Il presidente della Fondazione, Luca Buzzi
Bellinzona
20.01.2017 - 11:360

Casa Marta, niente opposizioni: atteso l'ok di Cantone e Città

Manca solo l'ok alla domanda di costruzione, poi Casa Marta potrà essere costruita. Entro il termine di lunedì 16 gennaio – come confermatoci dal capo Dicastero territorio e mobilità, il municipale Simone Gianini – non sono infatti state inoltrate al Comune di Bellinzona opposizioni contro la domanda di costruzione depositata dall'omonima Fondazione presieduta dal consigliere comunale Luca Buzzi. Domanda che è attualmente al vaglio dei servizi cantonali, dai quali il Municipio attende il preavviso prima di pronunciarsi.

La struttura dal costo di circa 3 milioni – a tanto ammonta l'investimento per recuperare i fatiscenti stabili ex Ostini – è prevista a poca distanza dalla sede centrale di BancaStato e ospiterà persone senzatetto. La presa a carico prevede inoltre un percorso sociale per aiutare gli utenti a trovare soluzioni esistenziali a breve-medio termine. La Città ha già concesso importanti aiuti finanziari nonché un diritto di superficie per 50 anni e nell'edificio ristrutturato occuperà a sua volta alcuni spazi con propri servizi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved