Filtra per

Regione Luganese Locarnese Mendrisiotto Bellinzonese Grigioni
Categoria Musica Teatro Arte Sport Manifestazioni Cinema Altro
Alba in musica al San Salvatore
Vetta del Monte San Salvatore, Lugano
05.30

Un'alba da ascoltare e ammirare sul San Salvatore con il quartetto di violoncelli "theXcellos". Il noto violoncellista Claude Hauri accompagnato da giovani talenti del violoncello, tra i quali Milo Ferrazzini (ex studente del Dipartimento Pre-College del Conservatorio della Svizzera italiana e futuro studente della Hochschule für Musik di Monaco di Baviera) e Leandro Pezzoli (attualmente al Pre-College del CSI), proporranno un emozionante viaggio sensoriale che condurrà l'ascoltatore dall'oscurità della notte al sorgere del sole, in un affascinante percorso musicale di grande intensità, dai suoni della natura, alle danze ungheresi di Brahms, fino alla funambolica Czardas di Monti. 

Prenotazione obbligatoria allo 091 985 28 28 - info@montesansalvatore.ch

PARTENZA FUNICOLARE ore 4.30/4.45/5.00

INIZIO CONCERTO IN VETTA ore 5.30

A SEGUIRE COLAZIONE AL RISTORANTE VETTA

RIENTRO ore 7.30/8.00 o dalle 9.00 ogni mezz'ora

 

Prezzi con FUNI, CONCERTO E COLAZIONE: Adulti 30 Fr. / con Paradiso card 20 Fr./ Ragazzi 6-16 anni  15Fr.

 

In caso di cattivo tempo la manifestazione è spostata a domenica 25 agosto (info tel. 1600)

 

LuogoVetta del Monte San Salvatore
Indirizzo / ViaSan Salvatore, Lugano
Prezzo30 CHF
Sito webVai al sito
Festival Ticino Docg 2019 - Lugano
Chiesa Evangelica Riformata, Lugano
18.00

Concerto da camera, con musiche di Johann Sebastian Bach, Johann Joachim Quantz, Georg Philipp Telemann, Carl Philipp Emanuel Bach, eseguite da Bruno Grossi flauto, Silvia Zabarella oboe e Andrea Pedrazzini organo.

LuogoChiesa Evangelica Riformata
Indirizzo / ViaViale Carlo Cattaneo 2, Lugano
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Concerto di famiglia
Chiesa San Giovanni Battista, Mogno
14.30

La pianista Caterina Nardiello presenta: 

Concerto di famiglia 

programma di musica sacra e classica per tutte l’età e gusti

entrata libera/offerte

Tutti i 21 cd sono in vendita dopo il concerto

LuogoChiesa San Giovanni Battista
Indirizzo / ViaMogno, Mogno
Info0000000000
Sito webVai al sito
Duo Luna-Tic "Hits mit Tics - Best of Duo Luna-Tic"
Teatro Dimitri, Verscio
18.00

Un divertente cabaret acrobatico per voce e pianoforte.

Quattro mani, due voci, un pianoforte: questi i pochi ma preziosi ingredienti per un cabaret sorprendente, acrobatico, virtuoso e divertente, in cui le protagoniste, Stéfanie Lang e Judith Bach portano in scena il meglio del proprio repertorio. Dal 2006, il Duo Luna-Tic gira l’Europa, esibendosi in Germania, Austria e Svizzera, Francia e Italia, grazie a un originale mix scenico che combina con eleganza e umorismo, musica dal vivo, canto e acrobatica.

Dai 10 anni | 90 min. | In tedesco e francese

LuogoTeatro Dimitri
Indirizzo / ViaCaraa du Teatro Dimitri , Verscio
Prezzo28 CHF
Etàdai 10 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PrevenditaAcquista biglietti su Ticketino
Rockeggiando al Bar
Capanna Monte Bar , Lugano
15.00

Musica in vetta, Rockeggiando al Bar – Terzo appuntamento, sabato 17 agosto, alla Capanna Monte Bar con la rassegna Musica in Vetta e le note della Keep Cover Band Rock (dalle 15 alle 17) e il Vomitors Acoustic Trio (dalle 17 alle 19). Dalle 12 alle 21 è prevista anche una «grigliata non stop». Per informazioni telefonare allo 091 966 3322 #onebeatmanypeaks e #luganoregion

LuogoCapanna Monte Bar
Indirizzo / ViaLugano
Prezzo CHF
Sito webVai al sito
Yong-joo Marbot "il calore dei colori"
Galleria Vercchia Posta, Brusino Arsizio
15.00

Finissage

LuogoGalleria Vercchia Posta
Indirizzo / ViaP. Roncaioli 69, Brusino Arsizio
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Traversata deel Lago di Lugano
Lido, Lugano
07.30

87ma Traversata popolare del lago di Lugano 2019
 
 Si annuncia una Traversata al gran completo domenica prossima al Lido di Lugano! Per la prima volta, infatti, gli organizzatori sono stati costretti a chiudere le iscrizioni con oltre una settimana di anticipo, a quota 798. Restano quindi appena una manciata di boette a disposizione dei ritardatari che volessero ancora iscriversi sul posto domenica mattina al Lido.
Alla tradizionale festa sportiva del lago sono iscritti come d’abitudine intere famiglie, fratelli e sorelle, amici, gruppi di colleghi e singoli appassionati ansiosi di poter finalmente attraversare il lago in compagnia e in tutta sicurezza. Non mancheranno pure autorità municipali e personaggi noti del mondo politico, sportivo e professionale, alcuni dei quali possono ormai essere considerati degli habitué della manifestazione.
L’87.ma edizione della nuotata popolare di 2500 metri, organizzata da Lugano Aquatics  e dalla sezione di Lugano della Società svizzera di Salvataggio con il sostegno della Divisione Sport della Città, partirà da Caprino alle 10 e i primi arrivi sulla spiaggia del Lido sono previsti già per le 10.30.
Come d’abitudine, il ritrovo è previsto dalle 7.30 al Lido lato est, da dove, alle 9.15, partiranno due battelli della Società Navigazione Lago di Lugano che porteranno i partecipanti sulla riva opposta.
 
Acque sicure
 
Come dimostra l’impennata di iscrizioni di quest’anno, cresce la voglia di lago e di acque libere in generale. Tuttavia la pratica sportiva in acqua richiede particolare attenzione e precauzione. È il messaggio che si impegna a far passare da anni la campagna “Acque sicure” del Dipartimento delle istituzioni, che sarà presente all’interno del Lido con uno stand informativo volto a sensibilizzare il pubblico sui pericoli e sulle regole di sicurezza da rispettare. Anche le boette di sicurezza che verranno distribuite a nuotatrici e nuotatori porteranno il logo della campagna “Acque sicure”
E in sintonia con questa ricerca di sicurezza, gli organizzatori hanno limitato anche quest’anno il numero massimo di partecipanti a 800: l’obiettivo è sempre quello di garantire un adeguato equilibrio (non facile da raggiungere) tra numero di partecipanti, sicurezza del percorso e comodità di partenza sulla riva di Caprino.
 
Una squadra di amici del lago
A garantire la sicurezza delle centinaia di nuotatrici e nuotatori sarà l’abituale squadra di amici del lago, oltre un centinaio di volontari,che metteranno a disposizione il loro tempo, le loro imbarcazioni e naturalmente la loro professionalità per far sì che la manifestazione si svolga senza problemi.
Anche quest’anno ci saranno le irrinunciabili canoe e i pedalò (sperimentati con successo lo scorso anno grazie a Divisione Eventi e Amici del Lago). Le piccole imbarcazioni senza motore saranno affiancate dal consolidato dispositivo di sicurezza coordinato dalla Società Salvataggio Sezione di Lugano, in collaborazionecon Polizia lacuale cantonale, Polizia città di Lugano, Guardie di Confine, Pompieri di Lugano, Melide e Aeroporto, Croce Verde di Lugano, Protezione Civile Lugano città, Autorità di bacino del Ceresio, cui si aggiungono barche e motoscafi privati.
Un sostegno logistico importante alla manifestazione viene garantito inoltre dalla Divisione Sport e dal Dicastero Servizi Urbani, nonché da tutte le società attive nel polo sportivo acquatico della Foce: Circolo Velico, Club canottieri e Gruppo canoisti.
E proprio per celebrare lo spirito di attaccamento al lago, lo starter della manifestazione sarà il Presidente degli “Amici del Lago” Bruno Huber.
 
 
Fedeli sponsor
 
La tradizionale Traversata, giunta alla sua 87.ma edizione gode del privilegio di poter contare, anno dopo anno, dei suoi fedeli sponsor: Banca Stato e AIL (main sponsors), TPL, Kummler e Matter, Successori di E. Brughera SA, Società Navigazione Lago di Lugano e Lugano Turismo.
 
 
Media partner
Anche quest’anno media partner della manifestazione saranno Rete Tre della RSI e Foto Club Lugano.
Per coloro i quali non avranno l’occasione di seguire la manifestazione dal vivo, Rete Tre darà la possibilità di vivere l’evento in diretta radiofonica già dal mattino presto con le prime interviste e durante tutta la Traversata grazie a collegamenti dalla barca e dalla spiaggia.
Si rinnova anche la collaborazione con il Foto Club Lugano: l’amicizia nata tra la Traversata e gli amanti della fotografia permetterà anche quest’anno di immortalare i momenti salienti della manifestazione e i ritratti dei protagonisti.
 
La Mini Traversata
Vista l’esperienza positiva dello scorso anno, gli organizzatori hanno deciso di riproporre l’allungamento del percorso: i bambini tra i 6 e i 13 anni (accompagnati da un adulto) potranno quindi cimentarsi su una distanza di 300-350 metri che si spinge all’estero della zattera del Lido.
Per chi non fosse già iscritto online, restano ancora una quindicina di posti con iscrizione direttamente al Lido dalle 11.30.
 
La maglietta di Sharon
 
I tratti dell’iconico paesaggio luganese sulla maglietta arancione della Traversata 2019 sono della giovane grafica di Tesserete Sharon Piffaretti.
 
 
Meteo/svolgimento della manifestazione
In caso di cattivo tempo, il 18 agosto dopo le 7.00 si potranno ricevere informazioni riguardo allo svolgimento della manifestazione telefonando al numero 1600 (rubrica 2-sport).
Per chi chiama dall’estero, il numero sarà: +41 848 80 16 00.
 
 
Iscrizioni tardive
Le iscrizioni online alla Traversata sono state chiuse. Sarà possibile iscriversi ancora solo domenica mattina 18 agosto dalle 7.30 pagando in contanti 40 franchi o 40 euro.
 
Verso il 2020
Chi si fosse lasciato sfuggire l’ottantasettesima edizione si annoti in agenda la data della prossima edizione, che si terrà domenica 16 agosto 2020.
 
 
Ulteriori informazioni
Sul sito della Traversata : www.traversatalagolugano.ch
Matilde Gaggini, presidente del Comitato d’organizzazione (079 399 36 16)

LuogoLido
Indirizzo / ViaViale Castagnola , Lugano
Info0793993616
Etàdai 6 anni
Sito webVai al sito
Festa dell'Alpe Pietrarossa
Alpe Pietrarossa, Colla
11.30

Il gestore con i suoi collaboratori e con il sostegno del Patriziato di Colla organizza domenica 18 agosto la tradizionale giornata di festa, divertente e spensierata, a contatto con l’ambiente alpestre.

Programma:

  • 11.30 ritrovo all'alpe, raggiungibile a piedi dalla Chiesa di Colla in 1h e 15’
  • 11.45 benvenuto e presentazione dell'attività
  • 12.30 pranzo con prodotti tipici dell'alpe e polenta

Iscrizioni entro venerdì 16 agosto, telefonando a Christian Signer, tel. 079 503 79 34, 079 413 71 64.

In di cattivo brutto tempo o tempo incerto telefonare a partire dalle ore 07.00.

LuogoAlpe Pietrarossa
Indirizzo / ViaColla
EtàPer famiglie
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Capoeira
Parco della Pace, Locarno
10.00

Lezione di Capoeira all'aperto per grandi e bambini dalle 10.00

Pranzo al sacco in compagnia

Costruzione Berimbau

 

 

LuogoParco della Pace
Indirizzo / ViaLocarno
Etàdai 6 anni
FILM DA CANI - Cinema Open Air a Stabio
Piazza, Stabio
21.00

FILM DA CANI
CINEMA OPEN AIR 16-17-18 AGOSTO 2019

16 AGOSTO

TRUMAN. UN VERO AMICO È PER SEMPRE.
Truman è un cane. Il suo padrone, Julián, è gravemente malato e cerca per lui una nuova casa.
Truman è un film delicato e intimo che affronta con maestria i temi dell’amicizia, dell’amore, della fedeltà, della famiglia e della morte. Un’opera fatta d’incontri, sguardi, complicità tra due vecchi amici un tempo inseparabili.
Truman colpisce al cuore con momenti di grande impatto emotivo, con dialoghi spontanei e mai banali, con sguardi e sorrisi potenti, con parole e silenzi che sprigionano calore e una sensibilità rara e preziosa.

108 minuti
Cesc Gay
2015
Spagna-Argentina
commedia per pubblico adulto


17 AGOSTO
L'ISOLA DEI CANI
Arcipelago giapponese, città di Megasaki, anno 2037.
A causa di un’influenza canina che rischia di contagiare anche gli umani, il sindaco della città, Kobayashi, ordina il confino di tutti i cani su un’isola adibita a discarica. Il giovane Atari Kobayashi, nipote del sindaco, disubbidisce alla drastica misura e decide di recarsi sull’isola per salvare il suo amato cane Spots. Così comincia l’avventura, in un tripudio di sorprese.

101 minuti
Wes Anderson
2018
Stati Uniti
animazione/avventura/commedia
per ragazzi e adulti


18 AGOSTO
BOLT. UN EROE A QUATTRO ZAMPE
Bolt è un cane attore protagonista di una serie televisiva nella quale è dotato di poteri straordinari. Si sente un supereroe invincibile ma, scaraventato incidentalmente nella realtà, dovrà imparare a distinguere il mondo reale da quello della fantasia e compiere un prodigioso viaggio per ritrovare se stesso e l’amata padrona.

96 minuti
Chris Williams
2008
Stati Uniti
animazione
per bambini/per tutti

_________________________________________________________

TUTTE LE SERE

* INGRESSO LIBERO
In caso di maltempo la proiezione è annullata.
Info: www.museostabio.ch

* POTLUCK IN PIAZZA dalle 19:30 alle 20:45
Potluck è il termine inglese con cui si definisce un pasto per il quale ogni partecipante porta con sé una pietanza a sua scelta (corrispondente al suo personale consumo per evitare sprechi) da condividere con gli altri.
Al centro della Piazza tavoli e sedie saranno a disposizione degli interessati.

* POP-CORN
Vendita di pop-corn a cura del Gruppo Genitori di Stabio.

ORGANIZZANO:
Dicastero cultura del Comune di Stabio e Museo della civiltà contadina, nell'ambito della mostra "Vita da cani" (inaugurazione 14 settembre 2019).
 

LuogoPiazza
Indirizzo / ViaPiazza Maggiore, Stabio
PeriodoDal 16.08.2019 al 18.08.2019
GiorniVe Sa Do
PrezzoIngresso gratuito
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
PERLE BIZZARRE - Federico Rovini (Pianoforte)
Villa Carlotta , Tremezzo
17.30

Federico Rovini per la prima volta ospite al LakeComo International Music Festival, propone un concerto che include preziose e bizzarre Sonate di Domenico Scarlatti (scelte tra le meno note), originali trascrizioni di Wagner realizzate da Liszt e brani celebri come l’Andante spianato di Chopin.

***

Federico Rovini for the first time guest at the LakeComo International Music Festival, proposes a concert that includes precious and bizarre Sonatas by Domenico Scarlatti (chosen among the lesser known), original transcriptions by Wagner realized by Liszt and famous pieces like the Andante spianato of Chopin .

 

DOMENICO SCARLATTI (1685-1757)
Sonata in Re minore Pastorale
Sonata in Fa minore K 239

FRANZ LISZT (1811-1886)
Isoldens Liebestod (Wagner)
Ballata in Si minore

FREDERICK CHOPIN (1810-1849)
Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op.22

L'ingresso include oltre al concerto il biglietto per vistare le mostre temporanee, il museo e il giardino botanico di Villa Carlotta, un delle destinazioni più note del lago di Como. Ingresso consentito dalle ore 14:00 per poter effettuare la visita.

LuogoVilla Carlotta
Indirizzo / ViaVia regina 2 , Tremezzina, Tremezzo
PeriodoDal 09.08.2019 al 19.08.2019
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
VideoArt Festival Locarno: a Prospective
Centro culturale e museo Elisarion, Minusio
10.00

Mostra a cura di ECAL / François Bovier, Adeena Mey, Maud Pollien per conto del Dicastero cultura di Minusio 

Introduzione: archeologia della svolta digitale

Il VideoArt Festival Locarno (VAF, 1980-2001) era una delle principali rassegne e la piattaforma di riferimento per lo sviluppo della video arte in Europa. Storicamente, il formato festivaliero è stato fin dagli anni settanta il principale veicolo per la presentazione della video arte, superando in tal senso i formati della mostra o della fiera d’arte. Il VAF aveva la particolarità di affiancare alla programmazione di video, installazioni e performance (organizzata dal fondatore del festival Rinaldo Bianda insieme a curatori invitati) i colloqui teorici organizzati dal critico d’arte e direttore museale René Berger.

Laurie Anderson, René Bauermeister, Lorenzo Bianda, Robert Cahen, Geneviève Calame, Ed Emshwiller, Jacques Guyonnet, Ivan Ladislav Galeta, Sanja Ivekovic, Francesco Mariotti, Dalibor Martinis, Gérald Minkoff, Muriel Olesen, Jean Otth, Nam June Paik, Gianni Toti, Steina & Woody Vasulka, Robert Wilson

LuogoCentro culturale e museo Elisarion
Indirizzo / ViaVia R. Simen 3, Minusio
PeriodoDal 08.08.2019 al 18.08.2019
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Import Export
la rada, Locarno
18.00

La nostra civiltà dei consumi si è basata sullo scambio internazionale di merci, secondo la dottrina liberista. Negli ultimissimi anni esso non sembra più esser messo in discussione solo dalla sinistra storica, quanto dalla destra sovranista. Infatti ormai non solo non viene permesso a buona parte della popolazione mondiale di muoversi liberamente come – sinceramente non si sa perché – può fare il flusso mondiale del turismo, anche molesto. Pure le merci son sempre più osteggiate, in una guerra economica condotta a colpi di dazi e limiti. È il caso per esempio di molte merci cinesi, e non solo da parte degli USA.

Siamo partiti dalla consapevolezza che le opere d'arte siano merci, anche se dalla natura assai peculiare.

L'idea è che mostrare opere in forma di merce – pur se in uno spazio non commerciale: la rada non è una galleria – possa provocare una riflessione sulla necessità della libertà di qualsivoglia movimento degli esseri umani.

In un luogo opportuno come la rada – sul cui tetto da poco è installata l'unica antenna 5G del Ticino (magari proprio di tecnologia Huawei...) – sarà il momento migliore per questa provocazione: quello del Locarno festival, quando in questa cittadina converge il pubblico e il mondo del cinema dal mondo intero.


Questa mostra è un'ampia collettiva che mette assieme sedici artisti svizzeri, italiani, cinesi e un americano, anche di differente generazione. A loro si aggiungono performer e videomaker (in buona parte svizzeri) che animeranno la sala del Teatro dei Fauni, che condivide con la rada l'atrio d'ingresso.

Luogola rada
Indirizzo / Viavia della Morettina 2, Locarno
PeriodoDal 07.08.2019 al 07.09.2019
GiorniTutti i giorni
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2019/20
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

I Rockets hanno il piacere di comunicare l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 19/20 in Swiss League. Chi volesse vivere con noi le grandi emozioni dei Rockets sul ghiaccio di casa potrà inoltre contattare per ogni informazione il segretariato al n. 091.862 21.21, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

La tessera comprende tutte le partite di campionato e amichevoli!

Care tifose e cari tifosi, abbiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere con voi: vogliamo dare al futuro del nostro hockey la possibilità di crescere in maniera sana e in salsa ticinese. A voi non rimane che continuare a sostenerci, portando il vostro tifo e la vostra passione per l’hockey durante le partite dei Ticino Rockets alla Raiffeisen BiascArena. #GoRocketsGo

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 05.08.2019 al 11.02.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
"Putignano By Night"
Centro Storico, Putignano
20.00

Visita guidata notturna nel centro storico con chiese aperte e degustazione finale.
Tutte le domeniche d’estate
Raduno via S. Maria h 20:30

Modalitá:
Gruppo a raccolta su prenotazione; la visita si svolgerà al raggiungimento di minimo 8 partecipanti.
Frequenza: ogni domenica sera ore 20.30;
Luogo di incontro: via Santa Maria (centro storico);
Durata: dalle 20.30 alle 22.00;
Gratuito per bambini fino ai 10 anni (esclusa degustazione).
Recapito per info e prenotazione obbligatoria: 3491467932 - 366 5072676 (anche WhatsApp), o con messaggio privato alla fan page facebook di A Stare in Piazza o trullando.

Descrizione
Se non hai paura del buio puoi visitare Putignano di notte.
Nell’ambito del progetto "A Stare in Piazza”, ogni domenica sera sarà possibile rifugiarsi nella frescura collinare tipica della ridente città del Carnevale più antico d’Europa.
“Putignano by night” vi trasporterà in un borgo antico ricco di testimonianze storico-culturali, in un modo suggestivo e originale. Vie, piazze, angoli e la bellezza delle due chiese principali, la Matrice di S. Pietro Apostolo e S. Maria la Greca, in apertura serale straordinaria per incantare i partecipanti, accompagnati da una guida turistica abilitata per circa un’ora e mezza.
Non solo bellezze da vedere! Infatti al termine della visita guidata sarà possibile degustare una pietanza tipica con un buon bicchiere di vino (inclusi nella quota), in una cornice suggestiva grazie alla presenza di mostre, esibizioni musicali, oggettistica, presentazione di libri, laboratori e tanta convivialità.

Programma e itinerario
La storia di Putignano e le sue origini saranno il filo conduttore del percorso, che si snoderà tra i vicoli e le piazze del borgo antico per ammirarne edifici storici e monumenti.
La visita partirà da una delle piazze più suggestive del centro storico con la chiesa barocca di Santa Maria La Greca, dove si parlerà delle origini del Carnevale di Putignano, tra i più antichi e lunghi d'Europa.
Percorrendo i bianchi vicoli si incontreranno la chiesa e monastero di Santa Chiara, fino a giungere a Piazza Plebiscito con la storica presenza del Palazzo del Sedile, del Palazzo del Balì e della splendida facciata romanica della chiesa madre di San Pietro Apostolo. Quest'ultima accoglierà al suo interno i visitatori con ricchi arredi barocchi e con le straordinarie sculture in pietra di Stefano da Putignano.
Proseguendo si incontreranno la chiesa e l'antico convento delle Carmelitane, la chiesetta rurale di Santo Stefano "Piccolo" e lungo la "chiancata" le due antiche porte di accesso alla città: Porta Nuova e Porta Barsento.
A conclusione della passeggiata ci si ritroverà nuovamente nella piazzetta iniziale di Santa Maria La Greca, per una degustazione di prodotti tipici.

 

LuogoCentro Storico
Indirizzo / ViaPutignano
PeriodoDal 04.08.2019 al 25.08.2019
GiorniDo
Info3921676030
Prezzo12 CHF
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
El Carozzon - Eventi agosto 2019
El Carozzon, S. Vittore

EL CAROZZON - IN BASSA - SAN VITTORE GR

Programma culturale per il mese di agosto 2019.

L’accampamento-circo « El Carozzon » basato in Bassa a San Vittore (Grigioni) presenta un inedito cartellone culturale per il mese di agosto 2019. Fedele al motto ‘cultura a trecentosessanta gradi’ il comitato dell’associazione che gestisce questo originale centro culturale su ruote diffonde in questi giorni il calendario delle attività previste.

Partendo dalla musica sarà presente in parte la scuderia degli artisti che fanno capo all’istrionico musicista bellinzonese Ivano Torre con il quale passeranno in rassegna tre serate a partire dalla performance multimediale fino al jazz moderno. Anche i bellinzonesi ‘Scarp da tennis’ saranno della partita con il loro rock dialettale mentre i roveredani fratelli Nicola animeranno i venerdì musicali con il gipsy jazz dei ‘Blue Manouche’. Largo spazio ai sapori latino-americani con il delizioso duo ‘Los Saraguatos’ (giunto direttamente dal Messico) e al trio ‘Los Mex’ basato sull’incantevole presenza e l’affermata voce di Raissa Aviles. Un piacevole ritorno del duo chitarristico che incendia i palchi ticinesi con l’inossidabile rumbero Moreno Fontana e il fuoriclasse delle sei corde Jan Laurenz sarà per un pomeriggio votato tutto alla rumba e al flamenco. E poi una prima nel panorama della musica popolare al Sud delle Alpi: al terzo sabato di agosto avremo l’inaugurazione tutta sperimentale della ‘Merlot Stubete’ con vari artisti locali riuniti, come avviene tradizionalmente oltre Gottardo, per una grande suonata collettiva.

Due mostre d’arte si incastoneranno sull’arco del mese presentando le creazioni della pittrice Elena Ciocco e le fotografie di Renato Togni. Spazio pure al benessere fisico e spirituale ogni giovedì con le sedute di yoga nel bosco proposte da Mathias Muheim.

E da ultimo le delizie gastronomiche, con cui non si scherza; seppure la vocazione del bar-grill sia di base tutta volta alle carni grigliate e ai barbecue si avranno qua e là alcune sfiziose parentesi con il cous-cous e la cucina vegana per giungere al culmine con la proposta etnica di Ferragosto: il ‘porceddu sardo’, piatto tradizionale della Sardegna, cucinato da un vero specialista secondo l’antica arte dei pastori sardi, per cui sarà doverosamente richiesta la prenotazione cinque giorni prima.

Segue il calendario nei dettagli:


giovedì 1. agosto 2019 - Festa nazionale
dalle 19.00 cena collettiva con il Cous-cous originale della Jo-jo.
21.00 - Spettacolo-performance “Minotauro” con Ivano Torre, Raffaella Ferloni e Caterina Bianchi.
Entrata spettacolo fr. 10.-

venerdì 2 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.


sabato 3 agosto 2019
dalle 18.00 - vernissage della mostra d’arte della pittrice Elena Ciocco
21.00 - “Un caso per tre” concerto jazz moderno con Alessandro Degasperi, Alberto Viganò e Ivano Torre.
Entrata concerto fr. 10.-

giovedì 8 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).

venerdì 9 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.

sabato 10 agosto 2019
21.00 - “Los Saraguatos“ in concerto, direttamente dal Messico, con Claire Andreani e Pedro Davila che ci incanteranno per la loro delicata vena poetica.
Entrata concerto fr. 10.-

domenica 11 agosto 2019
dalle 12.00 fuoco a volontà sotto le griglie
14.00 - pomeriggio incendiario di “Rumba y Flamenco” con le chitarre impazzite di Moreno Fontana e Jan Laurenz.
Entrata concerto fr. 10.-


mercoledì 14 agosto 2019
21.00 - “Trinacria duo“ concerto con Davide Rinella (armoniche) e Ivano Torre (percussioni) alla ricerca delle zone inesplorate dei suoni.
Entrata concerto fr. 10.-


giovedì 15 agosto 2019 - Ferragosto
12.00 - Maialino allo spiedo sardo - una specialità assoluta (iscrizioni cinque giorni prima 079 337 06 04)
14.00 - Ballo country con il gruppo “Country Smile“
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).
Per tutta la giornata passeggiate romantiche con carrozza e cavalli (iscrizioni sul posto).

venerdì 16 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.


sabato 17 agosto 2019
18.00 - vernissage mostra fotografica di Renato Togni
segue “Merlot stubete” sperimentale con vari artisti locali (Pizzo di Claro Folk, Duo Galafem, Kico Gregori cabaret ticines, Trio Vapore, Blue Manouche, Fredy Parolini e altri a sorpresa).
Entrata con offerta libera.

giovedì 22 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18).

venerdì 23 agosto 2019
21.00 - concerto con l’incantevole voce di Raissa Aviles y “Los Mex“ (latino-americano) accompagnata da Max Frapolli (chitarra) e Manuel Beyeler (percussioni).
Entrata concerto fr. 10.-

sabato 24 agosto 2019
21.00 - “Scarp da tennis“ concerto rock dialettale con la leggendaria e sempreverde band tutta bellinzonese.
Entrata concerto fr. 10.-

giovedì 29 agosto 2019
dalle 18.00 alle 19.00 - “Gipsy Yoga“ nel bosco con Mathias Muheim (iscrizioni 076 749 86 18)

venerdì 30 agosto 2019
21.00 - I venerdì musicali del Carozzon con il trio “Blue Manouche“ dei Fratelli Nicola e il loro gipsy-swing.
Entrata libera.

LuogoEl Carozzon
Indirizzo / ViaIn Bassa - Pascol Grand, S. Vittore
PeriodoDal 01.08.2019 al 31.08.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Continua il successo di Play With Us con le opere di Naby Byron all'Hilton Molino Stucky di Venezia
Hilton Molino Stucky, Venezia
20.00

In concomitanza alla 58° Biennale di Venezia. continua il grande successo di “Play With Us - Dall’arte popolare all’arte moderna”, l’originale installazione dell’artista Naby Byron accompagnata dalla texture musicale di Max Casacci dei Subsonica. Fino al 24 novembre 2019 nella suggestiva cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky situato nel cuore di Venezia, il pubblico potrà ammirare il particolare e insolito lavoro di Naby Byron: una metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra. La mostra è presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari. 

Numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo hanno apprezzato le opere singolari e caratteristiche dell’artista e le musiche astratte e stralunate del noto compositore Max Casacci. L’allestimento, durante il periodo di apertura, è stato rafforzato e rivisto per permettere ai visitatori una fruizione a tutto tondo della produzione artistica di Naby Byron. 

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è inserita nella programmazione di “Le Città in Festa” promossa dalla Città di Venezia ed è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton. 

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco. 

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY
Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni. 

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                                       

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

 

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

 

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

 

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

 

INGRESSO GRATUITO

 

L’EVENTO E’ INSERITO NELLA PROGRAMMAZIONE DI “LE CITTA’ IN FESTA” PROMOSSA DALLA CITTA’ DI VENEZIA

 

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

 

 

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

 

 

 

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia
PeriodoDal 19.07.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
VAMOS - La domenica latina in riva al lago!
Lido , Agno
18.00

L'aperitivo e la cena a ritmo della musica latina!

In consolle: Dj Albertigo - Animazione: Ritmo y Pasion Latina.

Griglia in funzione dalle 12:30 alle 21:30 tutte le domeniche.

LuogoLido
Indirizzo / ViaAgno
PeriodoDal 14.07.2019 al 25.08.2019
GiorniDo
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Corsi estivi Lingue e Sport
Canton Ticino, Bellinzona
20.00

La fondazione Lingue e Sport, in collaborazione con l’Ufficio dello sport del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), presenta i corsi estivi 2019 con un programma ricco e completo che spazia dalle scuole dell’infanzia alle scuole medie. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.linguesport.ch.

Durante le mattine si ripassano le materie scolastiche con docenti formati, mentre nei pomeriggi si pratica un’ampia scelta di discipline sportive con monitori Gioventù e Sport. Sono inoltre previste uscite e attività alla scoperta del territorio e della cultura ticinese.

Per i bambini che frequentano le scuole elementari sono proposti dei corsi settimanali presenti in 13 località con momenti di francese, attività scolastiche e numerosi sport. A Bellinzona si tengono anche i corsi Luglio Bimbi rivolti ai bambini che frequentano la scuola dell’infanzia.

Per i ragazzi che frequentano le scuole medie sono proposti dei corsi di due settimane consecutive, con o senza pernottamento. Durante le giornate sono svolte lezioni scolastiche al mattino, attività sportive al pomeriggio e animazioni di vario genere la sera.

LuogoCanton Ticino
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 01.07.2019 al 24.08.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918145858
Prezzo CHF
Etàdai 5 anni ai 15 anni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Lawrence Carroll Photographs
Fondazione Rolla, Bruzella
Ore 11

Lawrence Carroll Photographs è la sedicesima mostra ospitata nell’ex scuola d’infanzia di Bruzella, sede della Fondazione Rolla.

Philip e Rosella Rolla, che da anni collezionano l’opera pittorica di Carroll, ora presentano il suo primo progetto fotografico.

Lawrence Carroll è considerato un esponente di rilievo dell’arte contemporanea internazionale. Il suo lavoro, spesso al limite tra pittura e scultura, è pervaso da un sentimento poetico e un’impronta autobiografica che si riflette anche nel lavoro fotografico.

Il progetto nasce dopo un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti d’America verso una nuova città e una nuova casa.

sabato 18 maggio dalle 11.00 alle 18.00
domenica 19 maggio dalle 14.00 alle 18.00
ogni seconda e quarta domenica del mese dalle 14.00 alle 18.00
e su appuntamento

entrata libera

 

LuogoFondazione Rolla
Indirizzo / Viala Stráda Végia (ex via Municipio), Bruzella
PeriodoDal 18.05.2019 al 01.09.2019
GiorniSa Do
Info0774740549
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
© Regiopress, All rights reserved