salta-il-carnevale-di-biasca-troppo-rischioso
Ti-Press
Gabriele Cirio, presidente della Società Carnevale Biaschese
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
36 min

Alla scoperta del materiale tecnico del soccorso alpino

La stazione di soccorso di Bellinzona sostiene la campagna Montagne Sicure e propone una giornata di divertimento e sensibilizzazione a Curzútt
Bellinzonese
45 min

Concerto di musica classica tra la Surselva e la Valle di Blenio

Domenica 21 agosto in programma due esibizioni: la mattina a Disentis e nel tardo pomeriggio a Leontica
Mendrisiotto
49 min

Feste di San Lorenzo in Valle di Muggio: premi della lotteria

Sono ancora da riscuotere due vincite, ottenute durante l’ultima edizione dei festeggiamenti svoltasi con successo pochi giorni fa
Mendrisiotto
1 ora

Torna la Festa del Mulino di Bruzella

Il tradizionale appuntamento di fine estate si svolgerà domenica 28 agosto. Tra l’altro, possibilità di acquistare prodotti macinati tradizionalmente
Grigioni
3 ore

Teatro e musica all’aperto a Soazza

Sabato 27 agosto alle 16 (ritrovo ai piedi della scalinata della Chiesa di San Martino) andrà in scena lo spettacolo ‘Anime e sassi’
Luganese
3 ore

Cantiere stradale in arrivo a Figino

Lunedì 22 agosto partono le opere di pavimentazione fonoassorbente, che dal 29 agosto e al 1° ottobre saranno parzialmente effettuate di notte
Bellinzonese
3 ore

Monte Carasso, tradizionale festa del gruppo Amici San Bernardo

Appuntamento per domenica 21 agosto con messa e pranzo
Bellinzonese
3 ore

Bellinzona, imparare a massaggiare le mani con Pro Senectute

Appuntamento per giovedì 25 agosto dalle 14.30 alle 16.30 al centro diurno Turrita. Dimostrazione a cura della riflessologa Chantal Bonny
25.11.2021 - 18:17
Aggiornamento: 02.12.2021 - 14:00

Salta il Carnevale di Biasca: ‘Troppo rischioso’

Il presidente Gabriele Cirio sensibile all’evoluzione pandemica e ai problemi logistici e finanziari. Rabadan e Lingera per ora confermano

«Lavoro nel settore sanitario e al solo pensiero che il nostro Carnevale possa aggravare il bilancio pandemico mi turba. Anzitutto per questo motivo, ma anche considerando il rischio finanziario cui andremmo incontro in caso di annullamento all’ultimo momento, abbiamo ritenuto cosa giusta decidere sin d’ora che non organizzeremo l’edizione 2022». Interpellato dalla ‘Regione’ il presidente della Società Carnevale Biaschese, Gabriele Cirio, espone i motivi della rinuncia decisa nelle ultime ore. «Abbiamo riflettuto attentamente su quello che le autorità sanitarie mostrano già ora come possibili scenari, e proprio non ce la sentiamo di avviare la macchina organizzatrice». Per di più il problema è logistico: «I nostri bagordi si svolgono normalmente nel centro del paese. Dovremmo istituire un servizio di sicurezza professionale per la verifica dei Covid Pass anche nei confronti della popolazione. Cosa impossibile da gestire». L’alternativa, come nel caso bellinzonese, sarebbe individuare una struttura esterna: «Ce n’è qualcuna ma di dimensioni troppo ridotte, come per esempio il Salone Olympia. Se dovessimo mettere un tetto massimo di 300 ingressi e ci fossero ai cancelli mille persone, cosa faremmo?». Sempre dal profilo finanziario «si corre concretamente il rischio di finire a gambe all’aria. L’edizione 2020 – rammenta Gabriele Cirio – è stata stoppata dopo la prima serata del mercoledì e le nostre casse ne hanno già allora risentito pesantemente. Oggi vogliamo evitare il rischio di finire definitivamente nelle cifre rosse».

Bellinzona e Rorè ancora in pista

Chi non molla, per ora, è il Rabadan di Bellinzona: «Siamo sempre dell’opinione che si possa organizzare l’evento all’Espocentro come indicato due settimane fa dal Municipio», ci conferma il presidente Giovanni Capoferri. Il comitato ha di nuovo incontrato l’esecutivo la scorsa settimana per aggiornare i dettagli «e prossimamente gli sottoporremo quelli relativi al piccolo villaggio che intendiamo allestire. Per ora questo è il nostro piano, se le autorità federali e cantonali non cambieranno idea sui grandi eventi». Fiducioso anche Simone Giudicetti, presidente del Carnevale Lingera di Roveredo, il terzo più importante della regione: «Siamo in pista per preparare il programma degli eventi che si terranno da mercoledì 16 a domenica 20 febbraio in zona Mondan. Siamo fuori dal nucleo, in un perimetro ben delimitato che c’impegneremo a gestire nel pieno rispetto delle norme sanitarie. Ovviamente Covid, Berna e Coira permettendo».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
biasca carnevale gabriele cirio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved