giubiasco-parco-giochi-ancora-lamentele-incontro-in-vista
Il parco giochi di Piazza Grande
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
6 min

Incidente aereo di Bivio, identificate le vittime

Si tratta di tre uomini di 44,51, 72 anni, una donna di 41 anni e un bambino di 6 anni
Ticino
1 ora

Covid-19: numeri ancora bassi, in attesa del... cocktail

Sono 9 le persone che hanno contratto il virus nelle ultime 24 ore, due in più rispetto a ieri. Tre le persone ricoverate.
Bellinzonese
3 ore

Non dire gatto se... non trova il padrone

Un micio castrato, grigio e beige è stato trovato dalla Spab in via Portone a Bellinzona: si cerca il proprietario
Gallery
Locarnese
3 ore

Quel che resta del Monna Lisa. E spuntano i militari.

Si sono concluse nella notte le opere di spegnimento dell'incendio divampato ieri in serata nello stabile che ospitava il locale notturno di Gambarogno
Bellinzonese
6 ore

Appalto milionario ad Airolo: un ricorso contro Valbianca

Si è rivolta al Taf una delle cinque concorrenti per il servizio decennale di vitto e alloggio degli operai impiegati sotto il Gottardo
Locarnese
12 ore

Violento incendio all'ex Monna Lisa di Contone

La zona è stata isolata dalla Polizia cantonale. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Cadenazzo e Bellinzona. Non vi sono persone ferite.
Locarnese
15 ore

Sul sedime della cappelletta di Gordola 'c'è un piano in più'

Un presunto abuso edilizio viene denunciato dal presidente della Stan Benedetto Antonini: 'Ma nessuno risponde'
Mendrisiotto
15 ore

Mendrisio: 'In via Vela non si vive dal rumore'

Un residente nella parte alta della strada chiede da tempo al Municipio di introdurre una zona 30. 'Oggi c'è troppo traffico, senza contare i bus'
Ticino
15 ore

Autogestione, Schnellmann ritira la mozione

Il deputato del Plr: 'Risposte del governo all'atto parlamentare già esaustive, e settimana prossima si sarebbe parlato di tutto fuorché di questo'
Bellinzonese
17.05.2021 - 19:150

Giubiasco: Parco giochi, ancora lamentele. Incontro in vista

I genitori si chiedono quando arriveranno giochi adatti a tutti i bambini. L'associazione di quartiere ne parlerà a breve con l'autorità politica

Il parco giochi della piazza Grande di Giubiasco non smette di far parlare di sé. È stato nominato pure durante un dibattito televisivo in occasione del ballottaggio di Bellinzona quando si è data occasione al pubblico di porre domande da casa. Ma basta frequentarlo per sentire le reiterate lamentele di alcuni genitori che da tempo criticano l’assenza di uno scivolo per i bambini più piccoli e di altalene per quelli più grandi. A che punto siamo, quando arriveranno questi giochi? Durante il dibattito faccia a faccia tra il sindaco Mario Branda e il municipale Simone Gianini non è stata data risposta. Abbiamo interpellato il presidente dell’Associazione di quartiere di Giubiasco Athos Ambrosini che ha confermato l’interesse che ruota attorno a questo parco, tanto che in diverse occasioni l’assemblea si è soffermata a lungo sul tema. «Siamo in contatto regolarmente con l’amministrazione comunale e a breve definiremo esattamente con il nuovo capo Dicastero quali potranno essere gli adattamenti da apportare per sistemare il parco giochi definitivamente», spiega. «Recentemente – aggiunge – si è danneggiata una parte di un gioco e si sta discutendo come e con cosa sostituirlo. La nostra idea è di bilanciare l’offerta dei giochi presenti, perché se da una parte c’è la torre con lo scivolo che è molto utilizzata e apprezzata, dall’altra mancano giochi per proporre qualcosa di stimolante per tutti i bambini». Alcune critiche iniziali, tiene a evidenziare Ambrosini, sono comunque risultate fuori luogo. «Si diceva che i tubi di metallo sarebbero roventi in estate e gelidi in inverno, ma non è il caso», osserva. Tra le migliorie in discussione vi sarebbe anche la proposta di introdurre una zona 20 sulla strada che passa tra il parco e l’ex Municipio di Giubiasco. «Non intendiamo però chiedere di recintare il parco perché verrebbe meno il senso di piazza così come è concepita oggi», rileva Ambrosini. Ricordiamo che a tal proposito alcuni genitori lamentavano proprio la mancanza di una recinzione o di un altro tipo di barriera per mettere in sicurezza il parco, circondato da strade e nei pressi di posteggi molto utilizzati. L’anno scorso, proprio a causa di questo malcontento, alcuni genitori avevano lanciato una raccolta firme indirizzata al Municipio di Bellinzona. Ma il parco giochi non è l’unico tema di cui si sta occupando l’associazione di quartiere di Giubiasco, primo su tutti è infatti l’oratorio di Giubiasco, in particolare riguardo ai futuri contenuti e alla sua organizzazione. «Ma è importante che si proceda velocemente con i lavori perché non è accettabile che resti in questo stato ancora a lungo», commenta Ambrosini. Sul banco dell’associazione vi sono poi altri temi come la messa in sicurezza dell’uscita dall’ecocentro dove, spiega il nostro interlocutore, attualmente vi è poca visibilità a causa di un muretto particolarmente alto. «Sono tutti temi che vorremmo riprendere in occasione del dialogo che avvieremo con il nuovo Municipio», conclude Ambrosini.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved