Svizzera

Disoccupazione sul piano nazionale stabile al 2,0%

A fine settembre le persone iscritte agli Uffici regionali di collocamento erano 90'826, 945 in più rispetto al mese precedente

(Keystone)
6 ottobre 2023
|

Stabile la disoccupazione in Svizzera: a fine settembre erano iscritti 90'826 senza lavoro presso gli Uffici regionali di collocamento, ossia 945 in più rispetto al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,0%. Lo indica la Segreteria di Stato dell'economia.

Rispetto allo stesso mese del 2022, precisa la Segreteria di Stato dell'economia, il numero di disoccupati è cresciuto di 1'300 unità. Il tasso è da parte sua salito di 0,1 punti.

Lieve aumento in Ticino

In Ticino, in settembre il tasso di disoccupazione si è attestato al 2,2% (+0,1 punti rispetto ad agosto, -0,2 su base annua), nei Grigioni allo 0,7% (+0,1, invariato). In termini assoluti, nel Cantone italofono si contano 3642 disoccupati (+166 mensile, -357 annuo), mentre in quello con capoluogo Coira la cifra è di 734 (+77 e +12).

I Cantoni romandi rimangono i più colpiti dal fenomeno. Con un tasso del 3,9% il primato negativo spetta a Ginevra, seguono Giura e Vaud al 3,3%. Con una quota dello 0,5%, Appenzello interno è invece il cantone con meno disoccupati.

Tornando all'ambito nazionale, dai dati pubblicati dalla Segreteria di Stato dell'economia emerge anche che il numero di giovani (15-24 anni) disoccupati è diminuito di 33 unità rispetto ad agosto portandosi a un totale di 9779, cioè 411 in più rispetto a settembre 2022. Il tasso per questa fascia di età si è attestato al 2,2%, invariato sul mese e in crescita di 0,1 punti su base annua.

La percentuale di ultra 50enni senza lavoro era invece dell'1,8% (invariato e -0,1). I disoccupati di lunga durata (cioè quelli iscritti agli Uffici regionali di collocamento da oltre un anno) erano 10'743, l'1,7% in meno di agosto e il 37,1% in meno di dodici mesi prima.

Complessivamente, afferma ancora la Segreteria di Stato dell'economia, le persone in cerca d'impiego registrate erano 153'535, 1'218 in più rispetto al mese precedente e 5'864 in meno rispetto al corrispondente periodo dell'anno scorso. Tale cifra comprende, oltre ai disoccupati iscritti, le persone che frequentano corsi di riconversione o di perfezionamento, che seguono programmi occupazionali o che conseguono un guadagno intermedio. Il numero dei posti vacanti annunciati presso gli uffici di collocamento è pari a 47'191 (-175 mensile e -22'651 annuo).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE