la-guerra-in-ucraina-scalza-i-premi-di-cassa-malattia
Keystone
C’è preoccupazione
10.05.2022 - 10:07
Aggiornamento: 16:08
Ats, a cura de laRegione

La guerra in Ucraina scalza i premi di cassa malattia

È il conflitto la maggiore preoccupazione degli svizzeri. Perde nettamente di importanza il Covid-19

La guerra in Ucraina scalza i premi di cassa malattia in testa alle preoccupazioni della popolazione svizzera. È quanto emerge da un sondaggio rappresentativo svolto dal sito di confronto Moneyland.ch, che non ha però preso in considerazione la Svizzera italiana. Il conflitto è stato menzionato dal 62% dei partecipanti, davanti al cambiamento climatico (57%) e alla paura della Russia (56%).

Scorrendo la classifica, troviamo al quarto posto la situazione generale dell’ambiente (54%) e al quinto i premi di cassa malattia, che lo scorso anno erano al primo rango. Lo scoppio di una possibile guerra in generale figura al sesto posto (50%), davanti al timore della situazione dell’Avs (46), alla pari con quello di una guerra nucleare.

Complessivamente questi temi preoccupano maggiormente le donne e le persone tra i 50 e i 74 anni. Da notare inoltre che il Covid-19 è stato menzionato solo dal 23% delle persone, contro un 50% un anno fa.

Dal sondaggio emergono anche grandi differenze regionali, con i romandi decisamente più preoccupati rispetto agli svizzero-tedeschi. Oltre a ciò, i primi piazzano al primo posto la propria salute, davanti ai premi di cassa malattia, mentre i secondi la guerra in Ucraina e a seguire la Russia.

Il sondaggio è stato condotto su un campione di 1’500 persone in Svizzera tedesca e Romandia dall’istituto di ricerche di mercato Ipsos per conto di Moneyland.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
preoccupazioni svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved