ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
45 sec

Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema

Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Locarnese
27 min

Un corso per gestire le emergenze con bambini

Lo organizza la Sezione Samaritani Bassa Vallemaggia sabato 11 febbraio a Gordevio, seguito il 20 febbraio da uno sull’uso del defibrillatore
Luganese
52 min

Blackout nel Luganese, vari Comuni senza corrente

La causa è un guasto alla rete nazionale Swissgrid. Le Ail al lavoro per risolvere il problema
Ticino
1 ora

Attività invernali e fauna selvatica: prove di... convivenza

Quattro regole per non violare le ‘zone di tranquillità’: con ‘Rispetto è protezione – Sport sulla neve e rispetto’ Nature-Loisirs sbarca in Ticino
Mendrisiotto
1 ora

Ecco i pasti pronti che scaldano il cuore

L’associazione Lì&Là si occupa di fornire pranzi e cene alle famiglie con figli ospedalizzati. Un’idea nata dall’esperienza personale di Sveva
Bellinzonese
1 ora

A Bellinzona un centinaio di abitanti in più dal Luganese

Considerando arrivi e partenze, dai dati sulla popolazione emerge un saldo positivo (di circa 50 unità) pure da Locarnese, Tre Valli e Mendrisiotto
Gallery
Locarnese
4 ore

In Parlamento per promuovere il diritto all’accessibilità

Marco Altomare, 29enne di Losone, soffre di una malattia genetica rara. Ma questo non gli impedisce di tentare la carta del Gran Consiglio
Mendrisiotto
4 ore

La politica momò, tra municipali che vanno e che vengono

A Morbio Inferiore Fabio Agustoni lascia il gruppo Morbio 2030, ma resta come indipendente. Altra novità a Mendrisio, stavolta nel Centro
Bellinzonese
4 ore

Ronco Bedretto: prima del verde 10 anni di deposito Ustra

L’area della cava Leonardi sarà trasformata in zona agricola con il materiale di scavo proveniente dal secondo tubo autostradale del San Gottardo
18.10.2022 - 16:04
Aggiornamento: 19.10.2022 - 17:44

Il Roboclette sbarca alla ‘Sapori e Saperi’ di Giubiasco

Dal 21 al 23 ottobre torna la rassegna promossa dal Dfe insieme alle principali associazioni del settore agricolo ticinese. Ospite d’onore il Vallese

il-roboclette-sbarca-alla-sapori-e-saperi-di-giubiasco

Tre giorni di ‘Sapori e Saperi’ il prossimo fine settimana al Mercato coperto di Giubiasco dove a farla da padrona sarà la 21esima edizione della popolare rassegna dedicata ai prodotti agroalimentari ticinesi e promossa dal Dipartimento finanze ed economia tramite la Sezione dell’agricoltura, con la collaborazione delle principali associazioni del settore agricolo. Si comincia venerdì 21 alle 13 col programma ‘Scuole in fattoria’ dedicato alle classi scolastiche, mentre le porte si apriranno al pubblico alle 14, con cerimonia inaugurale alle 17.25 alla presenza del consigliere di Stato Christian Vitta e del sindaco di Bellinzona Mario Branda.

Ospite della tre-giorni l’associazione Dop del Vallese. Non mancherà di suscitare interesse e curiosità la presenza di un robot che cucina la raclette. La Roboclette è un capolavoro dell’ingegneria vallesana e la prima macchina spalmatrice per raclette al mondo completamente automatica. Una presenza simpatica coordinata da GastroTicino e Alpinavera.

Consumo sostenibile

Sarà pure dato ampio spazio all’informazione sulla produzione e sul consumo sostenibili. Alpinavera presenterà i risultati della valutazione ‘eco score’ dei prodotti ticinesi certificati per dare modo ai visitatori di scoprire la loro impronta ecologica. Quest’anno si è voluto pensare anche ai bambini, dedicando loro un’area giochi dove saranno proposte attività creative legate ai prodotti regionali per una maggiore sensibilizzazione fin dall’infanzia.

L’Unione contadini ticinesi oltre a mostrare l’importante lavoro svolto dalle famiglie contadine, presenterà i propri servizi e prestazioni che mirano a promuovere il settore primario e i suoi attori principali. Il Centro di competenza agroalimentare Ticino proporrà un gioco per grandi e piccini che mira a far riflettere sulle abitudini nel fare la spesa di prodotti alimentari, proprio come fatto col Progetto mensa che tende a incrementare l’utilizzo di prodotti agroalimentari ticinesi nella ristorazione collettiva cercando di favorire, laddove possibile, la filiera corta e coinvolgendo i produttori locali.

Bio, latte e vini collinari

L’associazione Bio Ticino proporrà un gioco per tutte le età. Inoltre dalle 11 alle 14 di sabato e domenica si potranno degustare pietanze cucinate con prodotti biologici da due chef ticinesi molto legati al territorio. Dal canto loro l’Interprofessione del vino e della vite e Federviti presenteranno vini prodotti con uve di collina, vigneti importanti anche in ottica paesaggistica. E siccome dal vino al latte il passo è breve, la Federazione ticinese produttori di latte darà la possibilità di gustare latte fresco appena munto.

A promuovere i ‘saperi’ ci saranno le filiere di Foft e Tior; inoltre sarà presentato l’impegno per una sostenibilità a 360 gradi con particolare attenzione rivolta alla riduzione dell’impiego di energie fossili, alla tutela dell’ambiente e del territorio e alla promozione della cultura del consumo a basso impatto dal produttore al consumatore. Non da ultimo GastroTicino presenterà la propria iniziativa ‘Ticino a tavola () che mira a promuovere la conoscenza e l’utilizzo dei prodotti ticinesi nei ristoranti. Info www.sapori-saperi.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved