piu-ricoveri-e-piu-decessi-ma-meno-contagi-in-svizzera
Ti-Press
Tasso di positività in discesa
22.03.2022 - 14:02
Ats, a cura de laRegione

Più ricoveri e più decessi ma meno contagi in Svizzera

Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus sono stati 23’793 (oltre 5’000 in meno rispetto a martedì scorso). Venti i decessi

Sono 23’793 i nuovi casi di coronavirus segnalati in Svizzera nelle ultime 24 ore. I nuovi decessi, secondo quanto indica l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) sono stati 20, mentre 224 persone sono state ricoverate in ospedale. A titolo di paragone, una settimana fa, l’Ufsp aveva annunciato 29’026 casi, ovvero 5’233 in più. Lo stesso giorno si contavano 13 decessi e 184 ricoveri.

Attualmente sono 617 le persone sottoposte a un trattamento intensivo. I pazienti Covid occupano il 18,6% dei posti disponibili in questo reparto, con un tasso d’occupazione del 73,7%.

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 55’464 test; il tasso di positività è del 42,9%, contro il 45,7% della scorsa settimana. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,04. La variante Omicron rappresenta il 100% dei casi.

In totale, il 69,13% degli svizzeri ha già ricevuto due dosi di vaccino. Fra la popolazione oltre i 12 anni, la quota sale al 78,19%. Inoltre, il 76,25% delle persone oltre i 65 anni e il 41,91% della popolazione hanno ricevuto il cosiddetto booster.

Negli ultimi 28 giorni, il numero totale di infezioni è 634’523, ovvero 7’285,53 ogni 100’000 abitanti. Da inizio pandemia, 3’353’730 casi di Covid-19 sono stati confermati in laboratorio su un totale di 20’366’257 test effettuati in Svizzera e nel Liechtenstein. In totale si contano 12’974 decessi e il numero di persone ospedalizzate si attesta a 49’326.

Secondo l’Ufsp, 95’810 persone si trovano attualmente in isolamento dopo essere state testate positive.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
contagi giornalieri coronavirus
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved