BENCIC B. (SUI)
0
ANISIMOVA A. (USA)
2
fine
(2-6 : 5-7)
cura-e-valorizzazione-del-bosco-lumino-approfondisce
Ti-Press
I danni provocati dal maltempo a Lumino lo scorso 7 agosto
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
5 min

La Filanda di Mendrisio si aggiudica un nuovo sponsor

Cresce il sostegno del luogo di cultura e anche gli altri enti hanno già rinnovato il loro sostegno finanziario per il triennio 2022-2024
Grigioni
22 min

Prolungato l’obbligo della mascherina nelle scuole

La misura è in vigore fino al 5 marzo a partire dalla terza elementare fino al grado superiore
Ticino
4 ore

Media, i comunisti chiedono di monitorare il pluralismo

Una mozione chiede di effettuare un’analisi annuale delle testate pubbliche e private per vedere se danno voce a tutti. Intervista a Massimiliano Ay
Ticino
4 ore

Meteo, in corso uno degli inverni più caldi

Temperature record in montagna. Luca Nisi di MeteoSvizzera: ‘È la frequenza del fenomeno a essere sintomo del cambiamento climatico’
Luganese
4 ore

Circo Knie: fra ‘Cenerigraben’ e futuro incerto in Ticino

Dove andrà il tendone nazionale? Da Trevano a Breganzona, alcune ipotesi sul tavolo. E mentre la famiglia rassicura, si mormora di un addio al cantone
Locarnese
4 ore

In estate più alto il livello del Lago Maggiore

Ma le manovre, volute per evitare le ripercussioni di un’eventuale siccità a valle della Miorina, sono criticate dalle località rivierasche
Ticino
12 ore

L’accusa: ‘Erano mossi da intenti egoistici e avidità di denaro’

Caso Fec-Hottinger, chiesti quattro anni di reclusione per Rocco Zullino e due anni e nove mesi per Alfonso Mattei. Venti mesi per Tartaglia
Ticino
12 ore

‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’

Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
13 ore

Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS

Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
22.11.2021 - 18:360
Aggiornamento : 19:09

Cura e valorizzazione del bosco, Lumino approfondisce

Riguardo all’adozione di un Piano di gestione forestale, cui si fa cenno in un’interrogazione Ppd+Gg, l’esecutivo valuterà il tema e come procedere

Lo scorso 7 agosto una parte del Comune di Lumino è stata duramente colpita dal maltempo; i riali Bruga e Valentra in piena avevano creato problemi nella parte di paese situata più a sud. “Gli interventi meteorologici e le relative conseguenze hanno evidenziato l’importante tematica relativa alla gestione del bosco”, si legge in un’interrogazione del Gruppo Ppd+Gg in Consiglio comunale a Lumino. A tal proposito, i consiglieri comunali del gruppo chiedono al Municipio come valuta la possibilità di dotarsi di un Piano di gestione forestale (Pgf). “È necessario che anche Lumino si doti di un vero e proprio Pgf con il quale vengano definiti obiettivi, interventi e priorità. Il suo scopo è di massimizzare gli effetti benefici che il bosco può avere nei confronti del Comune e dei suoi abitanti, in particolare dal punto di vista della sicurezza”, si legge nel testo. “Il bosco – con una notevole superficie – è importante per il Comune di Lumino e va curato regolarmente in modo proattivo poiché questo rappresenta un fondamentale intervento a protezione della popolazione”, fa presente Marianna Cavalli, presidente della Sezione Ppd+Gg e consigliera comunale a Lumino.

Proprio a seguito dell’interrogazione, l’esecutivo ha discusso al suo interno la tematica che “ritiene meritevole di essere maggiormente approfondita. Dopo avere preliminarmente esaminato l’argomento con la Sezione forestale, è intenzione del Municipio prendere contatto con il Patriziato di Lumino per valutare un suo coinvolgimento nel progetto”. Per il Municipio questo piano rappresenta un importante strumento di insieme volto alla gestione e alla valorizzazione del bosco. “Tale documento potrà fornire una serie di indicazioni operative e finanziarie valutate di regola sull’arco di quindici anni al fine di salvaguardare il bosco di protezione ed eventualmente affrontare temi quali il rispetto della biodiversità e l’utilizzo delle zone boschive come aree di svago”. La valorizzazione e la cura del territorio sono “una priorità per il Municipio”, si legge nella risposta dell’esecutivo che si dice sensibile al tema e che negli scorsi mesi ha proceduto a una serie di colloqui con gli attori coinvolti, come Patriziato e Sezione forestale per discutere di possibili misure da intraprendere. Ad esempio, si legge nel testo, in collaborazione con il Circondario forestale “il Municipio era intenzionato a licenziare una richiesta di credito durante la seduta ordinaria del Consiglio comunale dello scorso 20 settembre per permettere alcune operazioni di esbosco sulle aste dei riali Bruga e Valentra durante il periodo autunnale 2021. Gli eventi del 7 agosto hanno invece imposto un’immediata e rapida risposta a seguito delle colate detritiche procedendo con un intervento di urgenza di pulizia degli alvei”. L’esecutivo spiega che questi importanti eventi hanno ulteriormente elevato la sensibilità nei riguardi del tema relativo alla cura e alla tutela del bosco – in chiave di sicurezza per la comunità di Lumino – da parte dell’amministrazione comunale e dell’intera popolazione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved