17.02.2022 - 11:51
Aggiornamento: 16:19

Niente più certificato per accedere alle strutture sanitarie

Il Consiglio di Stato ha inoltre revocato l’obbligo di mascherina e la raccomandazione del telelavoro per il personale dell’amministrazione cantonale

niente-piu-certificato-per-accedere-alle-strutture-sanitarie
Ti-Press

Dopo che il Consiglio federale ha revocato ieri la maggior parte delle misure per contrastare la pandemia di Covid-19, il governo grigionese annuncia oggi l’abolizione con effetto immediato di due prescrizioni cantonali. Il Consiglio di Stato retico ha deciso di revocare l’obbligo del certificato per i visitatori di strutture sanitarie (ospedali, cliniche, offerte per la cura e l’assistenza stazionarie a pazienti lungodegenti e persone anziane, servizi di cura e assistenza a domicilio, centri abitativi per persone disabili, strutture residenziali per bambini e adolescenti e strutture di custodia collettiva diurna). Per quanto riguarda invece l’amministrazione cantonale, sono stati revocati l’obbligo della mascherina nonché la raccomandazione del telelavoro. "La situazione epidemiologica induce all’ottimismo – si legge in un comunicato del governo –. Il sovraccarico degli ospedali non si è verificato e l’occupazione dei reparti di terapia intensiva è ulteriormente diminuita".

Leggi anche:

Da domani niente più mascherina né certificato Covid

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved