un-sit-in-per-salvare-il-monte-bre
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
43 min

Bassa Leventina: ‘Più degli aiuti conta l’idea di sviluppo’

Il capo delle Istituzioni commenta il pareggio scaturito dai quattro Cc: ‘Fondamentale il ruolo della Commissione di studio nell’informare la popolazione’
Ticino
43 min

Gli stranieri e il dilemma tra assistenza e soggiorno

Mentre permessi e naturalizzazioni dipendono sempre più dall'indipendenza economica, proprio chi non è svizzero patisce di più le conseguenze della crisi
Locarnese
8 ore

Maggia, due case prefabbricate nel nucleo? C'è chi dice ‘no’

Opposizioni contro la concessione della licenza edilizia per gli stabili. ‘Non rispettano i valori storici e paesaggistici della zona’
Bellinzonese
8 ore

'Per una Città di Bellinzona finalmente policentrica'

La commissione della Gestione dà il via libera al Piano d'azione comunale, portando l'attenzione sull'importanza di valorizzare ogni singolo quartiere
Mendrisiotto
9 ore

Un piazzale, un largo e cinque vie al femminile a Mendrisio

Il Municipio rimedia a una mancanza e dà seguito a un'interrogazione trasversale. L'8 marzo la prima targa: ricorda la prima donna municipale
Luganese
10 ore

Lugano, don Chiappini: 'Al Borghetto tutti sapevano'

Il sacerdote spiega la presenza della donna in casa sua: 'Con lei un rapporto d'affetto'. La Curia: 'Ha garantito avere la situazione sotto controllo'
Ticino
10 ore

Solo un giovane su cinque ha ‘incontrato’ il coronavirus

È quanto emerge dalla seconda parte dello studio di sieroprevalenza sulla diffusione degli anticorpi al Sars-Cov 2 condotto in Ticino
Locarnese
07.03.2019 - 06:200

Un ‘sit-in’ per ‘salvare il Monte Brè’

Sabato 9 marzo l’azione contro il mega progetto edilizio che coinvolge anche Colmanicchio. In serata incontri a Palazzo Marcacci

“È tempo di dimostrare ciò che già sappiamo, e cioè che gli abitanti della regione sono fortemente contrari alla distruzione di Monte Brè”. Suona la carica, l’Associazione SalvaMonteBrè, costituita come noto per fronteggiare il megaprogetto edilizio para-alberghiero previsto fra Monte Brè e Colmanicchio a Cardada. Lo fa chiamando a raduno, sabato prossimo, chi pensa che dietro l’investimento vi sia una mera speculazione edilizia. Come già annunciato, sabato si terrà infatti una giornata d’azione che prevede fra le 12 e le 14 un sit-in lungo la strada che conduce al Monte Brè, e a seguire, dalle 18 alle 20, una serata pubblica nella sala del Consiglio comunale di Locarno.

Alle 12 il ritrovo per la popolazione è all’incrocio tra via Monte Brè, via Tre Tetti e via Patocchi, ovverosia all’ultimo incrocio sulla strada per il Brè. Il sit-in viene annunciato come artistico: non ci si limiterà a sedersi per terra, ma verrà realizzata un’opera d’arte disegnando o scrivendo con dei gessetti i propri messaggi sulla pubblica via: “Il gesso è un materiale naturale, che non inquinerà in alcun modo l’ambiente e scomparirà con la prossima pioggia; e, se saremo numerosi, potremo sicuramente fare qualcosa di fantastico insieme”, si legge in una nota pubblicata da “SalvaMonteBrè”. Per l’occasione ci si potrà abbigliare a piacimento (costumi di Carnevale inclusi) e ognuno è invitato a portarsi un pic-nic. “Attraverso questa iniziativa democratica e artistica, vogliamo dimostrare la nostra determinazione a salvare la montagna e anche, però, suggerire che siamo in grado di impedire l’accesso al cantiere, ma anche e soprattutto dimostrare che siamo dalla parte della bellezza, della verità, del progresso e della civiltà”, è il messaggio. Bus navetta dalle 11.30 da Locarno-Monti. Un invito a prendere parte al sit-in viene rivolto anche dall’Associazione Quartiere Rivapiana di Minusio. Chi volesse partire da Rivapiana si trovi a Villa San Quirico alle 11. Quanto alla serata pubblica a Palazzo Marcacci, comprenderà una presentazione di ciò che si sa del progetto e una tavola rotonda con Sandro Rusconi, Matteo Buzzi, Franco Cavalli (SalvaMonteBrè), Fabrizio Sirica e Benedetto Antonini (Stan). Evento trasmesso anche in diretta streaming su www.salvamontebre.ch.

© Regiopress, All rights reserved