l-mps-e-necessario-rinunciare-alle-elementari-di-daro
Le Scuole Nord, dove saranno spostati gli allievi di Daro (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

Che cosa ci dice il lavoro? Risponde Marazzi

La lectio magistralis dell’economista Supsi è un’occasione per fare il punto con lui su senso e cambiamenti della realtà locale e globale
Mendrisiotto
1 ora

‘Mettiamo un tetto alle auto sulle strade trafficate’

L’Ata dice ‘no’ a PoLuMe e corsia per i Tir e rilancia proponendo di trasferire i pendolari sul trasporto pubblico. Come si è fatto con i camion
Luganese
8 ore

Archibugieri ticinesi agli onori in Italia

Importanti risultati anche per i ticinesi Denys Gianora di Pregassona e Giordano Rossi di Brusino Arsizio
Mendrisiotto
8 ore

Il Camping Monte Generoso di Melano amico dei cani

Riconosciuto come ‘the best campsite for your dog’ di tutta la Svizzera da parte dell’Acsi, il maggior specialista europeo dei campeggi
Bellinzonese
8 ore

Depurazione a Giubiasco, nel Ticino acqua sei volte più pulita

È il risultato del nuovo sistema di filtrazione attivo da otto mesi presso l’impianto dell’Azienda multiservizi Bellinzona
Mendrisiotto
10 ore

Presenza insolita fuori scuola ad Arzo: ‘Situazione monitorata’

Istituto e Polizia sono al corrente e restano vigili. Aperto dialogo con gli alunni. L’invito è a non creare allarmismo
Ticino
10 ore

Torna la Giornata mondiale senza tabacco, #maforselosaigià

Lo slogan della campagna vuol stuzzicare l’attenzione del pubblico e farlo riflettere sui molteplici danni che l’industria del tabacco arreca all’ambiente
Mendrisiotto
11 ore

Balerna festeggia il suo concittadino Mattia (Crus) Croci-Torti

Incontro con la popolazione giovedì 2 giugno alle 18.30 per celebrare il successo di Coppa dell’allenatore del Lugano
11.06.2021 - 11:29
Aggiornamento : 16:11

L'Mps: 'È necessario rinunciare alle Elementari di Daro?'

In un'interpellanza tre consiglieri comunali del Movimento ritengono inoltre che le Scuole Nord di Bellinzona sono ‘già eccessivamente sovraccariche’

Le Scuole Nord sono già “eccessivamente sovraccariche e l’aggiunta di una ulteriore sezione, unita agli incipienti lavori di ristrutturazione, potrebbe rappresentare un peggioramento delle condizioni di insegnamento e apprendimento”. Lo afferma il Movimento per il socialismo in un'interpellanza indirizzata al Municipio di Bellinzona, in seguito a quanto riferito da 'laRegione' in merito alla non riapertura a settembre delle Elementari di Daro. Ricordiamo che l'esecutivo cittadino ha preso questa decisione, in base alla segnalazione del Cantone, secondo cui undici allievi non sono sufficienti per mantenere aperta questa sezione.  Dal prossimo anno gli allievi frequenteranno quindi le Scuole Nord. Una sede che secondo i consiglieri comunali Matteo Pronzini, Angelica Lepori, Giuseppe Sergi è “assai sovraccarica (già nell’anno scolastico che volge al termine era stata creata, se non andiamo errati, almeno una sezione in più). Tutto questo in un contesto di avvio dei lavori di ristrutturazione previsti da tempo”, si legge nel testo. “Un insieme (sovraccarico e lavori di ristrutturazione) che non costituisce il migliore quadro d’assieme per insegnanti e allievi”. Per l'Mps “appare poi strano che si rinunci alle Elementari a Daro: una sede che per posizione, tranquillità e allo stesso tempo grande prossimità con il centro cittadino, rappresenta un quadro ideale e favorevole per insegnanti e allievi”.

Va precisato che secondo il Municipio non si tratta di una chiusura definitiva: se in futuro questa sezione raggiungerà nuovamente un numero sufficiente di allievi, allora i bambini potranno tornare a scuola a Daro. In ogni caso “pur tenendo conto dei meccanismi suggeriti/imposti dal Cantone (ai quali in ogni caso, assumendo i costi relativi la città potrebbe derogare)”, l'Mps chiede al Municipio se “non è ipotizzabile un movimento opposto a quello immaginato, e cioè lo spostamento verso la sede di Daro di un certo numero di allievi che vivono vicini a questa sede e che sono di solito assegnati alle scuole Nord in modo da mantenere comunque una sezione di scuola elementare (anche pluriclasse: che, come noto, è considerata da molti esperti una configurazione pedagogica assai stimolante e positiva)”. Infine i tre consiglieri comunali domandano all'esecutivo se non pensa “di rivedere la politica generale di formazione delle classi (dal punto di vista numerico) sia per le scuole elementari che per le scuole dell’infanzia adottando quale criterio una diminuzione del numero di allievi per classe, ricorrendo, se necessario, ad un maggiore contributo finanziario da parte della città”. 

Leggi anche:

Bellinzona, le Elementari di Daro non riapriranno a settembre

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona daro interpellanza mps scuola elementare scuole nord
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved