ULTIME NOTIZIE Cantone
Bosco Gurin
14 min

Metrò alpino, ‘un’apertura per tutta la Valle’

L’Associazione dei Comuni valmaggesi (Ascovam) scrive al direttore del Dipartimento del territorio per perorare la causa del collegamento con la Formazza
GALLERY
Luganese
1 ora

Valorizzazione e conservazione alla torbiera di Gola di Lago

Gli interventi dell’Ufficio della natura e del paesaggio avevano l’obiettivo di conservare la qualità ecologica del biotopo
Ticino
2 ore

In discoteca a 16 anni, più flessibilità su orari e capacità

Al via la consultazione sulla proposta di revisione totale della Legge su esercizi alberghieri e ristorazione. Stop all’obbligo di presenza per il gerente
Mendrisiotto
2 ore

‘Il benessere alimentare’, se ne parla a Chiasso

Nell’incontro promosso da Acd a Villa Olimpia si affronteranno vari temi legati all’alimentazione
Luganese
3 ore

Massagno festeggia con i tifosi la sua prima Coppa della Lega

Al termine della partita contro il Monthey, domenica 5 febbraio ci sarà una maccheronata conviviale. Prima della contesa iniziale parola alle autorità
Ticino
3 ore

In Ticino la Legge sul salario minimo è rispettata al 97%

Solo il 2,9% delle aziende controllate, in tutto 122 su oltre 4’000, ha commesso infrazioni, in buona parte per errori di calcolo o di valutazione
Mendrisiotto
4 ore

Il ‘Giardino di Albert’ trova casa a Vacallo

Il progetto dello studio Montemurro Aguiar Architetti si è aggiudicato concorso di progettazione per la riqualifica del comparto ex scuola ed ex asilo
Locarnese
4 ore

Riazzino, la metafisica dopo Kant

Prosegue il ciclo di conferenze che “Orizzonti filosofici” dedica quest’anno alle filosofie dell’Illuminismo
Locarnese
4 ore

Locarno, lo spettacolo ‘Carnage’ annullato

Previsto sabato sera al Teatro Paravento non potrà essere portato in scena a causa di forza maggiore
28.02.2022 - 16:15
Aggiornamento: 17:44

Rababar, anticipata alle 2 la chiusura degli esercizi pubblici

Bellinzona: domani sera i bar dovranno chiudere un’ora prima. Misura introdotta a seguito della grande affluenza di avventori di sabato sera

rababar-anticipata-alle-2-la-chiusura-degli-esercizi-pubblici
Ti-Press

Domani sera gli esercizi pubblici dovranno chiudere alle 2, anziché alle 3 come inizialmente autorizzato dalla Città di Bellinzona. "Dopo il successo nelle prime serate del fine settimana di festa di richiamo carnevalesco, d’intesa con la Polizia comunale il Municipio ha deciso di limitare alle 2 l’apertura straordinaria dei bar che ne hanno fatto richiesta per la serata conclusiva di martedì grasso", spiega il Municipio in un comunicato stampa. In ragione della forte affluenza di avventori nella serata di sabato – affluenza che è andata oltre il dispositivo organizzativo attuabile in assenza della consueta gestione garantita dalla Società Rabadan – su indicazione anche della Polizia comunale, il Municipio ha deciso di anticipare la chiusura degli esercizi pubblici. «L’afflusso molto massiccio di persone che si è verificato sabato sera ricordava quello delle edizioni di Carnevale tradizionali», fa presente il sindaco di Bellinzona Mario Branda. «Questo ha creato un’enorme pressione sul centro storico e anche degli assembramenti molto importanti. E bisogna ricordare che il coronavirus c’è ancora e non è sparito», aggiunge.

Per permettere agli avventori di rincasare con i mezzi pubblici le Ffs si stanno attivando per introdurre dei treni supplementari con un orario compatibile con la chiusura anticipata.

Oltre diecimila persone nei primi giorni

Oltre diecimila persone hanno animato il centro cittadino durante gli scorsi giorni (stimate 6’000-8’000 persone solo nella serata di sabato), in particolare durante le due serate del fine settimana. «Ci rallegriamo di questo successo che ha permesso a molte persone di ritrovarsi in città per fare festa insieme e questo è senz’altro positivo», rileva Branda. Ricordiamo che la Società Rabadan a inizio dicembre aveva rinunciato a organizzare l’edizione 2022 visto l’aggravarsi della situazione sanitaria. "Il bilancio di questi primi giorni è sicuramente positivo: molte persone hanno potuto infatti raggiungere Bellinzona, incontrarsi e divertirsi e non si sono registrati incidenti di rilievo", scrive il Municipio. Il forte afflusso ha però generato momenti di nervosismo in varie parti della città. In particolare «accenni di risse tra giovani e gruppi di giovani a notte inoltrata. Un certo dispiegamento di forze di polizia ha contribuito a raffreddare un po’ gli animi», spiega il sindaco.

L’appello del sindaco: ‘Non portate bottiglie di vetro’

«Un grosso problema che ci è stato segnalato sia dalla Polizia comunale che dai servizi urbani cittadini è la presenza di bottiglie di vetro e vetri rotti in città», osserva Branda. Durante le classiche edizioni del Rabadan, gli agenti di sicurezza all’ingresso della Città del Carnevale vietavano d’introdurre le bottiglie di vetro nel centro storico. «Quest’anno questo non è possibile, è un problema e non possiamo intervenire. Lanciamo quindi un appello agli avventori affinché non introducano bottiglie di vetro nel centro storico poiché possono creare problemi e ci si può ferire».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved