ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
5 ore

Capanna completamente distrutta dalle fiamme a Sumvitg

Impegnativo intervento per i pompieri nella notte nei Grigioni. Sospetta intossicazione da fumo per i due inquilini che si trovavano all’interno
Svizzera
6 ore

Quasi 140 milioni di mascherine arriveranno a scadenza nel 2023

Un gruppo di lavoro sta studiando soluzioni per usi alternativi di questo materiale, conservato nei magazzini della farmacia dell’Esercito
Svizzera
7 ore

Daniel Vasella non voleva pagare le tasse a Zugo. Ma dovrà farlo

L’ex Ceo di Novartis sconfessato dal Tribunale amministrativo. Il contenzioso risale al 2013
Svizzera
7 ore

Elezioni a Zurigo, in gioco c’è la ‘maggioranza climatica’

In corsa per il rinnovo dei poteri cantonali in riva alla Limmat si ripresentano tutti i consiglieri di Stato. Ma l’esito non è scontato
Svizzera
8 ore

Ricardo sfonda la soglia degli 1,6 milioni di utenti attivi

Per la piattaforma svizzera di vendita online creata nel 1999, il 2022 è stato un anno record. In ‘vetrina’ 12,5 milioni di articoli
Svizzera
9 ore

I ‘Corona-Leaks’ non intaccano la popolarità di Berset

Secondo il sondaggio condotto da Sotomo, il friborghese rimane il terzo consigliere federale nella classifica dei più stimati dall’elettorato
Svizzera
11 ore

‘L’assunzione e la formazione di ucraini va incoraggiata’

Lo auspica il presidente dell’Associazione Svizzera-Ucraina Andrei Lushnycky, secondo cui entrambi i Paesi ne trarrebbero vantaggi
Svizzera
13 ore

Aumenta la percentuale di donne? Gli uomini cambiano strada

Più che le competenze e gli interessi, nell’ambito lavorativo sono le proporzioni a creare mestieri tipicamente maschili e femminili
Svizzera
1 gior

Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale

Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
1 gior

Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica

Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
1 gior

Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr

Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
giustizia
11.02.2022 - 21:40
Aggiornamento: 22:33

Clima: medici e attivisti condannati a Losanna

Dodici persone sono state condannate per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata di Extinction Rebellion il 14 dicembre 2019.

Ats, a cura de laRegione
clima-medici-e-attivisti-condannati-a-losanna
La protesta del 7 febbraio davanti al tribunale (Keystone)

Nuova sconfitta davanti alla giustizia losannese per gli attivisti del clima. Dodici persone, fra cui i medici Valérie D’Acremont e Blaise Genton, sono state condannate oggi per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata di Extinction Rebellion il 14 dicembre 2019.

Quel giorno i dodici, accompagnati da altri attivisti, avevano partecipato a un sit-in e bloccato una strada del centro di Losanna per allertare la popolazione sull’emergenza climatica. Dopo che si erano rifiutati di abbandonare i luoghi, erano stati allontanati uno dopo l’altro dalla polizia.

Secondo il Tribunale distrettuale di Losanna, questa manifestazione, che non era stata autorizzata, costituisce “uso indebito” dello spazio pubblico, e per di più su “un asse essenziale” alla circolazione del centro città. Il giudice Lionel Chambour ha pure rilevato come un’ambulanza sia stata “ritardata” a causa del blocco della strada.

Agire diversamente

Il giudice ha inoltre rimproverato agli attivisti di non aver rispettato le ingiunzioni della polizia. Ha indicato che le forze dell’ordine si erano mostrate sufficientemente “tolleranti” concedendo del tempo agli attivisti affinché partissero spontaneamente.


Un cartello di protesta (Keystone)

Secondo il giudice, il cambiamento climatico non è “né contestato, né contestabile" e sulla “sincerità” dei militanti "non c’è dubbio”. Ha tuttavia ritenuto che gli attivisti avessero altri “modi possibili” per portare avanti la loro battaglia.

Riferendosi a una sentenza del Tribunale federale, Chambour ha sottolineato che, dal punto di vista del diritto, l’emergenza climatica non corrisponde alla definizione di “pericolo imminente”.

Sanzioni differenti

Il giudice ha pronunciato pene che vanno dalle 15 alle 20 aliquote giornaliere con la condizionale. Questa differenza di trattamento deriva segnatamente dal fatto che quattro politici comunali figuravano tra gli imputati, tra cui Valérie D’Acremont, che è consigliera comunale a Losanna. Il Tribunale ha ritenuto opportuno punirli più severamente.

Ciascun attivista dovrà pure pagare una multa di 300 franchi, salvo Valérie D’Acremont e Blaise Genton, per i quali l’ammenda è stata fissata a 1’000, tenuto conto della loro situazione finanziaria. D’Acremont è infettivologa al Centro ospedaliero e universitario vodese (Chuv), mentre Genton è responsabile della campagna vaccinale nel canton Vaud. Anche le spese procedurali - tra i 300 e i 700 franchi a seconda dei casi - sono a carico degli imputati.

"Una vergogna”

Le reazioni degli attivisti al termine della lettura della sentenza non si sono fatte attendere. “È una vergogna! Lei non capisce nulla”, ha affermato un’imputata rivolgendosi al giudice, mentre usciva dall’aula del tribunale.

“Lei è dalla parte sbagliata della storia", ha aggiunto un’altra attivista. "Stiamo affrontando una pandemia da due anni e lei ritiene che non ci sia un pericolo imminente!”, le ha fatto eco un altro militante per il clima.

Davanti al Tribunale, la rabbia non si è placata. “Durante le arringhe, abbiamo fatto tutto il possibile per far capire al giudice la situazione, la preoccupazione delle persone”. Ma non ne ha tenuto conto. Non siamo riusciti a sbriciolare il suo guscio di cemento armato", ha commentato Blaise Genton.

Gli attivisti hanno già sin d’ora annunciato che faranno ricorso contro la sentenza odierna.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved