ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
12 ore

Il centro di cybersicurezza diventa un ufficio federale del Ddps

Lo ha deciso oggi il Consiglio federale incaricando il Dipartimento di predisporre le strutture del nuovo ufficio entro fine marzo 2023
Svizzera
13 ore

Gestione sostenibile delle imprese, stabilite le prossime tappe

Nel rapporto approvato oggi il Consiglio federale ha ribadito la grande importanza attribuita al rispetto dei diritti umani e alla protezione ambientale
Svizzera
13 ore

Spazio economico europeo, tre svizzeri su quattro favorevoli

Secondo lo studio condotto da gfs.bern, la maggioranza vede di buon occhio il mercato europeo e una partecipazione ai programmi europei di cooperazione
Svizzera
15 ore

Urs Loher al vertice di armasuisse da agosto

Colonnello dell’esercito, 56enne, rimpiazzerà come capo dell’Ufficio federale dell’armamento Martin Sonderegger che andrà in pensione
Svizzera
16 ore

L’imposizione individuale è stata messa in consultazione

Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
17 ore

Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera

Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
18 ore

I cyberattacchi a infrastrutture critiche andranno notificati

Il Consiglio federale intende creare un Centro nazionale per la cybersicurezza come servizio centrale per le segnalazioni di attacchi informatici
Svizzera
19 ore

Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino

Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
21 ore

‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’

È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male
Svizzera
1 gior

Una coppia trova una busta con ventimila franchi per strada

I due onesti cittadini hanno rintracciato quindi l’anziano proprietario e gli hanno restituito la busta con l’ingente somma
Svizzera
1 gior

‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga

Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
1 gior

Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali

Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
1 gior

‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’

Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
25.08.2022 - 10:51
Aggiornamento: 15:16

Al Ticino la palma nazionale del cantone con più ‘over 65’

Con un tasso del 23,4%, ha il tasso più alto di anziani in Svizzera. Complessivamente, nel nostro Paese a fine 2021 vivevano 8’738’800 persone

Ats, a cura di Red.Web
al-ticino-la-palma-nazionale-del-cantone-con-piu-over-65
Keystone
In 68’500 in più a fine 2021

Lo scorso anno la popolazione residente in Svizzera è aumentata. A fine 2021 si contavano infatti 8’738’800 persone (+0,8%). Prosegue quindi la crescita demografica nel Paese, e in progressione è pure la quota di anziani sul totale.

Tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2021, la popolazione residente permanente è salita di 68’500 unità, indica l’Ufficio federale di statistica (Ust). Nello stesso periodo, il numero di anziani ha conosciuto un incremento di 31’600 persone (+1,9%), raggiungendo quota 1’661’300.

Negli ultimi cinque anni, sottolinea l’Ust, la crescita demografica della Svizzera ha oscillato tra +0,7 e +0,8%. Degli abitanti, 6’494’600 sono cittadini svizzeri (74,3%) e 2’244’200 stranieri (25,7%). Per quanto riguarda la prima categoria, l’aumento rispetto al 2020 è stato dello 0,5%, per la seconda dell’1,5%.

A livello cantonale, l’incremento maggiore lo fa segnare il Vallese (+1,4%), davanti a Friborgo e Argovia (entrambi +1,3%), mentre in Ticino si osserva un +0,3%. Si contano meno residenti solo a Basilea Città (-0,4%).

Per quel che concerne le fasce d’età, il 20% di chi vive in Svizzera ha tra gli 0 e i 19 anni, il 61% fra i 20 e i 64 e il 19% ha superato i 64. Il numero di anziani (65 anni o più), come detto, è cresciuto dell’1,9% ed è salita di nuovo anche la loro quota sull’insieme della popolazione, aggiungendo 0,2 punti percentuali. Circa la metà dei cantoni, Ticino e Grigioni compresi, presentano una percentuale di anziani più alta di quella dei giovani sotto i 20 anni.

Un altro trend che si può osservare è che man mano che la popolazione invecchia, le donne risultano più numerose degli uomini. Una donna su cinque (914’200 persone) e un uomo su sei (747’100) hanno già spento almeno 64 candeline. Tra i centenari, la rappresentanza femminile è addirittura quattro volte più nutrita di quella maschile (1’546 a 342).

Il Ticino è il cantone che presenta il tasso più alto di persone dai 65 anni in su (23,4%) e dagli 80 anni in su (7,5%). Stesso discorso per la quota di centenari ogni 100’000 abitanti (40,6).

Il principale fattore di crescita demografica sono le migrazioni: nel 2021 la Confederazione ha registrato 165’600 immigrazioni (+1,5%) e 116’800 emigrazioni (+6,8%). Il saldo migratorio internazionale si è attestato a 48’900 persone, per un calo pari al 9,2%.

Un altro fattore che incide è la crescita naturale della popolazione, ossia la differenza tra le nascite e i decessi. Tra il 2020 e il 2021 vi è stato praticamente un raddoppio, con il dato che si è stabilito a 18’500. Tale progressione è dovuta a un aumento marcato delle nascite (+4,3%) e a un forte calo dei decessi (-6,6%). Friborgo è il cantone che presenta il saldo di crescita naturale più forte rispetto alla sua popolazione, il Ticino quello in cui l’eccedenza di morti è maggiore.

Nei Grigioni crescita di 1’280 unità

Seguendo il trend nazionale, nel 2021 nei Grigioni il numero di abitanti è pure aumentato. Di 1’280 unità, raggiungendo quota 201’376. In crescita anche la regione Moesa. Il numero di decessi è superiore a quello delle nascite.

Stando all’amministrazione cantonale retica, la popolazione è aumentata in particolare nelle regioni di Landquart, Plessur e Moesa, mentre è diminuita nelle regioni Albula, Maloja e Prettigovia/Davos. Fra i 1’280 nuovi abitanti permanenti, 411 persone si sono stabilite nella regione Plessur (Coira e dintorni) e 402 a Landquart. Pertanto la crescita è avvenuta soprattutto lungo la Valle del Reno.

Fra i 15 comuni con più di 3’000 abitanti, Thusis, Landquart e Maienfeld osservano un leggero aumento, mentre Arosa, Davos e Klosters un calo.

La crescita naturale risulta negativa. Nell’anno della pandemia il numero di decessi è stato maggiore rispetto a quello delle nascite. Se nelle regioni di Landquart, Imboden, Plessur e Viamala le nascite hanno superato i decessi, la Surselva registra invece il bilancio negativo maggiore.

Alla fine del dicembre scorso il 20% della popolazione era di nazionalità straniera. Sono in minor numero i portoghesi, ma sono aumentati i cittadini italiani, tedeschi e ungheresi.

Nel Grigioni italiano la popolazione della regione Bernina si è ridotta di 52 unità, la Bregaglia conta 11 persone in meno, mentre il Moesano registra un incremento di 99 residenti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved