lega-udc-ricucito-lo-strappo-perche-non-conviene
Ti-Press
Torna a compattarsi il fronte Lega-Udc-Indipendenti
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

L’economia dei lavoretti da noi è ‘poco diffusa’

Lo rileva il Consiglio di Stato rispondendo a un’interrogazione di Sirica (Ps) in seguito al ‘caso Divoora’. Attesi approfondimenti a livello nazionale
Locarnese
1 ora

JazzAscona 2022, organizzatori molto soddisfatti

Sotto il segno del gemellaggio con New Orleans la maratona musicale ticinese, giunta alla 38esima edizione, ha registrato un ottimo successo
Locarnese
2 ore

Salvataggio Sub Gambarogno, dati due nuovi brevetti

 Mattia Ferrari e Roberto Plebani hanno ottenuto il brevetto per i salvataggi nelle acque libere
Locarnese
2 ore

Mortale di Broglio, ‘Daniele amava la valle e la sua libertà’ 

Il 20enne è deceduto nell’incidente stradale avvenuto stanotte. Nato al ‘piano’ ma col cuore fra le montagne. Il ricordo di parenti e amici.  
Gallery
Mendrisiotto
2 ore

Cavea Festival ad Arzo, grande musica e buoni numeri

Organizzatori soddisfatti. Alla manifestazione alle cave tutto è filato liscio anche sul fronte della sostenibilità e della sicurezza
Luganese
4 ore

Lugano, Harley Days di successo con... fuochi inattesi

Folta partecipazione all’evento che si chiude oggi. Ma a far discutere sono i fuochi d’artificio non annunciati di sabato sera. Badaracco: ‘Malinteso’.
Gallery
Luganese
4 ore

Ukraine Recovery Conference, Shmyhal atterrato ad Agno

Il Primo ministro, che guiderà la delegazione ucraina è arrivato in città. Accolto dal presidente Cassis e dal sindaco Foletti
Mendrisiotto
5 ore

Morta sull’A2, gli amici del ritrovo: ‘Una bellissima persona’

Nella regione ha lasciato increduli la morte della 36enne travolta nella notte a Rancate. La giovane donna era mamma di due bambine
Luganese
6 ore

Risparmio energetico, i Verdi: ‘Lugano faccia la sua parte’

Un’interrogazione ecologista chiede al Municipio di adeguarsi alle raccomandazioni dell’Agenzia internazionel dell’energia
Bellinzonese
6 ore

Diaporama di Giuseppe Brenna sugli alpi di Leventina

L’alpinista giovedì 7 luglio presso il Dazio Grande presenterà in conferenza la sua ultima fatica editoriale
10.12.2020 - 05:55
Aggiornamento: 17:10

Lega-Udc, ricucito lo strappo ‘perché non conviene’

Locarno, Bäriswyl fa dietrofront: sarà lista unica per il Municipio (con opzione Giudici). Ppd, perdura l'incertezza. Akai: ‘Decisioni entro Natale’

Lega e Udc (con gli Indipendenti) hanno infine deciso di correre unite alle elezioni comunali d'aprile. O meglio, la decisione è stata presa da Bruno Bäriswyl, uomo forte dell'Unione democratica di centro, che ha fatto dietrofront rispetto alla sua intenzione di operare lo strappo per formare una lista forte unicamente con gli Indipendenti, ma senza la Lega. «Dopo averci riflettuto, ma soprattutto considerato una situazione generale che non avrebbe portato benefici sicuri – dice Bäriswyl – ho capito che correre da soli avrebbe probabilmente generato problemi non soltanto a noi, ma anche alla Lega. E indebolirsi entrambi davvero non avrebbe senso».

Il ragionamento di Bäriswyl è esattamente lo stesso che a fine ottobre aveva fatto Bruno Buzzini, municipale in carica e coordinatore della Lega dei ticinesi. Per quanto aperto, anche se contrario, a ogni tipo di soluzione “separatista”, Buzzini aveva avvertito che scindere la coalizione elettorale avrebbe soltanto complicato inutilmente la vita al fronte della destra. Un mese abbondante dopo, se n'è convinto anche Bäriswyl. L'ufficializzazione del mantenimento della lista unita giunge alla “Regione” pochi giorni dopo un incontro chiarificatore fra i due esponenti di punta di entrambi gli schieramenti. 

Va comunque detto che il “tutto come prima” potrebbe riguardare la lista unica, ma non la sua composizione. Nella ricerca di candidati di peso per Udc e Indipendenti, Bäriswyl aveva infatti trovato una donna disposta a correre per il Municipio, e non è escluso che ciò possa indurre a rivedere gli effettivi. Un'altra opzione sempre sul piatto, come rileva Buzzini, si chiama Andrea Giudici, l'ex consigliere comunale e aspirante al Municipio Plr che sempre a fine ottobre, come primo subentrante, aveva deciso di rinunciare alla carica temporanea di municipale dopo le dimissioni di Niccolò Salvioni. «Con Giudici ci siamo sentiti sia prima, sia dopo la sua decisione di non entrare a Palazzo Marcacci. Da parte sua c'è stata un'apertura nei nostri confronti, e devo dire che se dovesse confermarla la lista potrebbe trarne giovamento». Questo, sempre considerando che a oggi nessuno fra i candidati ha espresso l'intenzione di cedere il posto. Non l'ha fatto ovviamente l'uscente Buzzini, non Bäriswyl e nemmeno, per quanto è dato sapere, gli altri aspiranti, ovverosia Valentina Ceschi, Maila Santoni, Gianni Guerra, Jugoslav Labovic (“Ugone”) e Kevin Pidò. Si vedrà.

’Caroni rimane un nodo da sciogliere‘

Una situazione non molto diversa continua intanto a creare incertezza in casa popolare democratica, dove i nomi della lista “vecchia” hanno appunto ripetutamente confermato loro disponibilità a ripresentarsi dopo il rinvio delle elezioni. Questo, nonostante molti nomi siano emersi nel frattempo (Claudio Franscella quello principale) e addirittura potrebbe averci ripensato il vicesindaco Paolo Caroni, che aveva comunicato l'intenzione di abbandonare, riaprendo successivamente. Lo sa bene Alberto Akai, presidente sezionale e candidato al Municipio. «La situazione è sempre in divenire – spiega Akai – perché continuiamo ad avere una lista completa di gente che vuole rimanere dov'è (con lui, anche l'uscente Giuseppe Cotti, Barbara Angelini Piva, Mattia Scaffetta, Slimane Chikhi, Martina Giacometti e Luca Jegen, ndr.) più diversi aspiranti candidati. Confermo che rimane da chiarire il futuro di Paolo Caroni. Il nostro vicesindaco scioglierà le sue riserve con l'Ufficio presidenziale prima di Natale». Non è certo che l'ultima parola sulla lista definitiva spetterà all'assemblea.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bruno bäriswyl bruno buzzini lega-udc-ind lista locarno municipio paolo caroni ppd
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved