, oggi aggiunge un ulteriore tassello a questa politica di sfruttamento delle risorse pulite e a km zero. Ha infatti voluto e posato l’impianto fotovoltaico più grande delle Centovalli, con i suoi 79 pannelli (per una superfici totale di 144 metri quadrati) e una potenza di poco meno di 30 kWp che produrrà mediamente ca. 31’106 kWh/a. Grazie all’autoconsumo, si prevede di poter diminuire i costi di fornitura dell’elettricità e quindi i costi di produzione.
Il presidente del Consiglio di amministrazione Axel Benzonelli commenta, soddisfatto: «Da pochi giorni possiamo utilizzare energia elettrica prodotta in modo ecologico tramite un proprio impianto fotovoltaico. La qualità dell’energia che forniamo potrà fregiarsi di essere quasi al 100% rinnovabile. Un altro concreto contributo per la salvaguardia del nostro ambiente».
Anche il sindaco di Centovalli, Ottavio Guerra, membro del CdA, è contento di questa felice intuizione: «La politica ambientale del nostro Comune non è fatta di grandi declami, bensì di fatti. I sussidi pubblici sono ben spesi e operiamo con lungimiranza a favore del pianeta che abbiamo in prestito e che vogliamo lasciare alle prossime generazioni migliore di quanto lo è oggi. Uno dei miei obiettivi politici sarà quello di rinnovare il parco veicoli con nuovi modelli elettrici, la cui energia sarà fornita da nostri impianti fotovoltaici».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
energia impianto fotovoltaico intragna
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved