e-tempo-di-padel-alla-b-arena-di-sementina
(foto B-Arena)
+2
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
3 ore

Verzasca, fiume e foce limacciosi: si aspetta la pioggia

Sono visibili le prime e inevitabili conseguenze ambientali dello svuotamento della diga lungo il greto del fiume, fino alla foce.
Ticino
3 ore

‘Specialisti utili alla ricerca e all’economia elvetiche’

Il Consiglio di Stato: sì all’ammissione agevolata sul mercato del lavoro degli stranieri di Stati terzi con master o dottorato conseguito in Svizzera
Mendrisiotto
3 ore

A Stabio i giovani aiutano a trovare casa al loro Spazio

Il Municipio ha convocato una Commissione. Da 19 anni il Centro condivide con i ragazzi attività ed esperienze
Ticino
10 ore

Trenord, il Covid continua a colpire il personale

I dati forniti da Regione Lombardia dopo le proteste dei pendolari
Locarnese
13 ore

Cevio, lieve calo demografico nel 2021

La diminuzione della popolazione nel capoluogo distrettuale è dovuta soprattutto alle partenze
Locarnese
13 ore

Locarno, quest’anno non si scaccia gennaio

La Pro Città Vecchia ha annullato l’edizione della tradizione che da tempo immemore coinvolge i bambini alla fine di questo mese
Luganese
13 ore

Montagnola, una nuova guida per il museo Hermann Hesse

La direttrice Regina Bucher lascerà l’incarico alla fine di quest’anno. La fondazione si attiva per ricercare una persona in grado di sostituirla
Luganese
13 ore

Lugano, scazzottata tra due ventenni in piazza Dante

Dopo la lite nelle prime ore di oggi, un giovane finisce all’Ospedale Civico per un possibile trauma cranico. La polizia avvia accertamenti
Locarnese
13 ore

Locarno, conferenza su Francesco Chiesa e identità culturale

A proporla è il Lyceum Club Locarno, giovedì 27 gennaio alla Biblioteca cantonale, con la partecipazione del professor Ariele Morinini
 
11.01.2022 - 21:070

È tempo di padel alla B-Arena di Sementina

Il 23 dicembre è stato inaugurato il primo campo in Ticino della disciplina che fonda tennis e squash, divenuta molto popolare in Italia negli ultmi anni

a cura de laRegione

È stato inaugurato il 23 dicembre, alla B-Arena di Sementina, il primo campo da padel in Ticino. Un investimento finalizzato ad attrarre gli appassionati fin qui costretti a recarsi fuori cantone per praticare uno sport divenuto sempre più gettonato. Un misto tra il tennis e lo squash che si pratica a coppie (due contro due) in un campo rettangolare e chiuso da pareti su quattro lati. La costruzione del campo di ultima generazione, all’aperto e dotato di un impianto di illuminazione, è stata affidata a un’azienda specializzata nel settore. Si è così ampliata l’offerta del centro sportivo di Sementina, interamente rinnovato negli scorsi anni. Eccetto il nuovo campo da padel, si tratta di una struttura interamente al coperto dotata di quattro campi da tennis, tre da squash, una sala danza, una sala riunioni, zona relax e ristorante. Un luogo che nella regione è diventato un punto di riferimento per tanti amanti della racchetta. «Abbiamo deciso di puntare sul padel perché è una disciplina in crescita e tanti ticinesi si recano in Italia per praticarla – afferma Eugenio Biaggini –. È molto divertente e più semplice da giocare rispetto al tennis. L’ubicazione del nostro campo è proprio prima di tutte le colture agricole del piano di Sementina e si inserisce in un modo incredibile nel paesaggio». In futuro, spiega Biaggini, si vuole procedere anche con la copertura del campo, comunque previsto – meteo permettendo – per ospitare gli appassionati anche in inverno. All’immagine della popolarità assunta dal padel, anche a Savosa saranno inaugurati in questi giorni alcuni campi.

Le origini della disciplina

Il padel nasce negli anni 70 in Messico per pura casualità quando l’imprenditore Enrique Corcuera vuole creare uno spazio nella sua dimora dove costruire un campo da tennis, ma avendo a disposizione uno spazio limitato decide di sfruttare una piccola area delimitata da alcune murature e con delle reti metalliche per impedire alla palla di uscire dal campo. La tattica di gioco consiste sostanzialmente nel conquistare come coppia la posizione a rete, più favorevole per chiudere il punto, e nel mantenerla il più a lungo possibile. Oggi è uno degli sport più popolari in America Latina (in particolare in Argentina) e in Spagna, oltre a essere discretamente diffuso in Portogallo, Svezia e Stati Uniti. Negli ultimi 10 anni ha visto una forte crescita in Italia, dove il numero di campi è aumentato considerevolmente in particolare nel Lazio e in Emilia Romagna.

La famiglia Biaggini rileva anche il centro T11 Sport Arena

Proprietaria della B-Arena di Sementina, la famiglia Biaggini ha rilevato lo scorso autunno anche l’adiacente centro T11 Sport Arena di Giubiasco, inaugurato nel 2017 dai precedenti proprietari dopo un importante investimento che cambiò volto al sedime accanto al campo di calcio dove un tempo era ubicata la pista di skater hockey. Rimasta chiusa per molto tempo a partire dal mese di ottobre del 2020 (lo scorso giugno le attività non erano riprese), la T11 Sport Arena è tornata accessibile agli appassionati a partire da metà settembre. Al suo interno ci sono due campi da calcio a 5, spogliatoi, un locale tecnico e un ristorante. Il sistema di prenotazione sarà online con pagamento con carta di credito o twint, sulla stessa linea della B-Arena. La nuova proprietà intende darsi da fare per organizzare eventi.

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved