06.03.2021 - 14:03
Aggiornamento: 07.03.2021 - 15:42

Pannelli fotovoltaici al semisvincolo di Bellinzona?

È la domanda che la granconsigliera Ppd Maddalena Ermotti-Lepori ha rivolto al Consiglio di Stato

pannelli-fotovoltaici-al-semisvincolo-di-bellinzona

"Perché non approfittare dei lavori di costruzione del semisvincolo a Bellinzona per allestire impianti fotovoltaici per la produzione di energia, integrandoli nelle opere stradali?" Questa è la domanda che la granconsigliera del Ppd Maddalena Ermotti-Lepori ha rivolto al Consiglio di Stato. "Mi baso sullo studio della SUPSI 'Più spazio al Sole in Ticino', che esamina il Potenziale di fotovoltaico non convenzionale nel nostro Cantone, e sulla mia precedente mozione 'Utilizzare gli spazi dedicati alle vie di comunicazione per la produzione di energia con impianti fotovoltaici''", ha detto la granconsigliera. Tale mozione affermava che "per raggiungere gli obiettivi che la Svizzera si è posta con la sua strategia energetica (uscire dal nucleare e dai combustibili fossili), è indispensabile aumentare la produzione di energia rinnovabile, e che dunque, oltre all’idroelettrico, ci vuole più solare". Nell'interrogazione si legge inoltre che "gli impianti fotovoltaici, oltre che sugli edifici, dovrebbero poter essere collocati anche sulle vie di comunicazione, che sono spazi già urbanizzati, di proprietà pubblica, e che non paiono suscettibili di altra utilizzazione". 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved