+5
Bellinzonese
20.09.2019 - 14:580
Aggiornamento : 17:50

Pedibus compie 20 anni, un successo la festa a Giubiasco

Nato in Australia, il servizio esordì nel 1999 a Losanna. Oggi in Svizzera conta 1'500 linee ufficiali, di cui più di 80 in Ticino

Da 20 anni il Pedibus in Svizzera accompagna i bambini a piedi a scuola. Per festeggiare l'anniversario l'Associazione traffico e ambiente (Ata) che lo promuove ha organizzato questa settimana – oggi in particolare, "Giornata internazionale a scuola a piedi" – diversi appuntamenti in numerose città elvetiche. La prima linea di questo servizio, nato in Australia, è stata istituita nel 1999 a Losanna su pressione di un gruppo di genitori. Attualmente nella Confederazione si contano 1500 linee ufficiali, nonché altre migliaia di linee informali, mentre in Ticino a fine 2018 erano ben 83. La lunghezza media dei tragitti effettuati è di circa un chilometro e il servizio è utilizzato regolarmente da almeno 3'000 bambini quotidianamente. Invece di recarsi a scuola o all'asilo in bus o in auto, i bimbi si trovano in punti di "raccolta" del quartiere da dove adulti li scortano a destinazione. Gli alunni - normalmente di età compresa tra i quattro e i sette anni - sono generalmente accompagnati da genitori che si danno il cambio. Particolarmente sviluppato in Romandia, il Pedibus è però attivo anche nella Svizzera tedesca e in Ticino. Nel rapporto annuale del 2018, Pedibus Ticino indica che a fine dicembre erano oltre 1'100 bambini aderenti al progetto e circa 200 gli accompagnatori. Rispetto al 2017, il numero di linee è aumentato del 20%. Per festeggiare l'anniversario, Ata ha organizzato questa settimana diversi appuntamenti in numerose città della Svizzera per promuovere questo tipo di mobilità. Tra il 1994 e il 2015 la mobilità attiva dei bambini è diminuita del 9% e la sensazione di insicurezza sulle strade spinge molti genitori ad accompagnare i figli a scuola in auto. Per questo motivo, sottolinea l'associazione in un comunicato, "è necessario adattare lo spazio pubblico ai bisogni dei bambini".

In 500 con Lara Gut-Behrami e i Frontaliers

Grande il successo riscosso per la festa organizzata a Giubiasco dalla Città di Bellinzona in collaborazione con l’Ata, che oggi ha visto oltre 500 bambini delle scuole dell’infanzia ed elementari sfilare, partendo dalle rispettive sedi scolastiche, in direzione della Piazza Grande. Sei cortei sono partiti stamattina alle 8.15 da Bellinzona, Camorino, Giubiasco, Sementina e Pianezzo per raggiungere il luogo della festa sottolineando come sia possibile divertirsi, in tutta sicurezza, percorrendo il cammino casa- scuola. A scortare i ragazzi, oltre ai rispettivi insegnanti, alcuni ospiti di tutta eccezione: la campionessa del mondo Lara Gut-Behrami ha accompagnato il corteo proveniente da Camorino mentre i Frontaliers hanno seguito gli alunni in partenza da Bellinzona. Il Piano di mobilità scolastica (Pms) ha raggiunto quest’anno tutti i quartieri: agli allievi delle scuole elementari e dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia è infatti stata consegnata una mappa a misura di bambino, dedicata al quartiere dove si trova la sede scolastica, grazie alla quale sono indicati i percorsi consigliati per compiere in sicurezza il percorso casa-scuola a piedi, in bicicletta o con il monopattino.

Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved