Il disegno dell'architetto Mario Botta
Bellinzonese
20.03.2019 - 15:230

Cantiere nuova Valascia, si aspetta l'ultima banca

L'istituto di credito attende di conoscere il nuovo controller dei conti che verrà designato a breve e che vigilerà sull'avanzamento dei lavori

Finito il campionato e sciolta l'ultima neve, la Valascia Immobiliare Sa si appresta ad avviare il cantiere per la realizzazione della nuova pista di ghiaccio dell'Hcap che sorgerà sulla piana di Ambrì da qui a due anni con un investimento di 53 milioni di franchi. Dopo la prima simbolica badilata organizzata dai vertici biancoblù lo scorso 22 dicembre, gli ultimi tre mesi sono stati impiegati ad affinare i dettagli in vista dell'intervento delle ruspe. La data d'inizio (mese di marzo) era già stata fissata, ma un punto rimane nel frattempo ancora da definire. Riguarda la designazione del 'controller dei conti' voluto dalla Valascia Immobiliare Sa, presieduta da Carlo Croci, per vigilare dal profilo finanziario sull'avanzamento del cantiere, e meglio sul rispetto del preventivo e dei costi indicati per ogni appalto. Una figura che si aggiungerà alla direzione dei lavori, al capo progetto e al progettista (architetto Mario Botta). La persona a suo identificata – confermano alla 'Regione' Croci e il presidente dell'Hcap Filippo Lombardi – tre settimane fa ha purtroppo dovuto declinare il mandato per impegni professionali preponderanti all'estero. Si sta quindi cercando, tramite colloqui, un nuovo professionista da incaricare. Il ruolo non è di poco conto se si considera la volontà del committente di ridurre al minimo il rischio di superamenti di preventivo; per questo motivo una delle quattro banche coinvolte nel finanziamento ha comunicato di poter firmare il contratto di prestito ipotecario una volta accertata la designazione del controller (le altre tre hanno nel frattempo firmato). A quel punto l'atteso cantiere per lo stadio polifunzionale potrà essere avviato.

Potrebbe interessarti anche
Tags
cantiere
valascia
© Regiopress, All rights reserved