16.11.2022 - 18:12
Aggiornamento: 17.11.2022 - 11:51

‘Una passerella ciclopedonale fra Sementina e Monte Carasso’

Il consigliere comunale Patrick Rusconi chiede al Municipio di Bellinzona di presentare a breve un messaggio così da sostenere la mobilità lenta

una-passerella-ciclopedonale-fra-sementina-e-monte-carasso
Ti-Press
Manufatto inaugurato nel 2015, che collega le due sponde del fiume Riarena nel Comune di Cugnasco-Gerra

A settecento metri di quota il ponte tibetano, cui affiancare in pianura una nuova passerella ciclopedonale in grado di unire i quartieri di Sementina e Monte Carasso, o meglio le due sponde del riale Sementina. È questa la richiesta rivolta al Municipio di Bellinzona da Patrick Rusconi (Plr) tramite una mozione. Un significativo elemento di congiunzione territoriale simbolo della recente fusione, capace di rappresentare un ulteriore tassello della politica cittadina incentrata sulla mobilità lenta. "I due centri – scrive il consigliere comunale – sono dotati di strutture pubbliche (sportelli multifunzionali, spazi multiuso e palestra), ma anche di edifici scolastici collocati a poche centinaia di metri in linea d’aria". È quindi necessario, sostiene, allestire una linea diretta fra i due quartieri densamente popolati in modo da rendere l’attraversamento di pedoni e ciclisti più veloce e sicuro, evitando ostacoli naturali e artificiali, come pure di salire fino alla strada cantonale. Secondo Rusconi la passerella dovrebbe quindi essere inserita nel paesaggio fra via el Riaa e via Vallone, sul greto del torrente Sementina. "La distanza tra una riva e l’altra non è eccessiva e non sono necessari superamenti di altre strade o infrastrutture". Tale investimento, quindi, non dovrebbe avere un costo esorbitante; soprattutto in ottica 2025, quando dovrebbe entrare nel vivo dei lavori il rifacimento della strada cantonale su via Locarno nel tratto fra il nuovo semisvincolo e la curva a S di Gudo. Cantiere ‘monstre’ che, sempre secondo Rusconi, creerà non pochi disagi al traffico, ai pedoni e ai ciclisti. "L’eventuale realizzazione di una passerella potrebbe contribuire allo svolgimento in sicurezza dei lavori di rifacimento stradale", conclude sollecitando il Municipio affinché presenti a breve un messaggio.


Dove Rusconi auspica la passerella

Leggi anche:

Fra Sementina e Monte Carasso sarà un ‘cantiere monstre’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved