bellinzonese-e-alto-ticino-stagione-invernale-in-sicurezza
Al Nara tutto è pronto (foto: Amici del Nara)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
22 min

Il turismo rallenta, ma l’estate sarà ottima

Difficilmente si replicherà la stagione dello scorso anno, ma le prospettive restano positive per gli operatori del settore
Gallery
Bellinzonese
46 min

Serravalle, in scena ‘Visioni di una battaglia in corso’

Il 26, 27 e 28 di maggio il Teatro Tan di Biasca ritornerà ad animare la fortezza bleniese con la pièce di Remo Binosi
Mendrisiotto
1 ora

Ospitava uno spacciatore e si faceva pagare in coca: condannato

Un 50enne del Mendrisiotto condannato per complicità all’infrazione aggravata alla Legge sugli stupefacenti. Come ‘affitto’ riceveva la sostanza.
Luganese
2 ore

Atti sessuali con fanciulli, ‘ora devo dirlo a mio marito’

Un 55enne è stato condannato per aver avuto rapporti con un 14enne, parente acquisito. ‘Doveva essere una figura di fiducia, ma si è rivelato l’opposto’
Locarnese
2 ore

Gambarogno, le autorità ricevono i neo 18enni (nel fortino)

Una ventina i giovani che hanno partecipato al tradizionale incontro
Luganese
2 ore

A Lugano va in scena il festival delle due ruote

Bike Emotions raddoppia con gare e attività varie sull’arco di quattro giorni a fine mese. Tra le novità, una pedalata in e-bike.
Luganese
3 ore

Vezia, il Municipio incontra i 18enni

Cerimonia con i neo-maggiorenni del paese ai quali il sindaco ha presentato il progetto “Laboratorio di Villaggio”
Locarnese
3 ore

Verzasca, incontro con Flavio Zappa a Castello Marcacci

Domani i luoghi dimenticati della valle al centro della conferenza dello storico, che parlerà anche del senso della memoria
Bellinzonese
3 ore

All’asta in Riviera mezzo quintale di canapa, ma è light

Proviene dall’attività di una società di Iragna fallita nel 2020. Il capo Sezione fallimenti: oggetti talvolta particolari, purché siano legali
Locarnese
3 ore

Ascona, promosso il progetto della copertura della Siberia

In Consiglio comunale l’idea di un tetto per la pista di ghiaccio ha raccolto unanime consenso
Locarnese
3 ore

Al Paravento Yari Bernasconi e la musica classica indiana

Venerdì la poesia e il sabato note folk di qualità per gli ultimi due appuntamenti della stagione inverno-primavera
Locarnese
4 ore

Cavigliano, Re Bagulon convoca i sudditi per l’assemblea

Venerdì la Società Carnevale si riunisce nella sala comunale (inizio alle 20) per discutere anche di finanze
Locarnese
4 ore

Losone, tombola e merenda per beneficiari Avs

Domani un pomeriggio di festa organizzato dal gruppo mamme alla Fondazione Patrizia
Mendrisiotto
5 ore

Mks Pamp impegnata a ridurre l’impatto ambientale

L’azienda di Castel San Pietro, attiva nella lavorazione di metalli preziosi, mira a rispettare le indicazioni degli Accordi di Parigi
23.12.2020 - 15:20
Aggiornamento : 27.12.2020 - 15:36

Bellinzonese e Alto Ticino, stagione invernale 'in sicurezza'

Sono numerose le possibilità di svago, nonostante nelle stazioni invernali l’accesso agli impianti viene regolamentato e contingentato

“Tutto è pronto per una stagione invernale che sarà all’insegna della sicurezza e del divertimento”. Lo indica in una nota l’Organizzazione turistica regionale Bellinzonese e Alto Ticino in una nota, sottolinenado che “la destinazione è pronta ad accogliere gli appassionati della neve con una ricca offerta di attività invernali in perfetta sintonia tra montagna e Città”. E questo grazie alla “stretta collaborazione con gli impianti di risalita e gli operatori sul territorio” e nonostante “la delicata situazione legata al Covid-19”.

Nel comunicato si ricorda che “le stazioni invernali hanno dovuto organizzare dei concetti di protezione secondo indicazioni precise che permettono lo svolgimento dello sci alpino in sicurezza”. E ciò ha permesso di ricevere il via libera da parte delle autorità per l’apertura degli impianti. Concretamente, “l’accesso agli impianti viene regolamentato e contingentato in modo da evitare gli assembramenti, mentre ad Airolo-Pesciüm sarà obbligatorio procedere alla riservazione della funivia”. In ogni caso (e vista l'incertezza legata all'evoluzione epidemiologica) è importante “informarsi prima di partire, tramite i vari siti, canali sociali e recapiti telefonici delle stazioni sciistiche”. Inoltre, il bollettino neve viene costantemente aggiornato ed è consultabile su https://bit.ly/3rpPpAc. Anche le Scuole Svizzere di Sci e Snowboard “sono pronte ad affrontare questa nuova stagione in sicurezza e protezione”.

Oltre allo sci alpino, “vi sono anche numerose possibilità nelle discipline dello sci di fondo, le intramontabili ciaspole, le piste da slitta e i sentieri invernali”. La lista delle varie attività è consultabile su www.bellinzonese-altoticino.ch/winter. Altre offerte riguardano ad esempio “la possibilità del pattinaggio libero nelle piste di ghiaccio sparse sul territorio” e la visita alla “grotta dei cristalli di Cioss Prato”.

Al Nara e a Campo Blenio take away e accesso limitato

La stazione invernale del Nara ha ricevuto l'autorizzazione da parte delle autorità “per poter proseguire con la gestione della stazione a partire dal 24 dicembre”. Tutti gli impianti saranno aperti comprese le piste delle slitte. Vi saranno però, come negli altri comparti, limitazioni. Concretamente al Nara la ristorazione avverrà solo attraverso dei take away collocati alla Pernice, al Nara Beach e al Pela Bar: “La consumazione – si legge in una nota della società Amici del Nara – dovrà avvenire rigorosamente all’esterno, dopo esservi allontanati dai ristori nel rispetto delle regole di distanziamento”. Saranno inoltre a disposizione “due sale riscaldate, una alla Pernice l'altra Al Barc (1940 m) nelle quali potrete unicamente rigeneravi senza consumare alcun cibo o bevanda”. Si ricorda poi che il personale è tenuto a far rispettare le regole sanitarie: “Nel caso di reiterati comportamenti inadeguati faremo intervenire le autorità di polizia”. L'accesso agli impianti sarà permesso ai possessori di un abbonamento stagionale e anche a visitatori giornalieri. Tuttavia, sarà limitato: oltre un determinato numero di avventori “la stazione chiuderà le casse”. 

Anche a Campo Blenio l'accesso agli impianti (che saranno aperti giornalmente da sabato 26 dicembre) sarà consentito ai possessori della stagionale e a chi frequenta le lezioni della locale Scuola Sci. L'accesso giornaliero sarà tuttavia limitato a un massimo di 200 visitatori (prenotazioni allo 091 872 21 15). Inoltre, “per evitare grandi assembramenti non si esclude la possibilità di chiudere ad Olivone, la strada che porta a Campo Blenio”, si legge in una nota. Saranno in funzione tappeto mobile, sci-lift piattello, sci-lift Fopp Zott, pista di fondo, pista di ghiaccio e parco giochi sulla neve. Per la ristorazione saranno aperti quattro punti take-away (Casa Greina, Cupola, Sci Bar e bar Acca al laghetto). Non ci sarà però nessuna possibilità di consumare i pasti seduti o in piedi nelle vicinanze dei punti vendita. Aperti anche la Scuola Svizzera Sci Blenio e il noleggio materiale (lezioni private da prenotare allo 079 834 80 96). In ogni caso si invita “la gentile clientela ad attenersi al rispetto delle regole e delle norme igieniche accresciute”.

Sci Club Lodrino Prosito, uscite annullate

Intanto, lo Sci Club Lodrino Prosito ha indicato di aver annullato le uscite del sabato del corso di sci fino al 22 gennaio. Lo sci club fa sapere è pronto a riprendere le normali attività non appena le condizioni quadro lo permetteranno.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alto ticino bellinzonese sicurezza stagione invernale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved