Svizzera

Le donne socialiste dettano le condizioni ad Alliance F

Avanti a braccetto ma in cambio di copresidenza e con l'accordo unanime dei membri per qualsiasi intervento mediatico

La ‘senatrice’ Maya Graf
(Keystone)
30 settembre 2023
|

Non è ancora stata digerita dalle donne socialiste (Ps donne) la decisione del marzo 2022 di Alliance F di lasciare libertà di voto sulla riforma dell'Avs, che prevedeva l'aumento dell'età pensionabile per il gentil sesso. Ps donne ha indicato che resterà nell'organismo che riunisce oltre un centinaio di organizzazioni femminili svizzere solo a due condizioni.

Riunita oggi, sabato 30 settembre, in assemblea a Bienne (Be), le delegate hanno rivendicato un seggio alla copresidenza e l'accordo unanime dei membri per qualsiasi intervento mediatico. "Se queste condizioni non saranno soddisfatte, le donne socialiste discuteranno in una prossima assemblea i prossimi passi", si legge in un comunicato nel quale si precisa che «lo statu quo non è un'opzione".

Allicance F è attualmente guidata dalla ‘senatrice’ Maya Graf (Verdi/Bl) e dalla consigliera nazionale Kathrin Bertschy (Pvl/Be).

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE