laRegione
i-grigioni-mantengono-le-piste-di-sci-aperte
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Gallery
Mendrisiotto
11 min

A Chiasso la parte nord del Corso cambia volto

L'intervento, temporaneo, restituisce l'idea di come si immagina la riqualifica globale della via principale della cittadina
Ticino
41 min

Il vaccino contro i radar? Rispettare i limiti di velocità

La lista delle località in cui verranno effettuati controlli della velocità mobili e semi-stazionari nel corso della settimana dal 25.01.2021 al 31.01.2021
Grigioni
54 min

Grigioni, da 39 a 100 milioni per i casi di rigore

Col nuovo lockdown le domande 'quadruplicheranno'. Degli aiuti potranno beneficiare tutte le aziende che hanno subito un calo del 15% della cifra d'affari.
Luganese
1 ora

Banda di giovani rinviata a giudizio per rapina a Lugano

Quartetto rischia fino a 5 anni di carcere per aver intimato con le minacce ad altrettanti coetanei di farsi consegnare il denaro in loro possesso
Locarnese
1 ora

Locarno, tornano i prestiti di giochi e libri per ragazzi

Di nuovo a disposizione la Ludoteca e la Biblioteca per i più giovani. Appuntamento da prendere online e divieto di fermarsi a fare attività
Ticino
1 ora

Pensioni dei Consiglieri di Stato, non luogo a procedere

Per il pg Andrea Pagani, dalle segnalazioni di Matteo Pronzini (mps) sul versamento del supplemento Avs ai ministri, non emergono elementi di rilevanza penale
Bellinzonese
1 ora

Rumori molesti a Bellinzona: le ore in più saranno 2 e non 7

Il Municipio corregge un errore di battitura presente nella prima versione della sua Ordinanza e la ripubblica
Luganese
2 ore

Mezzo milione a favore di progetti medio-piccoli

L'Ente regionale per lo sviluppo del luganese apre il bando di concorso 2021. Contributi a fondo perso o sotto forma di prestito.
Luganese
2 ore

Stemma di Lugano, 'si eviti un uso improprio'

Il Municipio ha avvisato di nuovo la Lega e gli altri partiti prospettando pure le conseguenze giuridiche in caso di un'azione legale
Bellinzonese
2 ore

Bni di Belllinzona, fatturato di quasi 3 milioni di franchi

Nel 2020 gli imprenditori Tre Castelli di Business Network International hanno realizzato ricavi per 2'841'589 franchi
Bellinzonese
2 ore

Classe in quarantena alle Elementari Nord di Bellinzona

L'Ufficio del medico cantonale lo ha deciso dopo la terza positività. Iniziata nell'aula magna la vaccinazione degli over 80
Bellinzonese
3 ore

Arbedo, sospese le celebrazioni per la festa di San Paolo

A causa dell'emergenza sanitaria legata al coronavirus la benedizione del pane e la tombola parrocchiale non avranno luogo
Ticino
3 ore

Truffe crediti Covid, arrestati due residenti nel Sottoceneri

Due imprenditori accusati di aver fornito false informazioni per ottenere crediti Covid-19 per oltre un milione e mezzo di franchi poi usati per altri scopi
Grigioni
21.12.2020 - 15:520
Aggiornamento : 17:25

I Grigioni mantengono le piste di sci aperte

Una nuova decisione, senza un cambiamento significativo della situazione, verrà presa il 29 dicembre. Vaccinazioni al via dal 4 gennaio

I comprensori sciistici grigionesi rimarranno aperti durante le feste, purché la situazione epidemiologica e le capacità degli ospedali non mutino in modo sostanziale. La situazione sarà valutata giorno per giorno. Questo è quanto deciso lunedì dal Governo sulla base della situazione attuale nei Grigioni. In assenza di cambiamenti sostanziali della situazione, il Governo deciderà nuovamente il 29 dicembre 2020. Inoltre nel Cantone sono in corso a pieno regime i preparativi per effettuare le prime vaccinazioni a partire dal 4 gennaio.

L'evoluzione del numero dei casi nei Grigioni è stabile, la media dei casi positivi si attesta a circa 100 persone al giorno. Attualmente (stato: 21 dicembre 2020) 845 persone si trovano in isolamento, mentre 958 sono in quarantena. Attualmente gli ospedali regionali dispongono delle capacità sufficienti per curare sia le persone ammalate di COVID‑19 sia altre persone, segnatamente quelle vittime di infortuni sportivi. Attualmente il tasso di occupazione dei reparti di terapia intensiva rientra nella media; tali reparti non sono sovraccarichi.

Comprensori sciistici aperti con restrizioni relative al numero di persone

La situazione epidemiologica nel Cantone consente quindi di tenere aperti i comprensori sciistici. Poiché anche le condizioni di cui all'art. 5c cpv. 3 lett. b-d dell'ordinanza COVID‑19 situazione particolare sono soddisfatte, i comprensori sciistici nel Cantone possono essere aperti, a condizione che il rispettivo piano di protezione sia stato approvato dall'Ufficio dell'igiene pubblica. I gestori dei comprensori sciistici grigionesi sono consapevoli della responsabilità di cui sono investiti nella situazione attuale. Essi sono disposti ad accettare limitazioni consistenti del numero massimo di persone presenti all'interno del comprensorio sciistico. A tale scopo la vendita di giornaliere sarà limitata. Ai turisti di giornata si raccomanda vivamente di acquistare in anticipo la giornaliera online, laddove possibile.

L'evoluzione del numero di casi può tuttavia cambiare continuamente. Perciò si rende necessario valutare quotidianamente la situazione, al momento l'autorizzazione può quindi essere rilasciata fino al 3 gennaio 2021, purché la situazione non muti in modo sostanziale. In assenza di cambiamenti sostanziali della situazione, il Governo deciderà nuovamente il 29 dicembre 2020.

Niente alcol sulle piste 

Per evitare che le capacità degli ospedali, in particolare dei reparti di terapia intensiva, si esauriscano troppo rapidamente, i gestori dei comprensori sciistici sono tenuti ad adottare tutti i provvedimenti necessari per ridurre il rischio di incidenti (come ad es. la messa in sicurezza dei punti pericolosi, la chiusura di piste pericolose, ecc.). Inoltre i gestori devono esortare gli ospiti a ridurre al minimo i rischi. Quali ulteriori provvedimenti, in virtù dell'art. 40 cpv. 1 della legge federale sulla lotta contro le malattie trasmissibili dell'essere umano (legge sulle epidemie, LEp; RS 818.101) occorre vietare la vendita e il consumo di bevande alcoliche nei comprensori sciistici.

Vaccinazioni al via da inizio gennaio

Nel Cantone dei Grigioni sono in corso a pieno regime i preparativi per poter effettuare le prime vaccinazioni a partire dal 4 gennaio, se il vaccino sarà stato fornito e la logistica sarà garantita. Per l'Ufficio dell'igiene pubblica in primo piano vi sono la sicurezza e la fiducia della popolazione. Per tale ragione il Cantone non si farà coinvolgere in una competizione tra Cantoni. Benché il primo vaccino sia stato omologato, sussistono ancora numerose sfide. Ad esempio, la Confederazione non ha ancora emanato raccomandazioni concrete riguardo alla vaccinazione, così come non sono chiarite le modalità secondo le quali sarà garantita la logistica e la disponibilità dello strumento informatico federale per l'amministrazione. 

Per i Grigioni vi sarà probabilmente da attendersi soltanto una quantità di vaccino ridotta. Fino alla terza settimana dell'anno saranno a diposizione circa 9000 dosi di vaccino. Ciò corrisponde alla quantità necessaria per circa 4500 persone, siccome viene raccomandato uno schema a due dosi, ovvero una ripetizione a distanza di 21 giorni. La priorità verrà perciò data a persone particolarmente a rischio (donne incinta escluse; dapprima agli over 65, in seguito alle persone con meno di 65 anni e con malattie pregresse) e poi al personale sanitario che ha contatto con i pazienti e al personale che si occupa di persone particolarmente a rischio.

© Regiopress, All rights reserved