riprendono-i-lavori-sull-a2-tra-bellinzona-sud-e-nord
Ustra
17.02.2022 - 17:57
Aggiornamento: 20.02.2022 - 16:04

Riprendono i lavori sull’A2 tra Bellinzona Sud e Nord

Il cantiere tornerà operativo a partire da lunedì 21 febbraio. L’Ustra non prevede particolari disagi

L’Ufficio federale delle strade (Ustra) comunica che dopo la pausa invernale riprenderanno lunedì 21 febbraio i lavori per il risanamento globale dell’A2 tra gli svincoli di Bellinzona Nord e Bellinzona Sud. Nell’ambito di questa nuova fase di attività verranno realizzati le piazzole di sosta e gli adeguamenti di passaggio di carreggiata. Sono inoltre previste opere di pavimentazione e il potenziamento delle infrastrutture elettromeccaniche e delle canalizzazioni, così da rendere possibile il rinnovo e l’ampliamento delle protezioni foniche.

Il tratto autostradale tra Bellinzona Nord e Bellinzona Sud è stato messo in servizio nel 1971 e necessita di un risanamento totale. Nell’ambito di questi lavori – che si protrarranno fino al 2025 – verrà soprattutto eseguito il risanamento fonico con la posa di nuove pareti foniche e la manutenzione di quelle esistenti. Verrà inoltre sostituita anche l’attuale pavimentazione e verrà posato un asfalto fonoassorbente. È pure prevista l’installazione della nuova segnaletica verticale, più dinamica e di facile lettura per gli utenti.

Durante tutte le fasi lavorative sarà possibile gestire il traffico su due corsie per ogni carreggiata. In alcune settimane dei mesi estivi, in corrispondenza delle ore notturne (dalle 22 alle 6) sono previsti lavori che potrebbero comportare la riduzione del traffico a una corsia per direzione. Si tratta però, precisa l’Ustra, di interventi che potranno essere gestiti senza creare particolari disagi.

L’investimento previsto del completo risanamento, necessario anche in vista del futuro semisvincolo, ammonta a circa 170 milioni di franchi tutti a carico della Confederazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
a2 autostrada bellinzona lavori ustra
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved