La nuova vigna (Foto laRegione)
Bellinzonese
04.04.2020 - 14:450

Nuova vigna al Castello di Montebello

Rifatti i terrazzamenti sul versante a sud del maniero. Verrà piantata uva per produrre dei vino bianco

Aria di cambiamento nella vigna del Demanio agricolo cantonale situato nei pressi del Castello di Montebello a Bellinzona. Negli scorsi mesi sono infatti stati avviati i lavori per il rifacimento del vigneto finora presente, che necessitava di interventi. Oltre a presentare alcune piante secche, la vigna veniva infatti presa d'assalto dalla selvaggina e l'impianto non era più ideale per la coltivazione di uva.

Una volta ottenuta la licenza edilizia, il Demanio ha rifatto i terrazzamenti ed è stata seminata l'erba che sta lentamente iniziando a crescere. In seguito è prevista la messa a dimora delle barbatelle che idealmente dovrebbe avvenire entro la fine di maggio. Va però sottolineato che la tempistica dipende dall'evolversi dalla pandemia in corso. Anche se i lavori agricoli sono permessi, sarà infatti da tenere in considerazione la necessità di rispettare le regole di igiene e di distanza sociale.

Per quanto riguarda la varietà, al posto del Merlot verranno installate varietà interspecifiche di uve bianche che permetteranno così all'Azienda agraria Cantonale di Mezzana di produrre del vino bianco (mentre a Castelgrande continua la produzione di Merlot rosso). La qualità dovrebbe peraltro permettere ai coltivatori di ridurre gli interventi fitosanitari necessari. Una volta conclusi gli interventi saranno presenti circa 6'000 metri totali di filari che, secondo le stime, dovrebbero permettere di produrre 30 quintali di uva all'anno. Ovviamente dopo aver piantato la vite bisognerà però portare pazienza. Il primo raccolto è infatti atteso dopo 3 anni.

© Regiopress, All rights reserved