Svizzera

Ed è subito boom di vignette autostradali elettroniche

Già centomila quelle vendute nel nuovo formato per il 2024, addirittura 2'200 esemplari nella prima ora

Un successone
(Keystone)
1 dicembre 2023
|

Nemmeno un giorno di apertura della vendita ed è subito un successone per la vignetta autostradale 2024 in formato elettronico. Dallo scoccare della mezzanotte e fino alle 16 di oggi, venerdì 1° dicembre le vendite avevano già raggiunto quota centomila, di cui 2'200 nella primissima ora di vendite, ossia tra mezzanotte e la una, indica a Keystone-Ats un portavoce dell'Ufficio federale delle dogane e della sicurezza delle frontiere.

La vignetta elettronica era stata introdotta lo scorso 1 agosto, ma fino a ieri era possibile acquistare unicamente quella del 2023 in quel formato, e considerando che in molti l'avevano comperata già nei mesi precedenti nel suo formato classico, la sua vendita non aveva toccato quote rilevanti. Stavolta, però, al suo primo test ‘vero’, ha fatto il botto.

La vignetta elettronica è acquistabile su Via Portal dell'Ufficio federale delle dogane e della sicurezza delle frontiere oppure sul sito www.e-vignette.ch. Per acquistarla, occorre selezionare la categoria del veicolo a cui è destinata, il Paese d'immatricolazione e il numero di targa. Contrariamente a quella autocollante, la vignetta elettronica è infatti associata al numero di targa.

A ogni buon conto, la versione autocollante della stessa rimane valida e acquistabile. Fino a contr'ordini, che potrebbero arrivare qualora le vendite totali di questa variante dovessero scendere al di sotto della soglia del 10% (ossia un milione di esemplari circa).

L'Ufficio federale delle dogane e della sicurezza delle frontiere conta su una quota tra il 40% e il 50% per il contrassegno elettronico, ha precisato la sua portavoce Donatella Del Vecchio. La validità della vignetta elettronica e la sua durata sono uguali a quelle del contrassegno adesivo, ovvero dal 1° dicembre dell'anno precedente al 31 gennaio dell'anno successivo. Il costo rimane di 40 franchi.

Il metodo di controllo del contrassegno elettronico è stato oggetto di dibattiti in Parlamento. Alla fine, le Camere federali si sono accordate su controlli automatizzati con apparecchiature fisse e mobili. Questi controlli non saranno effettuati in modo permanente e su tutto il territorio nazionale, ma in base al rischio e su base aleatoria.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE