Ginevra
4
Friborgo
1
fine
(0-0 : 1-1 : 3-0)
Turgovia
2
Kloten
5
fine
(1-1 : 0-0 : 1-4)
linea-in-cavo-sotto-la-galleria-del-san-gottardo-entro-il-2028
Saranno smantellati oltre 60 tralicci (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
27 sec

Per le cantonali si cerca nell’area progressista

Il Partito socialista ha costituito la Commissione incaricata di trovare i candidati per la doppia tornata elettorale del 2023
Ticino
2 ore

‘Proscioglimento o al massimo pene pecuniarie sospese’

Sono le richieste dei legali di Eduardo Tartaglia e Alfonso Mattei nel processo per il caso Fec-Hottinger in corso al Tpf di Bellinzona
Bellinzonese
3 ore

‘L’aggregazione porta forza progettuale e maggiori competenze’

In vista del voto in Bassa Leventina, intervista a Roland David e Alberto Pellanda coinvolti in prima persona nelle fusioni di Faido e Riviera
Ticino
4 ore

Test superamento livelli: costo, valutazione, logistica...

Sperimentazione in terza media: ecco la proposta di emendamento (sei pagine) del Consiglio di Stato in vista del dibattito parlamentare sul Preventivo
Luganese
4 ore

Incendio allo Speedy Pizza di Massagno, due intossicati

Dopo l’esplosione di due batterie vi è stato un principio d’incendio, domato dai pompieri di Lugano. La polizia scientifica indaga sulle cause
Gallery
Locarnese
4 ore

Il ‘padel-graben’ che divide Sopra e Sottoceneri

La nuova disciplina, affine al tennis, conosce un crescente successo in Ticino. Ma nella nostra regione l’interesse per simili infrastrutture è scarso
Locarnese
5 ore

Ascona, nuovo parco giochi in via Delta

Presentata la domanda di costruzione. Nel frattempo vengono risanate anche le altre dieci aree attrezzate per i bimbi
Ticino
5 ore

Caso India, Biscossa (Ps): ‘Macché burro e ferrovia’

La prima firmataria della petizione che chiedeva lumi al governo respinge le accuse di Gobbi sui dati utilizzati: ‘Manca una risposta soddisfacente’
Locarnese
6 ore

Brione sopra Minusio, calano gli abitanti

Nel corso del 2021 le partenze hanno superato gli arrivi
Luganese
6 ore

Liceo diocesano di Breganzona, aperte le iscrizioni

Serate di presentazione pubblica, tra i percorsi possibili anche quelli per musicisti e sportivi
Luganese
6 ore

Apre il 26 gennaio il Casinò di Campione d’Italia

La sala da gioco riapre i battenti con la formula ‘Tutto in un Touch’
Locarnese
6 ore

Ronco s/Ascona, posteggi gratuiti

Fino al 28 febbraio non si dovranno pagare gli stalli pubblici comunali muniti di parchimetro
Ticino
6 ore

Visita di cortesia del console d’Italia a Lugano

Gabriele Meucci, appena entrato in carica, ha incontrato per la prima volta le autorità cantonali
02.06.2021 - 18:450
Aggiornamento : 03.06.2021 - 16:27

Linea in cavo sotto la galleria del San Gottardo entro il 2028

La linea aerea ad altissima tensione tra Airolo e Göschenen sarà interrata. Con una lunghezza di 18 chilometri, diventerà la più lunga della Svizzera.

a cura de laRegione

La linea aerea ad altissima tensione di Swissgrid del San Gottardo verrà interrata all’interno di uno speciale canale tecnico in concomitanza con la costruzione della seconda galleria autostradale. Lo ha indicato in un comunicato Swissgrid, precisando che “l'Ufficio federale dell'energia (Ufe) ha confermato che il progetto non richiede lo svolgimento di una procedura di pianificazione del Piano settoriale elettrodotti”. D'altro canto, “con l'Ufficio federale delle strade (Ustra) sono state stipulate delle convenzioni concernenti il canale tecnico”. Nei prossimi anni Swissgrid elaborerà quindi il progetto di dettaglio per la messa in cavo della linea tra Airolo e Göschenen che, con una lunghezza di circa 18 chilometri, “diventerà la più lunga linea ad altissima tensione in cavo della Svizzera”.

L'interramento della linea 220 kV Airolo – Mettlen sarà reso possibile grazie alle sinergie sviluppate con l'Ustra che costriurà il secondo tunnel autostradale del San Gottardo. “I cavi dell’altissima tensione – prosegue la nota – verranno posati in un canale tecnico separato sotto la corsia di emergenza. La nuova linea sarà probabilmente pronta per la messa in esercizio nel 2028”. Stando a Swissgrid, “la linea ad altissima tensione tra Airolo e Mettlen costituisce un tassello molto importante nel collegamento nord-sud e contribuisce a garantire un approvvigionamento elettrico in Svizzera e in Europa”.

Benefici per il paesaggio alpino

Concretamente, la nuova linea sotterranea “consentirà lo smantellamento di oltre 60 tralicci dell'attuale linea aerea su una lunghezza di 23 chilometri tra il passo del San Gottardo e le Gole della Schöllenen nel Canton Uri. Tra la sottostazione di Airolo e il portale sud della galleria autostradale, i cavi verranno interrati in un bauletto di cemento per 300 metri. Da qui la linea proseguirà per 17 chilometri sotto la corsia di emergenza del nuovo tunnel in un canale tecnico separato, dove i cavi verranno fissati su apposite mensole metalliche. Dal portale nord della galleria fino a Göschenen i cavi verranno nuovamente inseriti in un bauletto in cemento per 800 metri, fino a raggiungere il palo di transizione aereo/cavo. Da qui la linea continuerà in aereo fino alla sottostazione di Mettlen”.

Investimento per 107 milioni di franchi

Inoltre, secondo Swissgrid, “grazie alla sinergia tra costruzione della seconda canna della galleria stradale del San Gottardo da parte di Ustra e del necessario rinnovamento della linea ad altissima tensione tra Airolo e Göschenen nei prossimi anni, l’interramento della linea è risultato favorevole nel rapporto costi/benefici”. Questo aspetto è nel frattempo anche stato confermato dalla Commissione dell’energia elettrica ElCom. “Swissgrid ha valutato sia costi e vantaggi di una linea parzialmente in cavo sia quelli del risanamento dell'attuale linea aerea. Da questa valutazione è risultato che la messa in cavo della linea rappresenta una scelta adeguata, nonostante i costi siano tre volte superiori”. In totale si parla quindi di un investimento di 107 milioni di franchi, nei quali sono compresi i costi sia per l'acquisto e la posa dei cavi sia per la costruzione dei tratti di collegamento.

Rinuncia allo svolgimento della procedura di piano settoriale

Il Piano Settoriale Elettrodotti (Pse) è lo strumento sovraordinato e di coordinamento di cui si avvale la Confederazione per ampliare e costruire linee ad alta tensione. Nella procedura del piano settoriale si valutano le esigenze e le varianti del corridoio di pianificazione dell'elettrodotto, identificando eventuali conflitti e determinandone le possibili soluzioni per definire i corridoi adatti per i progetti di esecuzione degli elettrodotti. “Dopo aver consultato le autorità federali competenti e i cantoni Uri e Ticino, l'Ufe ha concluso che i criteri legali per rinunciare all'attuazione di una procedura di piano settoriale sono soddisfatti”, afferma Swissgrid nel comunicato. “Secondo le autorità competenti consultate, l'attuazione di una tale procedura non porterebbe nessun risultato utile aggiuntivo. Nella sua decisione, l'UFE ha anche notato diversi punti che dovranno essere presi in considerazione nella successiva procedura di approvazione dei piani”.

Ulteriori informazioni sui progetti di rete e autostradali sono disponibili sui siti web di Swissgrid e dell'Ustra. Nella nota si ricorda infine che Swissgrid sarà presente con uno stand nei due infocentri di Ustra ad Airolo e a Göschenen, che apriranno il prossimo 1° agosto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved