06.12.2022 - 14:19
Aggiornamento: 15:04

Il Municipio di Bellinzona incontra i suoi diciottenni

Lunedì 5 dicembre si è tenuta la tradizionale cerimonia in cui l’autorità comunale ha accolto i neomaggiorenni

il-municipio-di-bellinzona-incontra-i-suoi-diciottenni

In occasione della tradizionale cerimonia per celebrare l’inizio della maggiore età civica, lunedì 5 dicembre oltre cento neodiciottenni hanno incontrato l’autorità comunale nella sala del Consiglio comunale di Bellinzona. "Un importante momento nella vita dei giovani bellinzonesi che porta con sé nuovi diritti e doveri, in particolare la responsabilità di partecipare alle decisioni prese a livello comunale, cantonale e federale", ha ricordato il sindaco Mario Branda a nome del Municipio – rappresentato anche dal capodicastero Educazione, cultura, giovani e socialità Renato Bison e dai municipali Fabio Käppeli e Mauro Minotti. I diciottenni hanno ricevuto in regalo alcuni buoni da utilizzare nel loro tempo libero.

La Città di Bellinzona dispone fin da prima dell’aggregazione di una Commissione giovani (organo consultivo del Municipio che lavora in collaborazione con l’Ufficio giovani e famiglie, la cui intenzione è di sostenere attivamente le iniziative giovanili), presentata lunedì sera ai neomaggiorenni da un suo membro, Isotta Bertinelli. Ospite della cerimonia è invece stato lo scrittore bellinzonese Raphaël Scacchi, autore del libro ‘Arancione vendemmia’, che ha conversato assieme a Martino Colombo (anch’esso membro della Commissione giovani) a proposito di temi attuali quali la continuazione degli studi oltre San Gottardo, la ricerca di un lavoro e il perseguimento dei propri sogni. A conclusione della serata si sono presentati anche gli operatori di prossimità Joëlle Piccinelli e Joel Franchi. L’incontro ha permesso in seguito di trascorrere un piacevole momento in compagnia grazie all’aperitivo in musica offerto nella tensostruttura del villaggio di Natale in piazza del Sole.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved