ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
3 ore

Da Sciaffusa a Castel San Pietro per la Masseria di Vigino

Una coppia d’Oltralpe ha dichiarato il suo interesse per l’antico complesso rurale. Effettuato un sopralluogo con l’Ufficio dei beni culturali
Bellinzonese
3 ore

Tragedia in montagna, monitori indagati per omicidio colposo

Inchiesta sui due 14enni varesini morti sopra Ghirone: gli accompagnatori respingono le accuse riguardo alla scelta del sentiero impervio non ufficiale
Bellinzonese
8 ore

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
11 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
11 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
12 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
13 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Bellinzonese
13 ore

A Bellinzona terza serata di dialogo tra musulmani e cristiani

Sabato 10 dicembre al Centro Spazio Aperto confronto sulla fraternità tra Ismaele e Isacco e le rispettive discendenze
Ticino
13 ore

Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’

Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
07.09.2022 - 19:28
Aggiornamento: 19:43

Sollecitato un vero skate park (con shop e baretto) a Bellinzona

I Verdi chiedono di ampliare la struttura inaugurata nel 2018 dietro la palestra della Federale e di aggiungere una parete d’arrampicata

sollecitato-un-vero-skate-park-con-shop-e-baretto-a-bellinzona
Ti-Press

Dopo gli auspici espressi lo scorso novembre affinché lo skate plaza di Bellinzona sia illuminato la sera e sia ampliato trasformandolo in un vero skate park, arriva la proposta concreta sotto forma di mozione. Autori in entrambi i casi i consiglieri comunali Verdi Ronald David e Giulia Petralli, i quali chiedono "una struttura degna di uno sport olimpico". Già, le Olimpiadi. In quelle svoltesi nel 2021 hanno debuttato nuove discipline "molto interessanti soprattutto per i giovani spettatori: oltre all’arrampicata ha debuttato lo skate board ed è stata confermata la presenza della Bmx che peraltro ha dato anche una medaglia alla Svizzera. E colpisce il fatto che tra i vincitori vi sono ragazzi di appena 13 anni. Una disciplina quindi per giovani e giovanissimi in grande espansione". Guardando alla realtà elvetica, a livello svizzero "si è assistito negli ultimi anni a una grande evoluzione delle infrastrutture per la pratica di questi sport. Si pensi al nuovo e gigantesco park dell’Allmend a Zurigo o quello appena inaugurato a Coira. Anche a Lugano ne esiste uno bellissimo da molti anni e che presto verrà ristrutturato".

‘Spazi ormai insufficienti’

E a Bellinzona? "Lo skate ha una lunga tradizione e si svolge principalmente in piazza del Sole, mentre il modesto Skate Park (ndr: sorto nel 2018 dietro la palestra della Federale) è preso d’assalto dai giovanissimi per la pratica di skate, roller e soprattutto trotinette". A pochi anni dalla costruzione "risulta evidente che lo stesso non è sufficiente a far convivere le diverse esigenze e fasce d’età". Da qui la richiesta d’ingrandirlo posando bowl e altri impianti fissi che permettano una pratica ideale e dinamica di questi sport; pure sollecitato uno spazio adatto a rilassarsi con una piccola mescita ed eventualmente uno shop per riparazioni puntuali. I Verdi suggeriscono anche la posa di una parete di arrampicata semicoperta come fatto a Faido. Oltre, ovviamente, a un sistema d’illuminazione che permetta di prolungare la pratica di questi sport soprattutto nei mesi autunnali e invernali la sera. Non manca un’indicazione su come procedere, ossia coinvolgere sin dall’inizio i giovani stessi affinché possano emergere le loro esigenze. Questa primavera, ricordiamo, il Consiglio comunale ha votato una mozione di Alberto Casari (Sinistra) che chiedeva di partire dallo skate plaza per pianificare un miglioramento infrastrutturale generale delle aree di svago situate nelle immediate vicinanze, spazi già oggi molto ben frequentati da giovani e famiglie ma ormai datati, un po’ spogli e caratterizzati da un grande potenziale a favore della collettività nel cuore della Bellinzona aggregata. A livello procedurale di buono c’è che il Programma d’azione comunale (Pac) ha già individuato l’area come polo di sviluppo con contenuti rivolti allo svago e allo sport da affinare tramite una variante di Piano regolatore.

Leggi anche:

Bellinzona oltre lo skate: matura l’idea di un’area attrezzata

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved