Bellinzonese
Officine di Bellinzona, al via la manutenzione dei treni Astoro
Secondo le Ffs i lavori di riqualificazione e revisione dovrebbero proseguire fino al 2027. Saranno impiegati circa 60 collaboratori
(FFS)
9 gennaio 2023
|

La prima delle 19 composizioni della flotta di treni Astoro (per un totale di 133 carrozze) è entrata oggi, 9 gennaio, nelle Officine di Bellinzona, dove nei prossimi mesi sarà sottoposta a numerosi lavori di riqualificazione e revisione per mano di personale specializzato, che le consentiranno di essere operativa nel traffico viaggiatori per altri 15 anni circa. Lo hanno indicato in un comunicato le Ffs, precisando che "i lavori di rinnovo proseguiranno presumibilmente fino al 2027", quando dovrebbe già essere operativa la nuova Officina di manutenzione prevista a Castione (investimento di 580 milioni di franchi), dove dovrebbero essere impiegati almeno 400 collaboratori a tempo pieno.

Migliorie anche a favore dei disabili

Ricordiamo che recentemente nello stabilimento cittadino (dove sono stati investiti alcuni milioni di franchi) è sorto un capannone di 220 metri proprio per la manutenzione dei treni Astoro. Concretamente, i lavori prevedono in particolare "la revisione della cabina frontale, la sostituzione di vetri e luci, la sostituzione parziale dei Wc, la riverniciatura completa delle casse dei veicoli (serie 1) e il rinnovo dei componenti elettronici, di sicurezza e per l’approvvigionamento idrico. Inoltre, gli accessi saranno muniti di nuovi tappeti antisporco conformi alla legge federale sull’eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili". Visto che i primi veicoli sono entrati in circolazione nel 2004, sarà anche necessario "rimuovere eventuali tracce di corrosione".

Investimento di 120 milioni di franchi

Nel progetto sono coinvolti circa 60 collaboratori delle Officine: ingegneri, meccanici, specialisti della vetroresina e della saldatura, come pure verniciatori e macchinisti. "Le Ffs – prosegue la nota – investiranno complessivamente circa 120 milioni di franchi tra lavori di riqualificazione, misure di revisione ai carrelli, accoppiamento frontale e sostituzione o rigenerazione di pantografi, aggregati idraulici, valvole e compressori".

Leggi anche:
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE