01.08.2022 - 11:32
Aggiornamento: 14:15

Keller-Sutter: ‘Le nostre libertà vanno difese nel quotidiano’

La consigliera federale, citando l’invasione russa in Ucraina, ha così dichiarato nel suo discorso per il Natale della patria al Moléson

Ats, a cura di Red.Web
keller-sutter-le-nostre-liberta-vanno-difese-nel-quotidiano
Keystone

In occasione del Natale della patria, la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha invitato il Paese a difendere le proprie libertà.

"I nostri valori sono in gioco ora", ha affermato la "ministra" di Giustizia e polizia alla luce della guerra in Ucraina in un discorso tenuto dal Moléson (FR), una montagna delle Prealpi meta di escursioni e con una vista mozzafiato sui cantoni di Vaud e Friburgo.

"Stavamo appena superando una crisi sanitaria senza precedenti, quando improvvisamente la Russia ha attaccato l’Ucraina proprio sotto i nostri occhi stupefatti", ha aggiunto la consigliera federale liberale radicale di San Gallo. Da un giorno all’altro, carri armati sono spuntati in una città europea: un Paese viene occupato e aree residenziali vengono distrutte con razzi e mortai.

"Ciò che sembrava evidente non lo è più", ha dichiarato la 58enne in carica dal 2018. "Le nostre libertà, la nostra sicurezza, le nostre istituzioni, la nostra cultura politica devono essere difese. Non solo a Berna, ma anche da parte di ognuno di noi nella vita quotidiana".

Keller-Sutter ha fatto appello al "buon senso" in questo periodo di crisi. Ciò che ha reso forte la Svizzera finora e continuerà a farlo è "una miscela di buon senso, rigore e apertura". "Per scalare una vetta – ha aggiunto – bisogna fare un passo alla volta, stando attenti a dove si mettono i piedi, con cautela e determinazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved