soppressione-del-trasporto-per-gli-allievi-di-galbisio
Ti-press
07.09.2021 - 18:360
Aggiornamento : 09.09.2021 - 17:46

Soppressione del trasporto per gli allievi di Galbisio

L'Mps interpella il Municipio e chiede se sia intervenuto per richiedere il ripristino del trasporto per gli allievi che frequentano le Medie 2 di Bellinzona

a cura de laRegione

Il trasporto scolastico per gli allievi della Scuola media 2 di Bellinzona che risiedono nel quartiere di Galbisio è stato soppresso. Lo scrivono i consiglieri comunali di Bellinzona Matteo Pronzini, Angelica Lepori e Giuseppe Sergi del gruppo Mps-Pop-Indipendenti che al riguardo interpellano il Municipio e chiedono se sia al corrente della soppressione e se sia intervenuto nei confronti delle competenti autorità per richiedere il ripristino del trasporto. "La misura tocca una decina di allievi che abitano a Galbisio e che in prevalenza frequentano la prima media", scrivono i consiglieri comunali. "Il percorso che devono compiere è di circa 15-18 minuti e dunque inferiore ai 20 minuti stabiliti nel relativo regolamento, in vigore già dall’anno scolastico 2019/2020. Il regolamento prevede però che in caso di tracciato pericoloso si possa derogare alla regola dei 20 minuti", viene spiegato. "A detta dei genitori, e pure degli addetti ai lavori, il percorso per raggiungere Galbisio dalla scuola media presenta diverse pericolosità: assenza di marciapiede, rumore dovuto all’autostrada, poca visibilità, freddo e ghiaccio nel periodo invernale. Negli scorsi anni, nella zona vi sono pure stati diversi episodi di spaccio". A tal proposito i consiglieri comunali chiedono all'esecutivo se condivida che il percorso da Galbisio alla Scuola media 2 "presenta diverse pericolosità" e se confermi che nella zona la Polizia comunale nel passato è dovuta intervenire più volte per casi di spaccio.

Interpellanza anche al Consiglio di Stato

Sul tema l'Mps interpella anche il Consiglio di Stato a cui chiede: "Per quale ragione le famiglie sono state informate della soppressione del trasporto scolastico solo cinque giorni prima dell’inizio della scuola?". I consiglieri comunali chiedono anche se la "pericolosità del percorso è nota al Decs" e se la direzione della Scuola media 2 e il Municipio di Bellinzona siano stati informati e abbiano preso posizione sulla questione. E ancora: "Non ritiene il CdS necessario intervenire nei confronti del Decs affinché annulli la decisione presa?".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved