laRegione
Nuovo abbonamento
nuove-officine-si-scelga-il-progetto-in-base-alla-qualita
Da sinistra Roberta Cattaneo, Loris Dellea e Gustavo Groisman (Ti-Press/Crinari)
Bellinzonese
17.12.2019 - 18:570

Nuove Officine: 'Si scelga il progetto in base alla qualità'

Consegnata alle Ffs una petizione firmata da oltre 600 architetti e ingegneri che chiedono un concorso pubblico di progettazione

Per realizzare le nuove officine Ffs a Castione bisogna indire un concorso di progettazione: lo chiedono i 607 firmatari della petizione consegnata oggi nelle mani della responsabile Ffs Regione Sud Roberta Cattaneo. Quasi la totalità (602) sono professionisti attivi nel campo dell'ingegneria e dell'architettura, la maggior parte dei quali in Ticino (462) e gli altri nel resto della Svizzera. La raccolta firme – avvenuta nel giro di due settimane – è stata promossa dalla Conferenza delle associazioni tecniche del Canton Ticino (Cat) dopo l'ultimo incontro dei vertici con i rappresentanti Ffs.

'È lo stabile più importante di tutto il Ticino'

Già in primavera la Cat si era infatti attivata chiedendo che le Ferrovie scegliessero questa modalità per la progettazione del nuovo stabilimento industriale, ma a fine novembre è stato confermato loro che l'intenzione delle Ffs è quella di procedere tramite concorso per prestazioni. Una modalità che prevede la partecipazione di professionisti che rispondono a determinati criteri: solo l'analisi di una serie di elementi forniti (tra cui il prezzo) farà propendere per un professionista rispetto agli altri, che sarà poi chiamato a disegnare il progetto. "La nostra richiesta – ha spiegato il direttore della Cat Loris Dellea – è invece che si proceda con concorso pubblico di progettazione in modo che a vincere non sia l'offerta più allettante bensì il progetto migliore, anche in considerazione del contesto dell'edificio". "È lo stabile più importante che viene realizzato nel nostro Cantone, grande quanto sette campi da calcio, ed è fondamentale che sia di qualità", ha aggiunto Gustavo Groisman, membro della Commissione concorsi Sia Ticino.

La modalità suggerita richiede più tempo

Interpellata dalla stampa, Roberta Cattaneo ha spiegato che la modalità scelta dalle Ffs permette di contenere i costi e di rimanere nei tempi stabiliti per la costruzione dello stabilimento che si dovrà occupare, tra le altre cose, anche della manutenzione dei nuovi Giruno. In caso di concorso e scelta tramite giuria appare infatti probabile che i tempi si allunghino. Discussioni sulla progettazione, aggiunge Cattaneo, sono comunque ancora in corso.

Guarda le 3 immagini
© Regiopress, All rights reserved