Locarnese
11.07.2019 - 05:500

A letto con l’influencer (o quasi)

Turismo e social, un legame sempre più intenso. Tutti i segreti ‘boom’, in rete, per l’Organizzazione turistica Lago Maggiore e valli

Ci piace immaginare che all’ente turistico ci sia uno stanzone con dentro dei giovani “nerd” talmente immersi nel loro mondo digitale da dimenticare – quasi – il mondo esterno; segugi del web che trovano, agganciano, propongono, coinvolgono e infine inducono nuovi ospiti ad affacciarsi alle nostre sponde (reali). In qualunque modo venga condotta – stanzone o meno – questa speleologia nelle buie grotte dei social si rivela un’attività particolarmente redditizia: si declina infatti in azioni che aprono la destinazione, le danno luce, e che trasformano “like” e “followers” in moneta sonante.

Non è facile, per i profani, tradurre termini e numeri in informazioni facilmente fruibili. Tuttavia, alcuni concetti sono chiari. Il primo è che il bacino d’utenza raggiunto sui “social media” dall’Otlmv negli ultimi 12 mesi sfiora i 3,5 milioni di individui: prima di Internet, zero; oggi, 3 milioni e mezzo. Il secondo riguarda il numero di “followers” sul profilo Instagram: sempre nell’ultimo anno, è pressoché raddoppiato, da 13mila a 25mila. Poi c’è il ruolo degli attori esterni, capeggiati da Christa Rigozzi, la prima vera “influencer” per la destinazione, che sul mercato svizzero spopola e porta con sé una marea di seguaci: 42mila. Ai quali Christa non manca di dire e ripetere che Ascona, Locarno e i loro dintorni sono il suo paradiso in terra... e può facilmente diventare anche il loro.

In campo Vip e grandi firme

Come la Miss Svizzera 2006 fanno – o sono stati invitati a fare – diversi altri “influencer” svizzeri e internazionali: soggetti, talvolta considerati dei veri e propri guru, con cui l’Organizzazione turistica «ha intessuto ottimi rapporti». A riconoscerlo è Natalie Lupatini, responsabile marketing dell’Otlmv, che parla di «tendenza collaborativa sull’onda di nuovi modi di vedere il marketing attraverso i social media». Una tendenza concretizzata anche collaborando con Kingfluencers (agenzia specializzata in “influencer marketing”) e la sua rete di oltre 1’500 “influencer”: «Ciò, nell’ultimo anno, ha permesso di portare nella nostra regione personaggi come Steffi Büchi, Linda Fäh e Bastian Baker». Ed è solo l’inizio, aggiunge, poiché «partendo da questa importante base ci è stato possibile sviluppare una nostra rete di “influencer”, soprattutto fotografi, che raggiungono volentieri la nostra destinazione per farla conoscere al loro seguito». In questo contesto si inseriscono gli Instameet, l’ultimo dei quali tenutosi a marzo con 6 “influencer” da Svizzera e Germania e un seguito cumulato di 700mila “followers”. Fra i fotografi, tra l’altro, vengono segnalati nomi di assoluta rinomanza internazionale come Chris Burkard e Grant Gunderson, entrambi accreditati ufficialmente dal National Geographic.

A proposito di collaborazioni, l’Otlmv cura ovviamente quelle con Ticino e Svizzera Turismo (in primis con l’“hashtag” per l’estate 2019 #myasconalocarnoACTIVE, che abbraccia la tematica dell’anno di Svizzera Turismo, l’escursionismo) e coltiva con particolare attenzione quelle con gli eventi. Come “Moon&Stars”, o il Locarno Film Festival, che ha permesso l’anno scorso di accogliere come “influencer” l’attrice Arden Cho e consentirà quest’anno di “accalappiare” la conduttrice televisiva (e modella, e blogger) Kelly Rizzo.

Prodigo di dati, l’Otlmv, com il suo social media manager Nicolas Cerclé, aggiunge che da inizio 2019 la crescita della destinazione su Instagram è stata del 30% «e su Facebook, dove comunque si sfrutta molto meno l’“influencer marketing”, il nostro numero di “like” è aumentato del 12%: un incremento molto più importante rispetto al passato. Questa crescita, misurata con l’impatto del nostro “hashtag” ufficiale di regione #myasconalocarno, è il frutto di post e concorsi finalizzati a coinvolgere la “community”, ma anche della partecipazione degli “influencer”, poiché ogni volta che sono presenti sul territorio si attesta un aumento di “followers” sopra la media».

Potrebbe interessarti anche
Tags
marketing
otlmv
svizzera
destinazione
followers
social media
turismo
rete
© Regiopress, All rights reserved