biasca-aperto-il-concorso-per-progettare-la-casa-anziani
04.07.2022 - 13:06
Aggiornamento: 18:47

Biasca, aperto il concorso per progettare la casa anziani

La nuova casa di riposo rappresenta la seconda tappa del progetto comprendente anche la realizzazione di stabili scolastici nel comparto Bosciorina

È stato pubblicato il bando di concorso per la progettazione della nuova casa per anziani a Biasca, opera ritenuta necessaria dal momento che la struttura esistente non risponde più alle esigenze attuali. Una costruzione che rappresenta un ulteriore tassello dello sviluppo del comparto Bosciorina, dove oltre alla casa di riposo saranno realizzate scuola dell’infanzia, scuola elementare, palestra doppia e sede del Servizio educazione precoce speciale – Seps – gestito dal Cantone (previsto anche l’ampliamento della Bibliomedia). Il tutto, per un investimento stimato in circa 55 milioni di franchi (25 solo per la casa anziani), strizzando l’occhio al concetto di intergenerazionalità (si parla di Centro intergenerazionale) al fine di creare occasioni d’incontro e di condivisione tra gli utenti delle varie strutture. I documenti del bando di concorso per la costruzione della nuova casa di riposo da 75 posti sono visionabili sul sito www.biasca.ch, nella rubrica albo sotto la voce commesse pubbliche. L’iscrizione al concorso dovrà pervenire all’indirizzo di consegna entro il 15 luglio, mentre la scadenza per l’inoltro delle domande è fissata per il 2 settembre. Secondo la programmazione di massima, l’intenzione è quella di dare inizio alla progettazione definitiva nel 2023, iniziare i lavori nel 2026 e inaugurare la casa anziani nel 2028.

Già assegnato il mandato per la prima fase

Per la prima fase degli interventi (stabili scolastici, palestra, sede Seps e Bibliomedia), il Municipio ha invece già decretato vincitore del concorso il progetto denominato ‘Sistema’ ed elaborato dal gruppo interdisciplinare guidato dagli architetti Manlio Campana, Flavio Herrmann e Veruska Herrmann-Pisoni. Gruppo che sta procedendo con la progettazione definitiva. L’obiettivo del Municipio è ottenere la licenza edilizia ancora nel 2022, approvare il credito di costruzione nel 2023 e dare inizio al cantiere nel 2024. Tra gli obiettivi del bando di concorso per la casa per anziani c‘è quello di elaborare, sulla base del progetto ’Sistema’, delle proposte per la realizzazione dell’insieme di tutte le costruzioni previste nel comparto Bosciorina.

Leggi anche:

Il primo passo di Biasca verso il centro intergenerazionale

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casa anziani comparto bosciorina concorso
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved