11.06.2022 - 11:59
Aggiornamento: 12:36

Incontriamoci a Berna: la carica delle 160 sindache

Il 16% circa dei comuni svizzeri è diretto da una donna. Per loro il primo incontro nella capitale federale promosso da Simonetta Sommaruga

Ats, a cura de laRegione
incontriamoci-a-berna-la-carica-delle-160-sindache
Keystone
La direttrice del Datec, sindaca di Köniz dal 1998 al 2005

Circa 160 sindache di comuni svizzeri si sono incontrate oggi a Berna per scambiare esperienze e instaurare contatti interregionali. L’evento – il primo di tal genere – è stato organizzato su iniziativa dalla consigliera federale Simonetta Sommaruga, che vuole dare maggiore visibilità alla presenza femminile nelle realtà locali.

La responsabile del Datec, il dipartimento federale dei trasporti e delle altre infrastrutture, è stata a sua volta attiva come municipale di Köniz (Be) fra il 1998 e il 2005: forte di questa esperienza ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto dalle sindache, riferisce lo stesso Datec in un comunicato odierno.

"I progetti realizzati nelle città e nei comuni hanno effetti su tutto il Paese, in quanto queste entità costituiscono le strutture basilari della Svizzera", afferma la 62enne, citata nella nota. "È quindi particolarmente importante che anche nelle città e nei comuni le donne partecipino attivamente alla vita pubblica".

La Svizzera conta poco meno di 2’150 comuni, circa 350 dei quali (16%) diretti da una donna, stando a un rilevamento effettuato due anni or sono. In seno al Consiglio nazionale e al Consiglio federale la presenza femminile è molto più marcata. "Nei comuni vi è pertanto un potenziale non utilizzato per quanto riguarda la partecipazione delle donne", sostiene Sommaruga. "Un potenziale che dovremmo sfruttare appieno per il nostro paese, per il nostro futuro e per tutta la popolazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved