navigazione-firmato-l-accordo-per-la-proroga-di-due-mesi
Il pontile di Locarno
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
34 min

‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’

Interpellanza al Municipio di Lugano della liberale Viscardi propone un contributo erogato dalla Città
Locarnese
34 min

Analisi della violenza giovanile, tra malessere ed emulazione

Diversi episodi nel Locarnese. Le chiavi di lettura in un’intervista con Loredana Guscetti, operatrice sociale che lavora sul territorio
Ticino
34 min

Case anziani, come sta uscendo il settore da 2 anni di pandemia

Dalla gestione del virus, allo stato d’animo di ospiti e personale, fino alle sfide future. Una panoramica con Eliano Catelli, presidente Adicasi
Luganese
9 ore

Lidi, riaprono Carona, San Domenico e Riva Caccia

Le strutture balneari all’aperto pronte per la nuova stagione a Lugano
Luganese
9 ore

Le Pleiadi, assemblea in vetta al Monte Lema

Dopo i lavori possibilità di assistere a una visita guidata dell’osservatorio
Luganese
10 ore

‘Benvenuti in Paradiso’, il Comune accoglie i suoi residenti

I nuovi arrivi salutati alla manifestazione ‘Incontriamoci’ indetta dal Municipio
Luganese
10 ore

Banca Notenstein, in aula buco da 15 milioni

Tre rinvii a giudizio per truffa e malversazioni compiute da un ex alto funzionario dell’istituto di credito. In aula pure due persone del ramo dei cambi
Luganese
11 ore

Al Palacongressi i primi 90 anni dei Canterini di Lugano

Concerto e ospiti per il prestigioso traguardo del complesso musicale
Locarnese
12 ore

È morto uno dei promotori della chiesa di Mogno

L’architetto Giovan Luigi Dazio è stato un maestro nella riattazione di rustici in pietra
Mendrisiotto
12 ore

Riva San Vitale, festa e torneo al campo di calcio

L’appuntamento è per il fine settimana dell’8-11 giugno. Oltre alle partite in programma festa e musica per la popolazione
Ticino
12 ore

Atte, nuovo Comitato e bilanci prudenti

L’assemblea dell’Associazione ticinese terza età ha saputo affrontare il colpo della pandemia sulle attività. Preoccupa il calo di iscritti
29.12.2020 - 14:45
Aggiornamento : 16:28

Navigazione, firmato l'accordo per la proroga di due mesi

La continuità del servizio di trasporto nel bacino svizzero del Lago Maggiore per ora è garantita. Proseguono le trattative per il rinnovo dei contratti

A seguito delle indicazioni ricevute dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit) e dall'Ufficio federale dei trasporti (Uft) in merito alla proroga di ulteriori due mesi degli attuali accordi di collaborazione tra le due concessionarie, oggi Gestione governativa navigazione laghi (Ggnl) e Società navigazione del lago di Lugano (Snl) hanno sottoscritto l’accordo per garantire la continuità del servizio sul bacino svizzero durante tale periodo di tempo.

La collaborazione

La Ggnl, nel darne comunicazione, ricorda che i contratti di collaborazione stipulati nel 2018 con la Società navigazione del lago di Lugano, nell’ambito del Consorzio “Swiss Italian Navigation Group - Consorzio dei Laghi”, sono stati successivamente rinnovati fino al 31 dicembre 2020. In virtù di tali accordi, il trasporto regolare e professionale di persone tramite battello nel bacino svizzero del lago Maggiore è effettuato da Snl, mentre rimane di competenza di Ggnl l’esercizio dei collegamenti di linea internazionali, quale gestore esclusivo.

Dopo l’avvio della cooperazione con la Società luganese, "Ggnl ha costantemente operato tenendo in debita considerazione le esigenze del Consorzio e della navigazione sul lago Maggiore, allo scopo di perseguire gli obiettivi indicati nel Memorandum di Intesa sottoscritto in data 31.5.2016", dichiara la Gestione governativa italiana, che continua: "Ggnl si è sempre dimostrata aperta al confronto e alla collaborazione provvedendo tempestivamente ad effettuare, sulle navi impiegate da Snl in bacino svizzero, tutti gli interventi necessari per consentirle di svolgere un servizio di navigazione regolare ed efficiente. Si è altresì adoperata per tutelare e garantire anche gli interessi dell’altra Consorziata a seguito della difficile situazione causata dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19". 

Le trattative di rinnovo dei contratti

A fronte dell’imminente scadenza degli accordi tra le due società, negli scorsi mesi sono state avviate le trattative per il rinnovo dei relativi contratti, questo nell’ambito della Commissione mista prevista dall’art 18 della Convenzione fra la Svizzera e l’Italia per la disciplina della navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano del 2 dicembre 1992. La Commissione mista è costituita, per quanto riguarda la parte italiana, dai rappresentanti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e, per la delegazione svizzera, da funzionari dell’Ufficio federale dei trasporti.

Ggnl, chiamata a partecipare a tale Commissione quale membro tecnico a supporto del Ministero, "si è impegnata fin da subito, a fronte delle considerevoli richieste avanzate dalla parte svizzera, comportanti una modifica sostanziale degli attuali assetti della collaborazione, ad individuare una soluzione che contemperasse gli interessi di tutti i soggetti coinvolti, fornendo tempestivamente una propria proposta di compromesso. Nonostante gli sforzi profusi da Ggnl nelle trattative in corso, però, le posizioni delle due parti sono rimaste distanti e la Commissione mista, non avendo potuto raggiungere alcun accordo, ha deciso di rimettere ogni decisione agli organi superiori che hanno congiuntamente concordato una proroga dei contratti in essere fino al 28 febbraio prossimo venturo", afferma.

La proroga, si auspica, permetterà alla Commissione mista di proseguire nelle trattative per giungere a un'intesa. "Non appena saranno note tutte le determinazioni che saranno assunte al riguardo, la Gestione governativa – conclude – si adopererà prontamente, per quanto di sua competenza, per l’attuazione delle soluzioni individuate".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved