a2-a-bellinzona-l-unita-di-sinistra-insiste-sui-pannelli-solari
Ti-Press
Chiesti impianti fotovoltaici sui ripari fonici
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
18 min

Assemblea impianti Campo Blenio

Si terrà sabato 11 dicembre alle 18, al termine dei lavori è prevista una cena
Locarnese
29 min

Il ragazzo pestato è tornato a casa

La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
Bellinzonese
29 min

Dopo un anno di pausa torna Gospel & Spirituals

Per la 31esima edizione sono previsti sei concerti con artisti di varia provenienza
Bellinzonese
41 min

La Lingera (per ora) ha deciso di non decidere

L’edizione 2022 del carnevale di Roveredo è in sospeso, il comitato riunitosi ieri deciderà entro la metà di gennaio
Ticino
2 ore

Coronavirus, 188 casi in più e 11 pazienti in terapia intensiva

Nelle case per anziani gli ospiti attualmente positivi sono 5
Bellinzonese
6 ore

Ritom, rinnovo della funicolare e 2,38 milioni per il turismo

Altre all’ammodernamento dell’impianto, si intende investire per marketing, segnaletica e veste grafica. Previsto anche un ponte tibetano lungo 413 metri
Ticino
6 ore

Babbo Natale è alle prese con qualche grattacapo

A causa di colli di bottiglia nella distribuzione globale, alcuni regali sono difficili da reperire. Ma i commercianti rassicurano: l’offerta resta ricca
Ticino
6 ore

Gole profonde... per legge

Whistleblowing, il Gran Consiglio si appresta a codificare le regole a tutela di chi nell’Amministrazione segnala irregolarità
Bellinzonese
6 ore

Officine di Castione, i tempi pieni salirebbero da 300 a 360

Oggi le Ffs comunicheranno i dettagli del Piano industriale: ecco le prime cifre, che richiedono tuttavia dei chiarimenti sul lato occupazionale
Locarnese
12 ore

Locarno, ancora un caso pestaggio in centro

Un ragazzo di 18 anni vittima di un gruppo di giovani. La denuncia della madre sui social media
Bellinzonese
28.10.2021 - 12:160
Aggiornamento : 18:28

A2 a Bellinzona, l’Unità di sinistra insiste sui pannelli solari

In un’interrogazione si torna sul tema dopo che il Consiglio federale ha indicato di sfruttare il potenziale di elettricità lungo autostrade e ferrovia

a cura de laRegione

L’Unità di sinistra sollecita nuovamente il Municipio di Bellinzona a realizzare impianti fotovoltaici sui ripari fonici lungo l’A2. Lo fa con un’interrogazione, dopo che il 27 ottobre il Consiglio federale ha approvato un rapporto che prevede in tempi brevi di sfruttare il potenziale di 101 Gwh di elettricità lungo autostrade e ferrovia. Potenziale emerso da uno studio effettuato dalla Confederazione a seguito di un postulato presentato dal consigliere nazionale ticinese socialista Bruno Storni. Stando al rapporto, l’Ufficio federale delle strade (Ustra) dovrà, “laddove non utilizzi l’elettricità per il proprio fabbisogno, mettere a disposizione di terzi a titolo gratuito le superfici dei ripari fonici delle autostrade”, si legge nel testo. Insomma, “si potrebbe trattare di una bella opportunità per l’Amb di sfruttare questa occasione per produrre energia rinnovabile pregiata”. Di questo tema a Bellinzona si era già parlato recentemente a seguito di una mozione presentata lo scorso marzo sempre dall’Unità di sinistra che chiedeva alla Città di Bellinzona e all’Amb di installare pannelli solari sulla parete antirumore che verrà realizzata lungo la A2. Mozione che è stata ritenuta irricevibile dal Municipio (in quanto la questione è stata ritenuta di competenza della Confederazione), ma che ha comunque avuto il pregio di permettere di approfondire il tema: se da un lato era emerso che per motivi tecnici sarebbe difficile installare gli impianti fotovoltaici in zona Carasso-Galbiso, dall’altra vi sarebbe la possibilità di posarli sul muraglione di calcestruzzo sorto negli anni recenti allo svincolo dell’A2 di Camorino.

Le domande

Nell’attuale interrogazione (primo firmatario Danilo Forini) l’Unità di sinistra chiede quindi al Municipio se “intende approfittare di questa recentissima decisione del Consiglio federale prendendo direttamente contatto con l’Ustra per facilitare eventuali opportunità per realizzare impianti fotovoltaici lungo l’A2 beneficiando gratuitamente delle superfici” e se “può farsi parte attiva nei confronti della controllata Amb per richiedere un’approfondita analisi generale dell’intero potenziale di utilizzo di tutte le superfici in territorio comunale lungo l’A2 per l’installazione di impianti fotovoltaici”. Domanda inoltre “a che punto è la realizzazione di un’istallazione di produzione fotovoltaica da parte dell’Amb lungo l’autostrada a Camorino” e se “le difficoltà tecniche riscontrate nei pressi dei ripari di Carasso, Galbisio e Gorduno, non possono essere risolte e superate”. Infine, Forini e cofirmatari chiedono se la decisione del Consiglio federale “modifica la valutazione del Municipio sulla ricevibilità della mozione” presentata lo scorso marzo e se effettivamente “è prevista la realizzazione da parte dell’Amb in tempi brevi di impianti fotovoltaici lungo l’A2 su nuovi o vecchi ripari fonici”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved