ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
26 min

La cucina medievale regina della giornata dei castelli

L’antica gastronomia sarà il filo conduttore delle attività proposte domenica 2 ottobre nei tre manieri cittadini
Luganese
29 min

Lugano è per AlpTransit a sud. Chi si batte plaude

‘Pro Gottardo ferrovia d’Europa’ soddisfatta per la risoluzione unanime sottoscritta dal Consiglio comunale
Luganese
47 min

Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni

Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
1 ora

A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo

Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
Grigioni
1 ora

Augio, presentazione di un libro fotografico sulla Val Calanca

Appuntamento per venerdì 7 ottobre alle 20 al ristorante La Cascata, in presenza dell’autore Sergio Luban
Bellinzonese
2 ore

Osogna, ‘con macchinisti istruiti si riducono gli infortuni’

È stato inaugurato ufficialmente il Centro di formazione professionale Macchine della Ssic Ticino che, inoltre, valorizza una regione periferica
Luganese
2 ore

Il centro di Lugano si veste d’autunno

Nel solco della tradizione la Città propone momenti enogastronomici, bancarelle, musiche e giochi per tutti
Luganese
2 ore

La Città si mette il... ‘Cinema in Tasca’

Torna la rassegna che propone grandi film a prezzi popolari. Si parte con la stagione autunnale il 12 ottobre
Mendrisiotto
2 ore

‘Il palazzo reale delle menzogne’, 6 anni al principe Selassié

La Corte delle Assise criminali di Mendrisio lo ha riconosciuto colpevole e condannato per truffa per mestiere e falsità in documenti
Locarnese
2 ore

Sviluppo del comparto del Lido, perché il Municipio ‘tentenna’?

Lo chiede tramite un’interpellanza all’esecutivo di Locarno il consigliere comunale Udc Bruno Baeriswyl
Mendrisiotto
2 ore

Da Morbio Inferiore un viaggio nel tempo in due incontri

In programma due conferenze storiche: la prima sulla Belle Époque, la seconda sul contrabbando
Locarnese
3 ore

Russo, le pannocchie attendono di essere esposte al sole

L’Associazione farina bona organizza il 4 ottobre una giornata di raccolta del mais. Si cercano volontari
Gallery
Locarnese
3 ore

Ad Avegno l’Accademia Dimitri ha trovato la sede aggiunta

Da settembre è attiva al Centro Punto Valle la nuova casa destinata alle mutate offerte formative degli allievi. Ospita sale, biblioteca e atelier
Luganese
3 ore

Massagno in piazza per il terzo food festival

Specialità gastronomiche, musica e calciobalilla sabato per la manifestazione nata dal Progetto giovani
Bellinzonese
3 ore

Violino, violoncello e piano per chiudere il SobrioFestival

Ultimo appuntamento nella località leventinese domenica 2 ottobre con tre giovani musicisti
Bellinzonese
3 ore

Spirometria gratuita a Biasca

Offerta per la popolazione lunedì 3 ottobre nell’ambito del mercato mensile in Piazza Centrale
Bellinzonese
3 ore

Torna il Mercalibro in piazza Buffi a Bellinzona

Appuntamento per mercoledì 5 ottobre dalle 11 alle 17
Luganese
3 ore

Gli scacchisti si sfidano all’Open internazionale di Lugano

Da venerdì a domenica a contendersi il titolo della quindicesima edizione saranno giocatori ticinesi, svizzeri e da altre sei nazioni
Locarnese
4 ore

Fiamme al distributore: ‘Normale intervento di manutenzione’

Nessun rischio corso questa mattina alla pompa di benzina di via Luini a Locarno: scena insolita, ma tutto nella norma
Mendrisiotto
4 ore

Il Mulino di Bruzella apre le sue porte al pubblico

Domenica sarà possibile vederlo in funzione e degustare i prodotti della lavorazione del mais
Bellinzonese
4 ore

Bellinzona, due ricorsi contro l’ordinanza rifiuti

Nessuna opposizione invece alle tariffe per la fornitura energetica
Mendrisiotto
4 ore

Settimana di novena a Pedrinate

In occasione della Madonna del Rosario la comunità si ritroverà a Santo Stefano. Domenica pranzo e bancarelle benefiche
24.09.2021 - 10:23
Aggiornamento: 15:20

Acquarossa, la piscina del Sun Village sarà anche comunale

C’è l’accordo tra i Municipi e i promotori del centro turistico (che hanno inoltrato la domanda di costruzione) per rendere agibile la struttura a scuole e popolazione

acquarossa-la-piscina-del-sun-village-sara-anche-comunale
L'investimento è di 4,8 milioni: i tre Comuni parteciperebbero con 195mila franchi all'anno a partire dall'inaugurazione (Studio Bassani)
+3

C’è l’accordo tra i tre Municipi bleniesi e la Sun Village Projects Sa per l’utilizzo a scopo pubblico e scolastico della piscina coperta del centro turistico previsto ad Acquarossa. L’annuncio è stato fatto ieri sera dal sindaco di Acquarossa Odis Barbara De Leoni al termine della presentazione del progetto da parte dei promotori davanti all’assemblea dell’Associazione dei Comuni bleniesi (Ascoble) riunitasi al Polisport di Olivone. Starà ora ai Consigli comunali di Blenio, Acquarossa e Serravalle decidere se approvare la convenzione stipulata tra gli esecutivi e la società anonima. Proprio ieri – seconda notizia comunicata all’assemblea – la Sun Village Projects Sa ha inoltrato la domanda di costruzione vera e propria per la realizzazione della struttura ricettiva privata che, annunciano ideatori e architetti, vuole anche essere una piazza da vivere per tutta la popolazione.

Struttura, costi e partecipazione dei comuni

La piscina prevista nel centro turistico avrà una superficie totale di 1’600 metri quadrati. Al suo interno due vasche: una di 90 metri quadri riservata ai bambini e una di 310 per adulti. La struttura potrà accogliere un massimo di 200 persone e i costi sono stimati a 4,8 milioni di franchi. Secondo la convenzione saranno i promotori ad assumersi i costi di costruzione e di gestione. I tre Comuni contribuiranno con 195mila franchi all’anno (versati interamente da Acquarossa che riceverà 65mila franchi da ognuno degli altri due Comuni) quale partecipazione per i costi di gestione. Questo per 10 anni a partire dall’inaugurazione della piscina prevista nel 2028 in concomitanza con quella dell’intero centro turistico da 54 milioni di franchi.

La piscina sarà ipogea, prevista al livello sottostante di quella che sarà il cuore pulsante del comparto rappresentano da una grande piazza centrale. Avrà in ogni caso un’ampia vetrata per godersi il panorama che offre la valle.

L’utilizzo da parte di popolazione, turisti e scuole

Il contributo finanziario dei tre enti locali si basa sulla stima di un 25-30% potenziale di utilizzo della piscina da parte della popolazione della Valle di Blenio (5’500 abitanti), delle scuole (430 allievi tra Elementari e Medie) e dei turisti. La struttura balneare – che sarà utilizzata anche dai clienti dell’albergo diffuso – sarà aperta al pubblico esterno negli orari normali di esercizio, fatto salvo per le fasce orarie riservate alle scuole. I cittadini di Acquarossa, Serravalle e Blenio, nonché gli allievi delle Scuole comunali, potranno beneficiare del 20% di sconto sull’entrata.

Parola ai Consigli comunali

I primi legislativi a doversi esprimersi saranno quelli di Serravalle e Blenio (entro il prossimo 31 dicembre): dovranno approvare o meno la convenzione intercomunale con Acquarossa. In caso di approvazione, il Consiglio comunale di Acquarossa (entro il 30 aprile 2022) dovrà pronunciarsi sulla stessa convenzione intercomunale e su quella stipulata singolarmente dal Municipio di Acquarossa con i promotori.

‘Un’occasione da non perdere’

«Si tratta di un’opportunità unica, che la nostra valle non può lasciarsi sfuggire», ha affermato il sindaco di Acquarossa Odis Barbara De Leoni, ricordando come da ormai 50 anni la valle aspetta una piscina che finalmente potrà concretizzarsi sulla spinta del centro turistico. Un progetto che, è convinto il sindaco, «non è una cattedrale nel deserto come i precedenti», ma più a misura del contesto della valle che potrà davvero beneficiarne ed essere valorizzata.

La Vertenza con Schweitzer e Cook finisce al Tribunale federale

Nel frattempo la Acquarossa Terme Sa (che fa capo alla coppia Schweitzer e Cook) si è rivolta al Tribunale federale per contestare la decisione con la quale il Tribunale arbitrale “ha respinto su tutta la linea la pretesa di risarcimento” di 4,6 milioni di franchi per le spese sostenute dalla Sa per il progetto turistico-alberghiero mai realizzato e di cui si parlò per la prima volta nel 2010. “Il Municipio attende comunque fiducioso la decisione”, si legge nel comunicato diffuso dall’esecutivo di Acquarossa.

Finanziamento e prossimi passi per la realizzazione e del Sun Village

Tornando al progetto Sun Village, durante l’assemblea di Ascoble Lino D’Andrea ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda i passi successivi all’inoltro della domanda di costruzione. L’auspicio del fiduciario attivo Lugano ma originario della Valle di Blenio, rappresentante dei promotori, è quello di ottenere la licenza edilizia entro l’inizio della primavera e di iniziare i lavori nel 2022. Parallelamente, attraverso più tappe, sarà portato avanti il piano di finanziamento per sostenere l’investimento stimato in 54 milioni di franchi. La prima fase da 1,3 milioni (diritto di compera, progettazione e procedura fino all’ottenimento della licenza edilizia) è sostenuta da un aumento di capitale proprio tramite sottoscrizioni (700mila franchi) e prestiti privati (600mila franchi). Seguirà la vendita degli appartamenti e dei locali commerciali che coprirà il 53% dell’investimento (si stima un ricavo di quasi 29 milioni con i quali verranno anche rimborsati i prestiti). Oltre al coinvolgimento di altri investitori privati, si prevedono poi le ipoteche. Secondo i piani dei promotori la San Village Projects Sa inaugurerà il centro turistico con un debito di 20 milioni e con il 50% degli immobili di proprietà. L’attuale ipotesi di finanziamento potrà essere adattata a seconda delle opportunità di mercato.

I contenuti

Il centro che sarà aperto tutto l’anno comprenderà una zona benessere/Spa di 2’000 metri quadrati con una piscina con terrazza riservata agli ospiti dell’albergo e un laghetto naturale balneabile. Oltre all’hotel (con circa 30 camere), la parte ricettiva prevede anche altri alloggi di vario tipo (per un totale di 480 posti letto), tra cui anche appartamenti completi oppure camere più particolari come quelle realizzate sugli alberi. Il tutto – è stato spiegato ieri sera – sarà realizzato sotto forma di un piccolo borgo, con piazze, spazi verdi e parco giochi per bambini, senza automobili che circoleranno nel quartiere. È infatti prevista un’autorimessa sotterranea per 300 posti auto.

La modalità dell’albergo diffuso, ha spiegato l’architetto Alessandro Bassani, permette un’esperienza autentica all’interno della comunità di Acquarossa: il villaggio turistico è infatti pensato per creare continuità con il centro abitato, offrendo luoghi d’incontro tra visitatori e abitanti, promuovendo l’inclusione sociale e la pluralità di spazi e di funzioni. Il tutto rispettando una transizione graduale e coerente tra gli spazi naturali della valle, e il sistema di piazze, slarghi e angoli di progetto. Due anni priva dell’inaugurazione del centro turistico (inizialmente prevista nel 2026 ma ora posticipata al 2028) aprirà anche un apposito ufficio marketing.

Una commissione di studio per il futuro di Ascoble

Durante l’assemblea di Ascoble al Polisport di Olivone il plenum ha approvato all’unanimità la proposta di creare una commissione di studio per valutare il futuro assetto dall’associazione. L’idea di fondo è di definire meglio le competenze del comitato direttivo (composto dai municipali dei tre comuni, dai granconsiglieri bleniesi e da un rappresentante dei patriziati, dell’Otr e dell’Ente regionale per lo sviluppo Bellinzonese e Valli) e dall’organo legislativo (rappresentato dai consiglieri comunali della valle). Durante la prossima assemblea (in programma per il 21 ottobre) saranno proposti i membri per ciascun Comune che faranno parte della commissione (un municipale e due consiglieri comunali per ogni ente locale).

Leggi anche:

Terme di Acquarossa, respinte le pretese di Schweitzer e Cook

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved