Svizzera

Confermato il record di candidati al Consiglio nazionale

Al momento sono 5’908 in 20 cantoni, quasi 1’300 in più di quattro anni fa. In crescita anche il numero di liste e sottoliste

C’è solo l’imbarazzo della scelta
(Keystone)

Berna – Non si conoscono ancora tutti i candidati al Consiglio nazionale. Ma sembra già che il numero di uomini e donne che cercheranno di conquistare o di mantenere un seggio alla Camera del popolo sarà superiore a quello del 2019. Keystone-Ats finora ha recensito 5'908 candidati per i 20 cantoni che hanno più di un seggio e che eleggono i loro deputati con il sistema proporzionale (i sei cantoni con un solo seggio non sono inclusi). Nel 2015 erano stati (a liste chiuse e verificate) 4’660.

Diversi grandi cantoni (Zurigo, Berna, Vaud, Soletta e Grigioni) hanno annunciato un numero record di candidati. Nel complesso, la Svizzera romanda si mostra invece più reticente a presentare candidature, se si tiene conto del numero di seggi di cui dispongono i cantoni.

La proporzione delle donne sulle liste è compresa dal 33% nei Grigioni al 49% nel Canton Neuchâtel. Quattro anni fa il numero delle donne elette al Nazionale (84, ossia il 42% dei 200 seggi totali) era nettamente aumentato rispetto al 2015.

In crescita è anche il numero delle liste depositate. Fino a ieri se ne contavano 618, contro le 511 del 2019 e le 422 del 2015. In diversi cantoni pure il numero delle ‘sottoliste’ è nettamente superiore a quello delle ultime elezioni federali.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE