laRegione
centro-benessere-di-acquarossa-pronto-il-piano-di-quartiere
Rendering Studio Bassani
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
4 ore

Chiasso, ‘in Municipio ci sono troppe persone da ufficio’

Dopo 9 anni in Consiglio comunale, Carlo Coen (Plr) lascia la politica cittadina, non senza togliersi qualche sassolino dalle scarpe
Bellinzonese
5 ore

Commissioni di quartiere: Riviera e Bellinzona valutano

A nord in nessuno degli ex quattro Comuni si è sentita l'esigenza. Nella capitale in 9 casi su 13 la popolazione si è attivata istituendo le associazioni
Ticino
5 ore

Studenti bernesi per un anno liceali in Ticino

Per promuovere maggiormente l'italiano nel cantone svizzero tedesco
pandemia e lockdown
6 ore

Casi di rigore, così si aiuteranno le aziende colpite

Dopo le modifiche decise da Berna, il Dipartimento finanze ed economia illustra alla commissione parlamentare della Gestione le modalità di sostegno
Luganese
7 ore

Capriasca, il Ps giovedì presenta i candidati

Convocata l'assemblea in modalità online
Ticino
8 ore

Il Pc chiede un computer per ogni allievo delle Medie

La mozione di Ay e Ferrari spinge affinché venga combattuto il 'digital divide' acuito dalla recente pandemia
Luganese
8 ore

Videogiochi, a Lugano tre giorni di Global Game Jam

L'evento mondiale fa tappa nella città sul Ceresio in formato totalmente digitale
Luganese
8 ore

Lugano, travagliato l'esame del polo sportivo

Il Municipio dice no alla ricevibilità della mozione Plr, mentre le commissioni della Gestione e dell'Edilizia affrontano l'intricato messaggio
Ticino
8 ore

L'Udc: 'Le scuole sono pronte all'insegnamento ibrido?'

Con un'interrogazione si chiede al governo perché a fronte dei problemi della scuola in presenza e a distanza non sia implementato il secondo scenario
Ticino
8 ore

Agli sportelli del Dipartimento istituzioni solo su appuntamento

La decisione sarà in vigore da domani fino al 5 febbraio, e riguarda anche l'Ufficio dello stato civile
Luganese
8 ore

Massagno approva i Conti 2020 e accoglie 3 nuovi consiglieri

Luce verde dal Consiglio comunale al Preventivo e relativo moltiplicatore al 77%. Entrano in carica Maria D'Amelio, Karen Mangili ed Emilio Corti
Locarnese
8 ore

Locarno, spettacoli annullati al Teatro Paravento

La speranza è di poterli riproporre nel corso dell'anno
Ticino
8 ore

'Strade sicure subito', passi avanti a Berna

La Commissione trasporti del Nazionale dà il via libera all'iniziativa cantonale ticinese di Storni (Ps). Approderà in aula nella sessione di giugno
Mendrisiotto
8 ore

Morbio Inferiore apre gli sportelli su appuntamento

La misura è stata presa a tutela della salute di cittadini e dipendenti comunali. Il Comune sarà raggiungibile via telefono e posta
Bellinzonese
28.11.2020 - 06:000

Centro benessere di Acquarossa, pronto il piano di quartiere

I promotori del Sun Village hanno presentato la documentazione necessaria per continuare la procedura edilizia. Molta attenzione all'impatto paesaggistico

Passi avanti per la realizzazione del centro turistico Sun Village ad Acquarossa. Negli scorsi giorni Lino D'Andrea in rappresentanza del gruppo di investitori che sta portando avanti il progetto ha consegnato in cancelleria comunale la domanda di costruzione per il piano di quartiere, che definisce cioè dove saranno costruiti gli edifici, le altezze e le varie predisposizioni. Si trattava dello step necessario - dopo aver siglato circa un anno fa la convenzione con il Comune e dopo aver presentato a Municipio e Commissione terme il progetto di massima - per porre le basi di partenza al villaggio che sarà improntato al turismo e al benessere. Istante del piano di quartiere è la Sun Village Projects Sa presieduta da Lino D'Andrea, il quale da noi contattato sottolinea l'attenzione posta in questa fase a curare l'aspetto paesaggistico della zona. Rispetto alla prima idea, aggiunge il fiduciario di origini bleniesi, nel frattempo sono state apportate modifiche proprio a tale scopo, nascondendo ad esempio la piscina interna e riducendo le dimensioni dell'albergo. «Perché ci teniamo che il nostro progetto venga apprezzato e accettato innanzitutto da chi abita in valle», spiega.

«Abbiamo posto molta attenzione all'impatto ambientale. Potremmo costruire fino a 25mila metri di superficie utile lorda ma abbiamo deciso di non superare i 18mila propendendo per edifici più bassi e meno impattanti. Non si tratta di un'operazione improntata sulla speculazione edilizia sfruttando fino all'ultimo centimetro», fa notare D'Andrea.

Piccoli gruppi di edifici

Leggendo la relazione tecnica che accompagna il piano di quartiere, l'espressione chiave che ne emerge è quella di "albergo diffuso". Viene infatti precisato che gli spazi e le modalità di insediamento sono dettati dalla morfologia, dalla vegetazione e dalle caratteristiche di questa parte della Valle di Blenio, "dando vita a piccoli gruppi di edifici a basso impatto e perfettamente integrati con il paesaggio, evitando trasformazioni radicali dell'aspetto del territorio". Le strutture saranno collegate da percorsi ciclabili e pedonali, mentre i parcheggi rimarranno nascosti sottoterra, e ci saranno prati e fasce boschive che entreranno fino al centro del Sun Village.

Il villaggio, viene sottolineato, "rappresenta un esempio di struttura ricettiva di qualità, integrata nel tessuto economico, sociale, culturale e naturale esistente, attenta alle tematiche ambientali e orientata ad un modello sostenibile di turismo".

La modalità dell'albergo, spiegano i promotori attraverso l'architetto Alessandro Bassani e il suo team, permette inoltre un'esperienza autentica all'interno della comunità di Acquarossa: il villaggio turistico è infatti pensato per creare continuità con il centro abitato, offrendo luoghi d'incontro tra visitatori e abitanti, promuovendo l'inclusione sociale e la pluralità di spazi e di funzioni. Il tutto rispettando una "transizione graduale e coerente tra gli spazi naturali della valle, e il sistema di piazze, slarghi e angoli di progetto".

Gli spazi verdi

Per quanto riguarda il verde esterno, nella parte adiacente il centro abitato e negli spazi centrali sono previste alberature di media grandezza, mentre verso il paesaggio circostante vengono proposte grandi alberature che fungono da raccordo tra gli spazi del Sun Village, le zone boschive e l'apertura sulla valle. Saranno realizzati ampi prati, aiuole e fioriere. Nel cuore del complesso saranno presenti anche elementi di arredo urbano, come sedute, fioriere con seduta integrata, una fontana e un adeguato sistema di illuminazione. Tra questi elementi citiamo 6 fioriere circolari disposte lungo i lati della Piazza commerciale che presenteranno una selezione di graminacee, di piante perenni e di arbusti da fiore per collegare visivamente questi spazi urbani ai prati alpini esistenti. La componente naturale e la sua tutela, scrivono i progettisti, sono poste al centro di ogni scelta e garantiscono il suo valore nel tempo.

 

Benessere ma anche cure

Parallelamente alla preparazione del piano di quartiere, i promotori stanno affinando anche alcuni dettagli del progetto. Uno degli aspetti che va delineandosi è il settore dedicato al benessere. Oltre ai trattamenti dedicati a un pubblico vasto per puntare al relax e allo stare bene, si fa strada l'ipotesi di proporre anche delle vere e proprie cure per chi sta affrontando un periodo di riabilitazione o di convalescenza. In tal senso sono in corso contatti con un professionista del settore per cercare di stabilire una collaborazione, aggiunge D'Andrea.

Guarda le 3 immagini
© Regiopress, All rights reserved