Ti-Press
Bellinzonese
03.03.2019 - 22:560

Bellinzona, ‘Il nuovo logo è a disposizione di tutti?’

Tiziano Zanetti (Plr) interpella il Municipio e chiede se ogni società potrà utilizzare il logo della Città, o parte di esso, per promuovere eventi

“Vivo stupore è vedere che le medesime linee siano state riprese anche dall’Unione sindacale Bellinzona in un documento inviato a tutti i fuochi per ricordare e promuovere i 100 anni di attività presso la Casa del Popolo”. Lo stupore è quello espresso dal consigliere comunale Plr Tiziano Zanetti che si riferisce all’utilizzo del nuovo logo della Città che “è un simbolo distintivo della Città aggregata e le linee rosse in esso contenute sono state riprese per i nuovi loghi delle Amb, dagli Enti autonomi Carasc, Musei, Teatro e Sport”. Nell’ipotizzare che “su tutte queste realizzazioni grafiche vi sia una proprietà intellettuale e che non possano essere riprese o maldestramente imitate”, Zanetti interpella il Municipio, chiedendo se ogni società, politica o non, potrà in futuro utilizzare il logo della Città o parte di esso (che in ogni caso la richiama) per promuovere eventi. “L’Unione dei sindacati è un Ente o un’Associazione gestita dalla Città?”, chiede il consigliere comunale. Considerando che sull’invito a tutti i fuochi vi è anche il logo della Città – scrive Zanetti – “vi è stata una partecipazione finanziaria dell’Ente pubblico all’evento organizzato per promuovere i 100 anni dell’Unione sindacale?”, si legge nell’interpellanza. “Pur comprendendo la tentazione del Ps di sfruttare l’evento nel contesto della campagna elettorale per le elezioni cantonali, non sarebbe stato auspicabile attendersi un atteggiamento più prudente da parte del Municipio?”. A tal proposito facciamo presente che anche i due candidati a giudice di pace del Circolo di Bellinzona (entrambi liberali-radicali) hanno stampato sui rispettivi dépliant, seppur ripreso solo in parte, il nuovo logo della Città.

Potrebbe interessarti anche
Tags
logo
città
logo città
zanetti
bellinzona
nuovo logo
municipio
unione
© Regiopress, All rights reserved