23.02.2021 - 15:10

Casa Tondü di Lionza, in 18 per il concorso

Molte le idee sulla destinazione e la gestione dell'antico palazzo. La giuria sceglierà le cinque migliori da approfondire

casa-tond-di-lionza-in-18-per-il-concorso
Lionza (Ti-Press)

Il 31 gennaio si è chiuso il concorso d’idee lanciato dalla Fondazione Casa Tondü di Lionza per la destinazione e gestione dello storico monumento sito nelle alte Centovalli.
“Il concorso – segnala la Fondazione Casa Tondü in una nota inviata ai media – ha ottenuto un ottimo riscontro. Durante la sua apertura una trentina d'interessati ha richiesto il formulario d’iscrizione e 18 hanno inoltrato un dossier, diversi dopo aver approfittato della possibilità offerta in più occasioni dalla Fondazione di visitare il Palazz, vedere e valutare il suo potenziale e il suo contesto”.
La preponderanza dei partecipanti al concorso sono legati al territorio, un paio romandi e alcuni d’oltralpe. Diverse anche le tipologie di destinazione proposte, fra cui spiccano per importanza numerica quelle culturali, turistiche e quelle che abbinano entrambe le vocazioni.
“L’obiettivo del concorso – ricorda la Fondazione – è quello di trovare una destinazione della struttura economicamente sostenibile e durevole nel tempo e un suo potenziale gestore. Nel rispetto della creatività e dell’immaginazione che ogni partecipante ha potuto sviluppare, abbiamo comunque voluto porre alcuni vincoli oltre a quello inderogabile della conservazione della materia in conformità allo statuto di bene storico e tutelato del manufatto. Si chiede infatti che la destinazione mantenga anche un carattere pubblico, affinché la struttura prevista dialoghi con il territorio e contribuisca alla rinascita socioculturale dell’alta valle”.

Casa Tondü è uno dei più interessanti edifici storici della valle. La sua costruzione risale alla metà del Seicento. I progetti inoltrati sono stati trasmessi alla giura che si è già trovata a metà febbraio per definire il proprio modo di procedere nella selezione. Entro fine aprile saranno individuati al massimo cinque progetti che avranno un ulteriore accompagnamento per meglio sostanziare la proposta. Fra questi verrà scelto il quello vincente che riceverà un premio di 20mila franchi che permetterà un successivo e maggior sviluppo della proposta.
La Fondazione auspica che “con il concorso lanciato si arrivi finalmente dopo anni di lavoro a dare un futuro a palazzo Tondü, tramite un’idea vincente concreta ed economicamente virtuosa, che possa trovare accoglienza e sostegno presso l’ente pubblico”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved