Rapperswil
1
Sciaffusa
0
2. tempo
(1-0)
SC Kriens
0
Servette
0
1. tempo
(0-0)
Chiasso
Winterthur
18:30
 
Xamax
Basilea
19:00
 
Sion
S.Gallo
19:00
 
BENCIC B. (SUI)
2
KVITOVA P. (CZE)
1
fine
(6-3 : 1-6 : 6-2)
Rapperswil
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
2. tempo
1-0
Sciaffusa
1-0
1-0 TEIXEIRA PEDRO
41'
 
 
41' 1-0 TEIXEIRA PEDRO
Venue: Stadion Grunfeld.
Turf: Natural.
Capacity: 2,500.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Servette
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
Chiasso
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
18:30
Winterthur
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
Xamax
SUPER LEAGUE
0 - 0
19:00
Basilea
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
Sion
SUPER LEAGUE
0 - 0
19:00
S.Gallo
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
BENCIC B. (SUI)
2 - 1
fine
6-3
1-6
6-2
KVITOVA P. (CZE)
6-3
1-6
6-2
WTA-S
DUBAI UAE
Ultimo aggiornamento: 23.02.2019 18:03
(Ti-Press)
Locarno-Magadino
28.08.2018 - 23:050

Cicogne e aerei, convivenza difficile

Presentata al Consiglio di stato un'interpellanza in materia di sicurezza dell'aerodromo e tutela dei volatili

La settimana scorsa alle bolle di Magadino sono atterrate 324 cicogne. Oggi decollano le polemiche. Anzitutto per le modalità con le quali i volatili sono stati allontanati, che lasciano perplessa la deputata Ppd Sara Beretta Piccoli. Lo stormo - il "più numeroso nella storia dell’ornitologia Svizzera" - sarebbe stato infatti allontanato dai prati del locale aerodromo "tramite petardi lanciati appositamente (vengono chiamate misure di “birdcontrol”), come documentato da diversi testimoni".

Beretta Piccoli riconosce d'altronde che "le Cicogne e altre categorie di uccelli sono un rischio concreto per i piloti (il cosiddetto 'Birdstrike')". Questo anche perché "le piste di Locarno Magadino sono purtroppo in piena area protetta. Il rischio più grande è per i piccoli jet (a Magadino oggi sembra ne rimanga uno, ma possono atterrarne altri). Per fortuna fino ad oggi non si sono verificati incidenti gravi, ma se dovesse succedere è già chiaro che le autorità aeroportuali dovranno inasprire le misure di allontanamento degli uccelli".

Problema, questo, noto e ripetutamente segnalato dalla Fondazione Bolle di Magadino. Tuttavia, secondo Beretta Piccoli, "il problema è da sempre stato minimizzato dai responsabili". Responsabili che peraltro "hanno cominciato ad allontanare attivamente gli uccelli dalle piste, senza autorizzazione nè coordinamento con gli esperti delle Bolle. A precise richieste di procedure di autorizzazione e di coordinamento da parte della Fondazione e delle Associazioni svizzere per la protezione della Natura non si è mai entrati in merito”" 

 Queste dunque le domande della deputata al Cs:

●      "È al corrente dell’accaduto?"

●      "Corrisponde al vero che per allontanare le cicogne sono stati esplosi dei petardi?"

●      "Chi ne ha autorizzato l’uso? Non vi è altro modo di gestire la delicata convivenza tra animali (in particolare volatili) ed aeroporto?"

●      "Gli esperti della riserva naturale delle Bolle sono stati informati? Se sì, in che misura? Se no, per quale motivo non sono stati messi al corrente?"

●      "Sono state discusse le problematiche relative alla convivenza tra aeroporto e riserva naturale? Con quali esiti?"

 

Affaire à suivre.

Tags
cicogne
convivenza
bolle
piccoli
magadino
beretta
volatili
uccelli
beretta piccoli
stato
© Regiopress, All rights reserved