villaggio-di-natale-a-bellinzona-con-2g-per-alcune-serate
Ti-Press
Foto d’archivio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
5 ore

Nell’ex Arsenale di Biasca un maxi deposito d’arte

Il Municipio conferma le valutazioni fatte con gli specialisti e chiede al Cc il credito di progettazione per un Centro di competenza pubblico-privato
Grigioni
7 ore

Ferme alcuni giorni le due teleferiche della Calanca

Lavori di manutenzione a inizio luglio per gli impianti Selma-Landarenca e Arvigo-Braggio
Mendrisiotto
7 ore

Un Centro di competenze per reagire ai cambiamenti climatici

La Supsi dà vita a una unità di lavoro che farà leva sulle conoscenze della Scuola e l’intesa con enti pubblici e privati
Bellinzonese
7 ore

Serata mondana per la classe 1962 di Bellinzona

Il 15 giugno alla capanna dei canoisti si mangia, si beve e si danza
Luganese
7 ore

‘Troppi indizi’, due rapinatori condannati alle Criminali

Gli imputati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere sul tentato colpo alla Raiffeisen di Monteggio del 2016 e sulla rapina a un distributore
Grigioni
8 ore

Altri tagli alla casa anziani Mater Christi di Grono

Personale: dopo i 5 del gennaio 2021, se ne aggiungono ora 4 e mezzo. I letti occupati rimangono 35 su 50. Parla il nuovo presidente Mantovani
Mendrisiotto
8 ore

Mountain bike sul San Giorgio? Stan e Pro Natura pedalano contro

Le due associazioni hanno deciso di ricorrere contro l’autorizzazione municipale alla trasformazione di 36 km di sentieri in piste per Mtb
Luganese
9 ore

Rissa in centro Lugano, 22enne autore e vittima: condannato

Il giovane, accoltellato da un coetaneo tre anni fa, ha chiesto l’assoluzione. La Corte ha confermato il decreto d’accusa, pur dimezzando la pena
Bellinzonese
10 ore

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Bellinzonese
10 ore

In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione

Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
21.12.2021 - 12:18
Aggiornamento : 16:28

Villaggio di Natale a Bellinzona con 2G+ per alcune serate

Giovedì 23 e venerdì 24 dicembre accesso solo con 2G+, la stessa modalità potrebbe essere estesa anche al 30 e 31 dicembre

Misure di sicurezza rafforzate nel villaggio di Natale in piazza del Sole a Bellinzona. “Alla luce della nuova ordinanza federale Covid-19 in vigore da ieri, nel capannone in piazza sono state aggiornate le disposizioni”. In un comunicato stampa odierno diramato dal Municipio di Bellinzona viene spiegato che, come avveniva già finora, viene mantenuto l’accesso solo a persone vaccinate o guarite dal coronavirus (in possesso dunque del certificato 2G): in aggiunta sono stati predisposti i posti a sedere, è introdotto l’obbligo della mascherina al chiuso e la consumazione è consentita solo da seduti. Le misure in vigore negli spazi esterni (pista di pattinaggio e zone limitrofe) rimangono invariate, ovvero obbligo di mascherina dai 12 anni di età, ma non di certificato.

Misure di sicurezza rafforzate

Durante l’apertura serale di giovedì 23 e venerdì 24 dicembre 2021, l’accesso verrà consentito unicamente a chi a partire dai 16 anni è in possesso di un certificato 2G+, ovvero chi rientra in una delle due seguenti categorie:
- chi è guarito o ha ricevuto la seconda o terza dose di vaccino negli ultimi quattro mesi;
- chi essendo stato vaccinato o guarito più di quattro mesi fa è però in possesso di un tampone con esito negativo effettuato nelle 24 ore precedenti l’entrata in caso di test rapido o 72 ore in caso di Pcr.

Durante queste due serate decadrà l’obbligo della mascherina al chiuso e sarà possibile la consumazione in piedi.
“Si tratta di una prima applicazione dell’accesso con 2G+. A dipendenza dell’esito, s’intende proporre la stessa modalità anche in occasione delle serate di giovedì 30 e venerdì 31 dicembre 2021”, conclude il comunicato.

Stop ai furbetti, eliminati i braccialetti

Anche per accedere al villaggio di Natale i soliti furbetti hanno trovato il modo per cercare di aggirare le regole. Ad esempio c’è chi è riuscito a farsi cedere da un amico il braccialetto che permette di accedere alla tensostruttura. Inoltre, la prima sera di apertura del villaggio l’accesso era consentito anche a persone in possesso di un certificato ottenuto a seguito di un test Covid valido, ciò che in seguito non era più possibile con l’introduzione della modalità 2G. Queste persone hanno ottenuto quindi il braccialetto che dava loro libero accesso a tutta la manifestazione, nonostante in seguito sia stata introdotta la norma 2G. Abbiamo sottoposto questi problemi e il rischio di contagio che ne potrebbe conseguire al coordinatore del villaggio di Natale Daniele Melzani. «In effetti abbiamo deciso di cambiare rotta e da lunedì scorso non vengono più utilizzati i braccialetti ma vengono controllate tutte le persone (sono richiesti il certificato 2G e un documento di identità) al loro accesso alla tensostruttura», spiega alla ‘Regione’. Melzani tiene a puntualizzare che dopo la prima sera sono state comunque ricontrollate anche tutte le persone che avevano già ricevuto il braccialetto. «Questo per ragioni di sicurezza e per non avere dubbi. Perché avevamo infatti ricevuto delle segnalazioni riguardo a questo problema, che però a seguito di verifiche ci sono parse infondate. Tuttavia, per scongiurare ogni dubbio, abbiamo risolto la questione eliminando i braccialetti e controllando tutti ad ogni accesso», conclude Melzani.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
2g bellinzona natale villaggio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved