ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
2 ore

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
5 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
5 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
5 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
7 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Bellinzonese
7 ore

A Bellinzona terza serata di dialogo tra musulmani e cristiani

Sabato 10 dicembre al Centro Spazio Aperto confronto sulla fraternità tra Ismaele e Isacco e le rispettive discendenze
Ticino
7 ore

Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’

Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
Bellinzonese
7 ore

A Giubiasco e Bodio mercatini benefici pro associazione Alessia

Ecco gli orari e i giorni di apertura
14.02.2019 - 14:42

Bellinzona, un altro anno di cantieri alla stazione Ffs

Previsto l'ammodernamento e l'ampliamento del P+Rail, la continuazione dei lavori per il nodo intermodale e la realizzazione di una nuova passerella per accedere ai binari

a cura de laRegione
bellinzona-un-altro-anno-di-cantieri-alla-stazione-ffs

Alcuni continueranno, altri entreranno nel vivo. Nel 2019 la stazione Ffs di Bellinzona sarà nuovamente interessata da diversi cantieri. Per la precisione tre: l'ammodernamento e l'ampliamento del P+Rail, la continuazione della costruzione del nodo intermodale e la realizzazione di una nuova passerella di accesso ai marciapiedi dei binari. 

Nel comunicato stampa diffuso dalle Ffs, si legge che “tra il 18 e il 26 febbraio sono previsti alcuni lavori per ultimare il P+Rail, con la posa dello strato di usura d’asfalto e dei lampioni. Nel corso di diverse giornate alcune zone del P+Rail saranno pertanto chiuse al traffico”. Le Ffs invitano a rispettare rigorosamente la segnaletica presente e consigliano di non lasciare alcun veicolo in sosta presso le zone contrassegnate. 

A partire dal mese di marzo inizierà invece il cantiere per la realizzazione della nuova passerella, posta a nord dei marciapiedi della stazione, che sarà agibile da dicembre 2019. “Durante la preparazione dell’area di cantiere parte del P+Rail sarà chiusa al traffico e in seguito il cantiere occuperà alcuni posteggi – scrivono le Ffs –. Con il prolungo verso nord dei marciapiedi della stazione, che ora permettono la fermata di treni del traffico a lunga percorrenza, lunghi fino a 420 metri, verrà quindi realizzato un nuovo punto d’accesso pedonale ai binari dall’area dei posteggi. Grazie a questa nuova passerella, anche a nord l’accesso e gli spostamenti tra un binario e l’altro saranno più comodi, pratici e veloci”. 


Proseguono i lavori per il nodo intermodale 

Nel frattempo, proseguono i lavori per il nodo intermodale della stazione. Da marzo 2019 i lavori inizieranno infatti a interessare l’area del piazzale antistante il palazzo viaggiatori. “L’accesso pedonale alla stazione e ai treni subirà pertanto alcune restrizioni”, avvertono le Ffs. In una prima fase (fino a maggio circa) sarà chiuso il lato sud del piazzale e l’accesso alla stazione per i viaggiatori e i clienti avverrà dal lato nord. In seguito (tra maggio e settembre) i lavori interesseranno il lato nord e l’accesso ai treni e ai servizi sarà a sud, e dal nuovo terminale bus che verrà aperto presumibilmente entro metà anno. “I lavori termineranno entro dicembre 2019 in modo da approfittare appieno dell’apertura della galleria di base del Monte Ceneri prevista per il 2020. L’opera darà al comparto esterno alla stazione un nuovo volto con una nuova piazza a traffico limitato, un nuovo terminale per bus urbani e regionali, nuovi accessi all’area ferroviaria, il nuovo P+Rail da 150 posti per auto, 50 per motocicli e 250 per biciclette, oltre a una nuova Velostation e all’adeguamento della viabilità dell’intero comparto”. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved